Come costruire un contenitore cattura pioggia per il giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Vedremo in questo articolo come costruire un contenitore cattura pioggia per il giardino, una sorta di pluviometro. Sicuramente vi capiterà di creare opere artistiche vere e proprie impiegando l'arte meravigliosa del fai da te. Vi occorrerà una dose buona di creatività ma soprattutto della fantasia in modo da creare un qualcosa di davvero speciale ed unico. Sono tante le opere che si possono fare usando materiali riciclati. Tutte queste opere possono risultare davvero meravigliose, donando alla vostra abitazione quel tocco artistico.

25

Riciclare una botte per il vino

Un primo metodo per crearlo potrebbe essere quello di usare una vecchia botte per il vino. Vi occorrerà ridipingerla esternamente con colori atossici appositi, poi potrete un po' restaurarla con prodotti idonei, nel caso abbia piccoli fori oppure segni di usura. Magari potrete usare il colore marrone o verde acceso per dipingerla. In seguito potrete collocarla in un angolo del giardino, e senza coperchio in modo da usarla come un contenitore vero e proprio. Oltre ad usarla come contenitore, la botte darà anche un tocco davvero artistico al giardino. Potrete anche mettere altre due o tre botti senza coperchio negli altri lati del giardino. Per togliere l'acqua da dentro ad essa dovrete munirvi di una bacinella oppure anche un flacone grosso in plastica.

35

Usare dei vecchi contenitori di plastica

Un altro metodo molto bello potrebbe essere anche quello di riciclare della plastica formando con essa contenitori veri e propri per la pioggia. Potrete usare i contenitori più grandi e grossi, ad esempio quelli dell'acqua distillata, oppure dei detersivi grandi. Ora dovrete pulirli e lavarli in modo accurato. Fatto questo passaggio, potrete disegnarci sopra dei disegnini davvero creativi, come ad esempio personaggi dei cartoni animati, oppure comunque qualcosa inerente il giardinaggio. Sarebbe una buona idea anche disegnare dei nani da giardino, poi potrete metterli tutti vicini in fila da una parte nel giardino. Potrete iniziare tagliando con un taglierino oppure forbici molto grosse la parte sotto al tappo, creando così una vasta apertura dove l'acqua può entrare più facilmente.

Continua la lettura
45

Decorare i flaconi

Altra idea molto brillante potrebbe essere quella di mettere dei cartellini vicino ad ogni flacone con scritto "pioggia", oppure potrete fare anche disegni di nuvolette su di essi, usando anche diversi colori creando un effetto molto simpatico e creativo. Per massimizzare il risultato e raccogliere una buona quantità d'acqua è consigliabile collegare i recipienti sotto una grondaia che incanala la pioggia. La creazione di un contenitore per raccogliere l'acqua piovana sarà molto semplice e facile. Potrete farvi aiutare da un amico o conoscenze, o anche dai vostri figli passando così del tempo insieme molto utile. La realizzazione di un meraviglioso contenitore per la pioggia darà al vostro giardino un tocco speciale e magico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come costruire lanterne per il giardino

È possibile trovare molteplici soluzioni per illuminare il giardino, terrazzo o vialetto antistante la nostra abitazione, cercando di risparmiare intelligentemente senza ricorrere all'impiego dell'energia elettrica. Nei vari negozi specializzati possiamo...
Ristrutturazione

Come proteggere il legno da pioggia e sole

Come vedremo insieme nel corso di questa guida, nonostante possa sembrare difficile, proteggere il legno da pioggia e sole è in realtà semplice e veloce, basta seguire una serie di trucchi basilari per proteggere oggetti e mobili di legno dalle intemperie,...
Ristrutturazione

Come fare la manutenzione dell'arredo da giardino

L'arredo da giardino deve sempre essere in particolar modo curato e spesso funzionale, con operazioni di restauro e pulizia, perché in inverno i detriti si depositano molto frequentemente, ma anche pioggia, e terriccio. D'estate, invece, il sole tende...
Ristrutturazione

Come costruire un viale in pietra lavica

Se siete in procinto di rimodernare il vostro giardino o di apportare alcune modifiche, potreste tenere in considerazione l'idea di inserire un viale in pietra lavica. La pietra lavica è davvero molto resistente e se ben levigata ha un aspetto davvero...
Ristrutturazione

Come realizzare una cascata in giardino

Quante volte avete sognato di avere un giardino con una grande cascata? In quanti film avete visto stupendi ruscelli? Sicuramente una cascata è un elemento di grande effetto in un giardino, dà un colpo d'occhio favoloso. Realizzare una cascata è molto...
Ristrutturazione

Come creare un sentiero in un giardino

Creare un sentiero calpestabile in giardino non è certamente un gioco da ragazzi, ma non dovrebbe risultare di particolare difficoltà per gli amanti del fai da te. Un sentiero si rende necessario perché i terreni argillosi, quelli ricoperti di sabbia,...
Ristrutturazione

Come trasformare la stanza da bagno in un giardino

L'arredamento in stile moderno offre oggi delle soluzioni davvero particolari ed eccentriche, in grado di donare estrema originalità alla propria abitazione. Le soluzioni più apprezzate in questo senso sono quelle che riguardano la stanza da bagno....
Ristrutturazione

Come realizzare un giardino zen sul terrazzo

I giardini zen in Giappone vengono chiamati karesansui, che significa giardino roccioso. I giardini zen sono contenitori riempiti di sabbia con diverse grandi rocce, disposte isolatamente a scopo decorativo. Per trovare la pace, colui che possiede il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.