Come costruire il telaio per un divisorio

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Se all'interno o all'esterno della vostra casa dovete costruire un divisorio, è necessario creare un telaio, che serve da sostegno al materiale che poi andrete ad utilizzare come ad esempio legno plastica o cartongesso. Per ottimizzare il risultato è però necessario seguire delle linee guida ben precise, per cui vi conviene leggere i passi successivi per sapere come procedere.

26

Occorrente

  • quattro pannelli di legno
  • borchie verticali
  • squadra
  • filo a piombo o livella
  • chiodi a testa piatta
  • sega circolare
  • perni verticali
36

Calcolare la quantità di materiale

Come prima cosa, se si tratta di un divisorio piuttosto pesante, è meglio posarlo con travi a pavimento o direttamente su di un unico travetto. Se invece lo dovete necessariamente implementare su una parete esterna, assicuratevi che le fondamenta siano abbastanza solide. Adesso cominciate a misurare la lunghezza e l'altezza del telaio per calcolare la quantità necessaria di materiale.

46

Fissare i listelli orizzontali

Avrete bisogno di quattro pannelli di legno, di cui uno sarà la piastra superiore, mentre l'altro quella inferiore, invece i restanti serviranno per le borchie verticali di congiunzione. Tracciate quindi dei segni paralleli sui bordi della parte superiore: essi faranno da guida alla messa in posa delle borchie. Successivamente, posate il pannello sul pavimento ed iniziate l'opera di inquadratura, aiutandovi con una squadra. Segnate quindi una linea sul soffitto direttamente sopra ciascuna estremità della piastra inferiore. È possibile, inoltre, utilizzare un filo a piombo o tenere premuto uno dei perni verticali con una una livella. Fatto ciò, fissate un listello orizzontale al soffitto, allineandolo perfettamente sopra quello inferiore che va posizionato all'altezza del pavimento. In seguito, congiungete la prima parte del telaio con dei chiodi, seguendo la linea precedentemente tracciata con le borchie.

Continua la lettura
56

Sistemare le traverse verticali

Quando si arriva alla zona di una eventuale porta o di una finestra, inchiodate su entrambi i lati, utilizzando i segni di allineamento. Arrivati a questo punto, misurate quindi la larghezza della porta o della finestra e intagliatene la superficie nel pannello con una sega circolare. Sistemate adesso tutte le traverse verticali, in modo che potrete sollevare il vostro telaio in posizione, verificando che sia perfettamente perpendicolare e in linea al muro esistente, pavimento e tetto. Conclusa l'ultima operazione fondamentale, il vostro lavoro di costruzione del telaio può definirsi finalmente concluso, e quindi la struttura è pronta per ospitare il materiale coprente che avete scelto, indipendentemente se si tratta di legno, plastica o cartongesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come smontare il telaio di una porta di legno

Quando decidete di ristrutturare casa, o sostituire le porte, sostanzialmente avete due possibilità: rivolgervi ad un professionista, che ovviamente eseguirà un lavoro a regola d'arte, oppure armarvi di buona volontà e ricorrere al caro fai da te....
Ristrutturazione

Come montare una zanzariera con telaio in alluminio

Come vedremo insieme nel corso di questo interessante tutorial, con l'avvicinarsi dell'estate può essere utile scoprire alcuni trucchi per montare adeguatamente una zanzariera, soprattutto per ridurre il fastidioso problema delle zanzare e in genere...
Ristrutturazione

Come costruire un muro portante

Per dare vita ad un edificio, è necessario iniziare dalle fondamenta. Un muro portante è essenzialmente lo 'scheletro' della costruzione. Esso prende infatti la funzione di sorreggerne l'intero peso evitandone il crollo. Su di esso non possono essere...
Ristrutturazione

Come costruire una parete in legno

Se abbiamo una stanza molto grande ed intendiamo dividerla in due, possiamo costruire una parete in legno rendendola quindi leggera e nel contempo facile da rimuovere. Il lavoro è piuttosto semplice, e richiede soltanto un minimo di pratica nell'arte...
Ristrutturazione

Come costruire le fondamenta per un garage

Costruire le fondamenta per un garage può essere un lavoro impegnativo, ma è qualcosa che può essere fatto anche da persone non esperte. È opportuno, però, seguire delle istruzioni prima di cominciare il lavoro, ma soprattutto è bene avere idea...
Ristrutturazione

Come costruire fondamenta di cemento

Come vedremo nel corso di questa guida, nonostante possa sembrare un'impresa difficile, costruire fondamenta di cemento è in realtà un lavoro piuttosto semplice. Con un po' di impegno e con un certo grado di dimestichezza manuale nel settore edilizio...
Ristrutturazione

Come costruire una parete divisoria insonorizzante

Se state pensando di aggiungere un muro divisorio in casa, considerate la possibilità di una parete divisoria insonorizzata. Anche se un muro divisorio da solo non creerà una zona completamente insonorizzata, è possibile utilizzare semplici tecniche...
Ristrutturazione

Come costruire una parete in cartongesso

L' ambiente domestico è il classico esempio di luogo privato dove poter esprimere la propria personalità, definendo in modo pressoché personale la divisione degli spazi interni e il tipo di struttura che dovrà adempiere alla funzione di dimora. A...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.