Come conservare nel tempo le piante natalizie

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si acquistano delle piante come ad esempio le famose stelle di Natale, dopo questo periodo specifico si buttano via perché è difficile conservarle per lungo tempo. Si tratta di una concezione sbagliata, poiché con dei piccoli accorgimenti queste piante natalizie possono diventare di tipo perenne ad esempio usando alcune semplici tecniche di giardinaggio come il rinvaso. A tale proposito, ecco una guida con dei consigli su come ottimizzare il risultato.

27

Occorrente

  • Vaso di misura maggiorata
  • Terriccio
  • Palline di argilla espansa
  • Fertilizzante a lento rilascio
37

Estrarre la pianta dal contenitore

La prima operazione da fare consiste nell'estrarre la pianta dal suo contenitore originale, prestando attenzione a tutta la sua struttura per vedere se presenta muffa o parassiti. Durante l'estrazione è necessario picchiettare sul fondo e sui laterali del vaso, in modo che la pianta fuoriesca per intero preservando intatto l'apparato radicale. In merito a quest'ultimo è importante verificare se è integro, e cioè non presenta strozzature e soprattutto muffa.

47

Procedere con il rinvaso

Dopo aver eseguito le suddette operazioni preliminari si può procedere con il rinvaso a maggio, rispettando però delle linee guida ben precise. Innanzitutto il nuovo contenitore deve essere decisamente più largo di diametro e con un'altezza di almeno il doppio rispetto al precedente. Sul fondo di quest'ultimo vanno depositate poi alcune palline di argilla espansa, in modo da favorire il drenaggio dell'acqua che potrebbe arrecare gravi danni all'apparato radicale facendolo marcire e di conseguenza indurre la pianta a morire. Effettuato anche questo lavoro, si può versare il nuovo terriccio mescolandolo magari con della torba sminuzzata anch'essa ideale per massimizzarne il drenaggio. La posa avviene dopo aver inserito la pianta con la sua forma compatta derivata dall'estrazione del vaso precedente, e quindi con l'apparato radicale ben addensato.

Continua la lettura
57

Eseguire alcune semplici operazioni

A questo punto per completare il rinvaso e godere della pianta natalizia per molto tempo, è necessario eseguire alcune semplici operazioni di manutenzione che nello specifico consistono nell'annaffiarla almeno una volta al mese e di esporre la pianta in una zona in penombra. Per massimizzare il risultato, nel periodo invernale conviene tenerla in un luogo coperto o magari creare un sorta di serra con della cellophane. Un altro importante accorgimento consiste nel tenerla al buio; infatti, questa condizione giova molto poiché nel periodo natalizio la pianta ripropone in modo rigoglioso di nuovo i suoi caratteristici e raffinati fiori rossi, oltre a delle foglie di una bellissima tonalità sul verde lucido.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come installare le luci natalizie su un tetto piano

Il Natale è una festività apprezzata e attesa dalla maggior parte della gente. Per questo motivo, molti pianificano in anticipo come addobbare la propria casa in questa occasione. Come tutti sapete, una delle decorazioni più usate sono le luci di Natale,...
Esterni

Come conservare oggetti da giardino in metallo

Il giardino è un luogo magico che davvero può rendere ogni abitazione molto più comoda e molto più facile da sfruttare. Il giardino è un luogo in cui si possono coltivare varie tipologie di ortaggi, dove si possono raccogliere varie tipologie di...
Esterni

Come scegliere delle piante ornamentali

Scegliere le piante ornamentali è come arredare la propria casa, perché d'altra parte si tratta proprio di una tipologia di arredamento, sia per gli ambienti esterni che interni. Prima di procedere all'acquisto delle piante bisogna conoscerne le dovute...
Esterni

Come arredare il giardino con le piante finte

Molte persone sono quasi costrette a ricorrere all'uso delle piante finte per arredare il proprio giardino poiché non hanno abbastanza tempo libero da poter dedicare a delle piante vere oppure per il semplice fatto che non sono dotate del cosiddetto...
Esterni

Come liofilizzare le piante

Se non siamo degli esperti fiorai o abili chimici possiamo comunque cimentarci nella liofilizzazione di alcune piante, in modo da farle durare molto più a lungo rispetto ai fiori recisi. Il procedimento non è difficile, e richiede soltanto alcuni materiali...
Esterni

5 piante da balcone per chi non ha il pollice verde

In linea di massima sconsiglierei di comprare piante a chi non ha il pollice verde. Tutte le piante hanno bisogno di un minimo di attenzione. È anche vero che ci sono piante molto esigenti ed altre che si adattano facilmente e sopravvivono con poco....
Esterni

Come riparare le piante del terrazzo in inverno

Le piante conferiscono alla nostra casa un'atmosfera più vitale e accogliente. Decorare l'appartamento con un po' di verde può fare un'enorme differenza. Rientrare a casa dopo una lunga giornata di impegni ha tutt'altro effetto se l'ambiente ci avvolge...
Esterni

Come coltivare le piante rampicanti

Come vedremo nel corso di questa guida, coltivare le piante rampicanti non richiede un lavoro lungo e complesso, è sufficiente infatti un po' di pazienza e impegno per coltivare le piante efficacemente e senza errori. Se pertanto avete il pollice verde...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.