Come conservare le uova

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se si vogliono mantenere le proteine dell'uovo, bisogna seguire delle piccole accortezze per la conservazione. L'uovo è un alimento delicato e quindi va trattato con la massima attenzione. Infatti, oltre a rompersi facilmente, viene attaccato da muffe e virus. Leggendo attentamente questa guida, troverete alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come conservare le uova.

24

Controllo del guscio

La prima cosa da fare è quella di controllare per bene il guscio. Quelle rotte in genere si buttano e via. Anche quelle col guscio incrinato spesso vengono gettate. Ma per evitare inutili sprechi e fare una giusta economia, si possono adoperare nella stessa giornata dell'acquisto, perché comunque sono buone. Utilizzatele per preparare una frittata, un dolce o quello che preferite. È fondamentale non lavare il guscio, altrimenti si distrugge lo strato (cuticola) che le protegge dalle salmonelle, le muffe e i funghi. Le uova fresche restano tali per 9 giorni dalla deposizione e 7 dall'imballaggio. Per poter conoscere il giorno della deposizione, basta sottrarre un mese scarso dalla data di scadenza che viene riportata sulla confezione. È opportuno tenerla sempre in vista, specie se non smerciate le uova velocemente.

34

Conservazione in frigo

Le uova resistono al caldo per un tempo massimo di 2 ore, per cui bisogna metterle immediatamente in un luogo freddo. La conservazione in frigorifero prevede una temperatura impostata al di sotto dei 25°C. È opportuno lasciarle nel loro contenitore, in questo modo si evita il contatto con gli altri alimenti. È indispensabile tenerle lontane dalla frutta e dalla verdura e da alimenti con odori forti. In questo modo non possono attraversare il guscio e di conseguenza, alterarne il sapore. Le uova vengono conservate a testa in giù, questa posizione consente di conservarle più a lungo. Infine non devono subire sbalzi termici e non devono stare in ambienti caldi. Nei mesi estivi per non trasportarle sotto il sole cocente è preferibile utilizzare le borse isotermiche.

Continua la lettura
44

Conservazione in freezer

Mentre se si sceglie il freezer per la conservazione delle uova, gli accorgimenti sono differenti. Innanzitutto non bisogna congelarle con tutto il guscio, in quanto possono diventare delle bombe ed esplodere. Si possono congelare aperte in contenitori ermetici. Possono essere messe intere oppure congelate gli albumi in un contenitore e i tuorli in un altro. Per far tornare l'uovo alla sua naturale consistenza, prima del congelamento, si devono aggiungere almeno, 2 g di zucchero ed 1 g di sale, per ogni uovo che si congela.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Gli attrezzi più utili e innovativi in cucina

Cucinare è sicuramente un'arte, ma per avere dei buoni risultati sono indispensabili anche gli attrezzi adatti per la preparazione di determinate ricette. Moltissime donne non amano cucinare in quanto hanno difficoltà a tritare e lavare le verdure;...
Economia Domestica

Come aprire un riccio di mare

I ricci di mare sono dei particolari organismi marini rinomati per il loro forte e inconfondibile sapore quando vengono cotti. Tuttavia data la loro particolare conformazione, risulta decisamente complicato aprirli. In questa guida vogliamo illustrarvi...
Economia Domestica

Come cuocere le castagne nel forno a microonde

Le castagne simboleggiano per molti l'autunno. Si consumano in ogni parte del paese. Si tratta peraltro di un alimento ricco di carboidrati e di sali minerali. In epoche passate venivano mangiate ancor più di oggi, essendo abbondanti e molto nutrienti....
Economia Domestica

Come dividere albume e tuorlo

Le uova vengono utilizzate in tanti modi diversi, ad esempio per preparare l'impasto di svariati tipi di alimenti come: la pasta fatta in casa, i dolci e le frittate. Non sempre però è richiesto l'utilizzo dell'uovo per intero all'interno di codeste...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia con cotone idrofilo

Eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia è molto difficile in quanto il prodotto utilizzato (aceto o anticalcare) tende a scivolare e sgocciolare completamente tal tubo. Così il prodotto perde la sua efficacia e si rischia di sprecare e...
Economia Domestica

5 alimenti da non scaldare al microonde

In ogni cucina è ormai presente il tanto utilizzato forno a microonde. Questo pratico accessorio permette di scaldare le pietanze, scongelarle e cuocerle. Viene utilizzato anche in alcune ricette per qualche cottura particolare, ma l'uso più diffuso...
Economia Domestica

Come cuocere un uovo sodo al microonde

Le uova sode si possono cuocere anche utilizzando il forno a microonde. Il pericolo che si corre è che esse possono esplodere quando si tenta di mangiarle. Infatti, il forno a microonde riscalda l'interno l'uovo ad una temperatura abbastanza elevata...
Arredamento

Come ricavare un copritestiera da una trapunta

Se il fai da te e il riciclo creativo è il tuo forte, ecco che ti sarà sempre possibile realizzare oggetti di grande utilità per la tua casa. Di certo ti sarà capitato di avere in casa degli oggetti che non utilizzi più. Il più grave errore che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.