Come conservare le posate d'argento

Di: Luna //
Tramite: O2O 16/11/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sicuramente ognuno di voi avrà ereditato qualche oggetto d'argento, ma purtroppo non tutti sanno come mantenere pulito questo materiale e soprattutto come conservarlo per evitare di rovinarlo e di farlo annerire. Le posate d'argento ad esempio, ormai non vengono più utilizzate, ma per determinate occasioni, è sempre piacevole tirarle fuori e utilizzare per arricchire una tavola di oggetti raffinati che ricordano la storia di una famiglia e le antiche tradizioni. Se avete un bel po' di posate scurite e rovinate dal tempo, leggete questi consigli e scoprirete come conservare e pulire queste meravigliose posate.

27

Occorrente

  • Prodotti per la pulizia e lucidatura dell'argento
  • Sapone di Marsiglia
  • Acqua calda
  • Feltro
37

Procedere con la giusta pulizia

Per prima cosa le posate d'argento, vanno naturalmente pulite. Non è assolutamente opportuno e soprattutto consigliato, conservare le posate d'argento sporche, opache e non lucidate. Per lavare l'argenteria in generale, potete inizialmente utilizzare un bel po' d'acqua calda e del sapone per i piatti o di Marsiglia. Risciacquate sempre le posate dopo averle insaponate e asciugatele con cura. Se lo sporco è persistente, potete utilizzare del cotone idrofilo imbevuto di qualche prodotto specifico e strofinare tutta sulla superficie delle posate. Dopo questo iniziale passaggio, dovrete nuovamente risciacquare in acqua le posate e asciugarle con un panno pulito.

47

Procedere con la corretta lucidatura

Per conservare correttamente le posate, dovrete procedere con il passaggio successivo: la lucidatura. Per lucidare le posate e rimuovere le parti ossidate dall'aria, è opportuno usare dei prodotti chimici specifici e dei feltri per togliere con più facilità il nero sull'argento. Passate il prodotto strofinando l'argento in senso rotatorio e con molta cura. Oltre ai prodotti chimici in vendita in qualsiasi negozio specializzato, potete anche usare del semplice bicarbonato di sodio, che vi aiuterà a rimuovere le parti opache e a rendere lucido l'argento. Asciugate nuovamente con un panno asciutto le posate e procedete con la loro accurata conservazione.

Continua la lettura
57

Procedere con la perfetta conservazione

Per conservare in modo perfetto le posate d'argento e per mantenerle lucide nel tempo, dovrete avvolgere singolarmente ogni posata in un pezzo di stoffa pulita di cotone. La stoffa proteggerà le posate dall'aria, dalla sporcizia e dalle eventuali impronte. Potete usare anche della carta velina o degli appositi porta posate in velluto o un stoffa morbida, da conservare arrotolati direttamente dentro dei cassetti. Procedete di tanto in tanto alla nuova lucidatura e alla pulizia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ponete sempre le posate al buio per evitare l'ossidazione.
  • Asciugate sempre le posate dopo averle lavate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come eliminare le macchie dalle posate d’acciaio con i rimedi naturali

Nelle cucine l'acciaio, come ben sappiamo, è il materiale più impiegato per quanto riguarda stoviglie e utensili. È nel nostro interesse cercare di mantenerli al meglio, per poterli usare nel migliore dei modi. Quante volte, avendo ospiti a cena e,...
Economia Domestica

Come sistemare le posate in un buffet in piedi

Non importa quale evento stiate organizzando, un buffet è sempre in grado di farvi risparmiare tempo e fatica. Dare agli ospiti l'opportunità di servirsi da soli gli permette di consumare esattamente ciò che è di loro gradimento, e lasciare il resto...
Economia Domestica

Come riparare oggetti in argento

Con il passare degli anni può capitare che un oggetto in argento si deteriori e si rompa. Alcune volte succede a causa di negligenze del proprietario, altre per il normale corso del tempo. L'ideale sarebbe, quando questo succede, di essere in grado di...
Economia Domestica

Consigli per anticare l'argento

L'antichizzazione dell'argento non è altro che un processo che spesso si provoca appositamente per accelerare l'ossidazione naturale di questo metallo. Ciò che avverrebbe nel corso di molti anni, può essere dunque realizzato in pochissimo tempo, utilizzando...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come conservare le olive

Le olive sono delle bacche tipicamente mediterranee, e vengono coltivate nella maggior parte delle regioni italiane ma anche in Grecia e Spagna per produrre dell'ottimo olio apprezzato in tutto il mondo. La loro maturazione avviene in tardo autunno o...
Economia Domestica

Come conservare i semi di lino macinati

I semi di lino sono ideali per curare alcune patologie; infatti, producono un olio che si rivela particolarmente adatto per preparare delle tisane. Per ottimizzare il risultato, è però necessario prima essiccarli e poi macinarli in modo che si possano...