Come conservare le foglie di rabarbaro

Tramite: O2O 16/09/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il rabarbaro è una pianta di tipo perenne che cresce in molti giardini e cortili; infatti, oltre ad utilizzarlo per preparare dei liquori, si può aggiungere a marmellate, gelatine, salse e crostate per dargli un certo sapore. Le foglie della pianta si possono invece conservare in frigorifero per un massimo di tre settimane. Per tenerle come scorta per molto più tempo, bisogna invece seguire delle linee guida ben precise, per cui nei passi successivi troverete le istruzioni su come procedere.

26

Occorrente

  • Foglie di rabarbaro 200 gr.
  • Vasetti di vetro
  • Carta da forno
  • Zucchero 300 gr.
36

Mettere le foglie in un vasetto

Mettere le foglie di rabarbaro in un vasetto di vetro, è sicuramente il modo più semplice e veloce per conservarle a lungo. Per fare ciò, bisogna eliminare gli steli e le radici, lavarle accuratamente per togliere i germi che vi si annidano, e poi tagliarle a pezzettini lasciandole asciugare per una mezza giornata al sole. Le foglie vanno poi riposte nel suddetto vaso ricoperto con un tulle in un luogo fresco e ventilato, per evitare che vi possano nidificare i moscerini.

46

Congelare le foglie di rabarbaro

Una altro modo sicuramente più elaborato ma altrettanto funzionale per conservare al meglio le foglie di rabarbaro, consiste nel congelarle. Per ottimizzare il risultato, occorre però seguire una certa procedura come di seguito descritta. Innanzitutto bisogna lavarle in acqua fredda, rimuovere gli steli e le radici (se presenti), ed infine tagliarle a piccoli pezzetti. A questo punto dovete far bollire le foglie di rabarbaro. Si tratta infatti di una fase importante, poiché l'alta temperatura le aiuta a mantenere il loro colore e sapore. Una volta che l'acqua ha raggiunto il giusto grado di ebollizione, bisogna lasciarle cuocere per un altro minuto prima di spegnere la fiamma. Non appena si sono raffreddate, dovete prima scolarle e poi metterle in acqua ghiacciata per stemperare la cottura. A questo punto prendete i pezzi di rabarbaro e adagiateli su un foglio di carta da forno, ed impacchettateli per poi riporli nel congelatore dove possono restare per un massimo di sei mesi.

Continua la lettura
56

Cuocere le foglie con lo zucchero

Un altro modo per conservare le foglie di rabarbaro, consiste nel cuocerle nell'acqua insieme allo zucchero. Per fare ciò il consiglio è di metterle in una teglia di acciaio inossidabile, ed aggiungere una mezza tazza di zucchero ad ogni chilo di foglie. A questo punto lasciate cuocere il tutto per almeno 30 minuti, dopodiché filtratele e riponetele in un vaso ben sigillato non prima di averle fatte asciugare al sole. Il liquido invece potete sfruttarlo per preparare un delizioso infuso o anche un liquore.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare le foglie di aloe

L'aloe è una pianta antica e da sempre considerata un toccasana per molte malattie. L'aloe è ottima da bere e da usare in molteplici modi per depurare, curare la pelle, trattare ustioni e infezioni dermatologiche ma anche in cosmesi per arricchire creme...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di iperico

La natura ci regala tantissime piante le cui foglie opportunamente conservate e fatte macerare vengono utilizzate per svariate preparazioni cosmetiche, medicinali e culinarie. Tra queste vale la pena citare le foglie di iperico ovvero una pianta che nasce...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di barbabietola

Quando si acquistano le barbabietole solitamente si acquista solo la parte più grossa escludendo le foglie, parte ritenuta erroneamente come scarto dell'ortaggio. A differenza di quanto si crede, le foglie della barbabietola sono non solo commestibili,...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di dragoncello

In cucina spesso è necessario utilizzare parecchie spezie per dare molto più sapore ai piatti. Le spezie sono fondamentali per insaporire ogni pietanza e per dare la giusta piccantezza e la giusta particolarità sia a un ottimo primo piatto, che a un...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di girasole

Uno dei fiori senza dubbio più belli che madre natura abbia mai creato è il girasole, non soltanto per il colore così acceso, un giallo accecante, ma anche perché quando notiamo le distese immense di questi fiori, è naturale che la nostra anima sia...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di malva

La malva è una pianta piuttosto comune e conosciuta. Di probabili origini nordafricane, si diffonde prevalentemente nelle zone subtropicali. È famosa per i suoi numerosi benefici, dovuti soprattutto alla ricchezza di mucillagini. Grazie alle quali la...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di timo

Le erbe aromatiche sono degli ingredienti sempre presenti nelle cucine italiane. Queste riescono ad insaporire ulteriormente i piatti, conferendo loro un sapore particolare ed un profumo inconfondibile. Molte persone avranno sicuramente qualche piantina...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di alloro

L'alloro è una pianta che cresce spontanea ma che può anche essere coltivata in giardino. Il nome esatto è Laurus nobilis e appartiene alla famiglia delle Lauraceae. Ad essa sono attribuite molteplici proprietà benefiche quali per esempio la capacità...