Come conservare le amarene sciroppate

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le amarene sciroppate, vengono gustate da sempre come capriccio goloso da aggiungere a gelati, torte, dolci o a qualsiasi pietanza originale. Si tratta di ciliegie dal gusto leggermente più amaro e aspro, che hanno una forma identica alle classiche ciliegie, ma una dimensione leggermente inferiore. Molti sono i modi per creare queste deliziose ciliegie amare, ma è altrettanto importante conservarle nella maniera giusta, per non fargli perdere il loro intenso e particolare sapore. In questa breve guida, vi spiegheremo passo dopo passo e in maniera molto semplice, come conservare le amarene sciroppate nel modo più corretto.

27

Occorrente

  • Barattoli in vetro ermetici
  • Alcool
  • Grappa
  • Zucchero
37

Utilizzare la grappa

Per prima cosa potete tranquillamente conservare le amarene sciroppate all'interno di barattoli in vetro ermetici pieni di grappa. Questa tecnica può essere utilizzata chiaramente solo dopo aver portato a ebollizione le amarene con lo zucchero e dopo aver creato le vere amarene nella maniera classica senza picciolo. Quando le amarene sciroppate saranno pronte e cotte, dovrete riporle all'interno di barattoli in vetro e dovrete aggiungere insieme alle amarene della scorzetta di limone, qualche chiodo di garofano, una stecca di cannella e ricoprirle di grappa liscia. Grazie ai 45° della grappa, le amarene si manterranno a lungo integre e gustose.

47

Creare una confettura

Se avete creato una quantità estrema di amarene sciroppate in casa, un altro modo per poterle gustare e mantenerle integre nel tempo, è quello di creare una gustosa marmellata. Dopo aver bollito le amarene insieme allo zucchero e a un pochino d'acqua all'interno di una pentola, dovrete lasciarle raffreddare. Naturalmente le amarene dovranno essere senza picciolo e dovranno essere successivamente lasciate raffreddare e versate dentro lo sciroppo. Per formare la vostra marmellata, dovrete frullare all'interno di un mixer da cucina le amarene, in modo tale da formare una marmellata omogenea e cremosa. Versate la marmellata all'interno di barattoli sterilizzati e chiudete tutto ermeticamente.

Continua la lettura
57

Utilizzare l'alcool

Per poter conservare le amarene sciroppate, potete anche utilizzare semplicemente dell'alcool per liquori. Come nel caso della grappa, anche utilizzando l'alcool, è possibile creare una miscela perfetta per mantenere integre le amarene sciroppate nel tempo. Dovrete quindi prendere le vostre amarene già sciroppate e posizionarle all'interno di barattoli di vetro sterilizzati. Ricoprite le amarene sciroppate con l'alcool, qualche stecca di vaniglia e qualche chiodo di garofano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate sempre contenitori ermetici per una migliore conservazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare le pere in barattolo

Se si desidera avere a disposizione delle pere anche fuori la loro stagione, è possibile mettere in pratica la tecnica di conservazione in barattolo. Per sapere come conservare le pere in comodi barattoli o vasetti di vetro, vi suggerisco di leggere...
Economia Domestica

Come conservare le albicocche per l'inverno

La frutta è un alimento molto gradito, perché è bella, colorata e ha una vasta gamma di sapori. Ricca di sali minerali, acqua, zuccheri e vitamine, completa i pasti e sostituisce le merende tradizionali. Alcuni frutti si possono trovare in tutte le...
Economia Domestica

Come conservare le castagne arrostite

La castagna è il prodotto del castagno ed è un frutto autunnale. Fin dall'antichità le castagne venivano utilizzare per produrre la farina di castagne. In tempi più recenti le castagne non vengono usate frequentemente in cucina, anche se abbiamo ricette,...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il...
Economia Domestica

Come conservare i cosmetici in estate

Nonostante possa sembrare banale, conservare i trucchi in estate nel modo giusto è fondamentale, soprattutto se si desidera mantenere nel tempo l'efficacia e la capacità coprente di determinati prodotti cosmetici (ad esempio di fondotinta, rossetti...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come conservare i semi di lino macinati

I semi di lino sono ideali per curare alcune patologie; infatti, producono un olio che si rivela particolarmente adatto per preparare delle tisane. Per ottimizzare il risultato, è però necessario prima essiccarli e poi macinarli in modo che si possano...
Economia Domestica

Come conservare il pesce

In Italia, una delle attività più praticate è sicuramente la pesca. Essendo un paese, al centro del Mediterraneo, le specie di pesce che vengono pescate sono davvero molteplici, quindi è molto facile avere sempre del pesce fresco a tavola. C'è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.