Come conservare le amarene con lo zucchero

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Al solo pensiero le amarene ci portano a qualcosa di dolce e invitante, siano esse da decorazione o da gustare in composta. Quante cose si possono preparare con questi piccoli frutti dal sapore dolce intenso con un pizzico di acerbo, di provenienza asiatica ed Europa orientale. Di certo la fantasia, come le idee, in cucina si susseguono al solo immaginarle accostate al dolce o al salato. L'importante è come conservare questo frutto delizioso, che la natura non propone tutto l'anno. Suggeriamo l'esaltazione con lo zucchero per mantenere la promessa di una poesia culinaria e di seguito vediamo come procedere.

25

Conservazione

Uno dei modi per la conservazione della frutta è l’utilizzo dell’alcol e delle sue proprietà. La cosa importante è la sterilizzazione del contenitore a procedimento completato, per scongiurare le infiltrazioni d’aria e ogni possibile contaminazione batterica dannosa per la salute.
Per cui di seguito vediamo come mettere in composta le amarene sotto spirito con lo zucchero.

35

Preparazione delle amarene

Iniziamo con la preparazione della frutta. Laviamo con cura un chilo di amarene fresche, senza separarle dai piccoli, le disponiamo su un canovaccio per la sgocciolatura e le tamponiamo con della carta assorbente da cucina in modo da asciugarle. Tagliamo poi i piccioli per i tre quarti della lunghezza in modo da lasciar spuntare dal frutto un pezzettino lungo circa mezzo centimetro.
Stendiamo su un vassoio un telo pulito e disponiamo le amarene. Mettiamo il vassoio al sole per un giorno intero in modo che le amarene possano asciugarsi naturalmente ed aumentare la loro capacità di assorbimento.

Continua la lettura
45

Preparazione dello sciroppo

Nel frattempo prepariamo lo sciroppo per il quale serve acqua, zucchero a piacere e delle stecche di cannella. In una casseruola scaldiamo a fiamma bassa 100 g di acqua (circa mezzo bicchiere) e facciamo sciogliere lo zucchero (iniziamo sempre con 100 g per aggiungerne a piacere). Piano piano incorporiamo la cannella a pezzetti e, continuando a mescolare a fuoco lento, lasciamo cuocere per circa 5 minuti.

55

Confezionamento e sterilizzazione

Prendiamo una bottiglia di vetro avente un collo abbastanza largo (potrebbe essere adatta quella della passata oppure i vasetti della confettura). Riponiamo le amarene al suo interno fino a raggiungere la metà del vasetto. Coliamo lo sciroppo raffreddato sulla frutta, senza estrarre la cannella, fino a coprire la superficie delle amarene.
Prendiamo il Cognac e diamo il rabbocco al vasetto o alla bottiglia fino ad arrivare all'orlo. Chiudiamo il recipiente ermeticamente.
Per la sigillatura del vasetto portiamo ad ebollizione un grande recipiente d’acqua ed immergiamo i vasetti capovolti. Facciamo bollire mezz'ora per la sterilizzazione ermetica del recipiente.
Quando sono pronti lasciamo riposare le amarene sotto spirito per almeno un mese: solo dopo saranno aromatizzate e pronte per il consumo a piacere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare i limoni sotto zucchero

I limoni sono degli agrumi molto apprezzati e versatili. Questo frutto non deve mai mancare in cucina. Il suo succo dal tipico sapore acidulo da sempre condisce sia il dolce, che il salato. Dal pesce, alla carne, alla crema, il limone è insostituibile....
Economia Domestica

Come conservare i biscotti

I biscotti sono degli alimenti preparati in una vasta gamma di sapori e di stili, con l'impiego di vari ingredienti tra cui zucchero, spezie, cioccolato, noci o frutta secca. La morbidezza del biscotto dipende soprattutto dal grado di cottura. La prima...
Economia Domestica

Come conservare i limoni senza buccia

I limoni sono agrumi aromatici ed aciduli, e sono frutti che hanno un sapore mediterraneo particolarmente versatili nelle preparazioni di cucina. I limoni si adattano alla preparazione di ottimi gelati, dolci, marmellate, primi a base di pesce, secondi...
Economia Domestica

Come conservare la buccia di limone

I limoni sono agrumi che si prestano a svariati tipi di utilizzazioni. Il loro succo rappresenta un utile ingrediente, molto apprezzato in cucina. Forse non tutti sanno, tuttavia, che anche la buccia di questo frutto presenta delle caratteristiche nutritive...
Economia Domestica

Come conservare le pere in barattolo

Se si desidera avere a disposizione delle pere anche fuori la loro stagione, è possibile mettere in pratica la tecnica di conservazione in barattolo. Per sapere come conservare le pere in comodi barattoli o vasetti di vetro, vi suggerisco di leggere...
Economia Domestica

Come conservare le meringhe fatte in casa

Le meringhe sono dei caratteristici dolci dall'aspetto bianco e candido a base di albumi d'uovo e zucchero. Va detto che le modalità di preparazione di questi buonissimi dolcetti sono davvero molto variegate. Ma, al di là di questo aspetto relativo...
Economia Domestica

Come conservare i mandarini cinesi

Gli agrumi sono i frutti più nutrienti e la loro grande quantità di vitamina C preserva il nostro organismo dall'attacco di infezioni o batteri. Le arance, i limoni e i mandarini rappresentano oramai un must delle nostre tavole, soprattutto durante...
Economia Domestica

Come conservare le albicocche per l'inverno

La frutta è un alimento molto gradito, perché è bella, colorata e ha una vasta gamma di sapori. Ricca di sali minerali, acqua, zuccheri e vitamine, completa i pasti e sostituisce le merende tradizionali. Alcuni frutti si possono trovare in tutte le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.