Come conservare la verza sotto sale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Esistono varie modalità per la conservazione dei cibi, uno tra questi è quello sotto sale: è un metodo molto antico, utilizzato da centinaia e centinaia di anni. Nell'antichità, quando ancora non esistevano apparati refrigeranti, la conservazione sotto sale era l'unico modo di conservare cibi quali la carne, che poteva essere consumata, in questo modo, anche giorni o mesi dopo. Al giorno d'oggi la conservazione sotto sale si utilizza sia per mantenere inalterate le proprietà di un alimento nel tempo e quindi preservarlo in modo idoneo, sia per esaltare i sapori di carni e verdure. Non tutte le verdure si prestano a questo tipo di conservazione, ma alcune possono essere conservate sotto sale senza alcun problema. Ecco un'utile guida su come conservare la verza sotto sale.

27

Occorrente

  • Foglie di verza
  • 4 o più cucchiai di sale grosso ( a seconda della quantità di verdura)
  • Acqua - circa 2,5 litri
  • Aromi vari (opzionali)
  • Un barattolo dal collo largo
37

Proprietà della verza

La verza è una pianta di color verde smeraldo con foglie curve e grinzose. Appartiene alla famiglia della Brassica olearacea e si trova in commercio anche con il nome di cavolo verza. È utilizzata moltissimo nei paesi dell'est Europa ed in particolare in Romania, per la preparazione di un piatto tipico romeno che prevede di avvolgere della carne macinata proprio con delle foglie di verza cotte. Anche in Italia però il suo utilizzo è molto frequente: la verza può essere usata come saporito contorno o per la preparazione di sostanziose zuppe. Contiene vitamina A e C ed è povera in calorie, quindi adatta anche a chi segue un regime alimentare ipocalorico.

47

Operazioni preliminari

Per conservare la verza sotto sale occorre effettuare alcune operazioni preliminari: la prima di esse è far bollire circa un litro e mezzo di acqua, ove sbollentare le foglie, precedentemente pulite e lavate. Basteranno circa cinque minuti, a seconda delle dimensioni del cavolo verza che avete acquistato. Scegliete sempre verdure da agricoltura biologica: ne vale la pena! Quando le foglie di verza saranno cotte, dovrete tamponarle bene con della carta assorbente, per togliere l'acqua in eccesso.

Continua la lettura
57

Preparazione della salamoia

Successivamente dovrete preparare la miscela della salamoia: basterà far bollire circa due litri e mezzo di acqua ed aggiungere quattro cucchiai di sale grosso. Lasciate bollire per circa un'ora, in modo da far ritirare l'acqua, proprio come si fa per la preparazione del brodo: dovrà rimanerne meno della metà. Nel frattempo posizionate le foglie di verza ben aciugate nel barattolo dal collo largo, che avrete precedentemente sterilizzato. Disponete le foglie una sull'altra: se lo desiderate, potete insaporirle con alcuni aromi, come maggiorana o aneto. Versate la soluzione di salamoia nel barattolo, fino a ricoprire tutte le foglie. Chiudete ermeticamente. Dopo circa tre settimane le vostre foglie di verza sotto sale inacidiranno e saranno pronte per svariate preparazioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate che non tutte le verdure sono adatte ad essere messe sotto sale: si rischierebbe di disidratarle eccessivamente!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare il basilico sotto sale

Come vedremo nel corso di questa guida, preparare il basilico sotto sale è un procedimento facile ed economico, che ci consente di usare questo prezioso alimento per insaporire le nostre pietanze nel lungo periodo, ovvero per arricchire numerose portate...
Economia Domestica

Come conservare le erbe aromatiche sotto sale

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato alla cucina e al fai da te, le erbe aromatiche possono essere conservate in una moltitudine di modi, utilizzando come base l'aceto, l'olio e persino il sale. Si tratta di modi diversi ma tutti efficaci...
Economia Domestica

Come conservare il sale

Il sale, chimicamente parlando, è un composto cristallino a base di cloruro di sodio, reperibile in natura e di uso molto comune; tra i suoi utilizzi più diffusi, ricordiamo l’esaltazione dei sapori delle pietanze e la conservazione degli alimenti...
Economia Domestica

Come conservare le sardine sotto sale

Quando si tratta di cibo, è molto importante conoscere i principali metodi con cui esso va conservato. Grazie a diverse tecniche, possiamo gustare una vasta gamma di alimenti anche a distanza di mesi dalla loro preparazione. Il pesce, ad esempio, richiede...
Economia Domestica

Come conservare i cibi sotto sale

Il sale è un prodotto naturale, sia marino che terrestre (sale di montagna), che si presta a diversi usi in svariati ambienti, nel condimento di cibi, nella medicina alternativa, nel trattamento estetico. È in cucina, tuttavia, che il sale esprime tutto...
Economia Domestica

Come conservare i funghi sotto sale

Dopo aver raccolto i funghi selvatici, sorge il problema di come conservarli, specie se il raccolto è piuttosto grande. Ci sono diversi metodi diversi per preservare i funghi, i quali vengono conservati per estendere la loro durata. I funghi freschi,...
Economia Domestica

Come conservare il prezzemolo sotto sale

Il prezzemolo è uno dei tanti aromi che vengono utilizzati di frequente in cucina. Serve per completare il gusto di certe pietanze, come per esempio, carne e pesce, ma anche per alcune verdure come i pomodori ripieni e così via. Il prezzemolo può essere...
Economia Domestica

Le alternative al comune sale da cucina

In cucina si utilizzano molteplici spezie per la preparazione di piatti squisiti. Le spezie che possiamo trovare nella dispensa della nostra cucina, sono tantissime. Ad esempio la paprika, lo zenzero, il pepe, il peperoncino, il rosmarino, la noce moscata,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.