Come conservare l'erba cipollina fresca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'erba cipollina è una spezia gustosa e facile da abbinare. Si coltiva con grande semplicità in vasetti o nell'orto. Cresce senza grandi problemi e senza bisogno di particolari cure. L'erba cipollina inoltre si abbina facilmente a molte pietanze. Il suo sapore infatti è simile a quello della cipolla, ma è più digeribile è più leggero. Come possiamo usarla? Sicuramente con le patate, meglio se in abbinamento un po' di salsa allo yogurt. Anche con il pesce l'erba cipollina è perfetta. Ma una volta coltivata come possiamo conservare l'erba cipollina fresca? Vediamo insieme!

27

Occorrente

  • Erba cipollina
  • Olio
  • Scatole ermetiche
  • Sacchi da freezer
  • Barattoli da cucina
37

In freezer

Il metodo più facile per conservare l'erba cipollina fresca è sicuramente congelarla. Basta tagliare i fili di erba cipollina in piccoli pezzi. Circa un centimetro di lunghezza andrà benissimo. Puliamo quindi accuratamente l'erba cipollina. Prendiamo quindi un sacchetto da freezer e mettiamo al suo interno l'erba cipollina. Congeliamola quindi nel freezer. In questo modo avremo sempre erba cipollina fresca. Basterà prenderla nella qualità di cui abbiamo bisogno. Se preferite potete anche congelare l'erba cipollina insieme a dell'olio. Potete farlo facilmente nelle formine per il ghiaccio.

47

In frigorifero

Un procedimento simile per conservare l'erba cipollina è di farlo nel frigorifero. Anche in questo caso tagliamo l'erba cipollina e laviamola. Asciughiamola quindi in modo accurato. Mettiamola quindi in una scatola ermetica delle giuste dimensioni. Conserviamola semplicemente in frigo finché non noteremo muffa. In quel momento significa che l'erba cipollina non è più mangiabile. Se scegliamo di conservare l'erba cipollina in frigo, possiamo anche conservarla in steli. In questo modo potremo usarlo anche come decorazione per i nostri piatti.

Continua la lettura
57

Sott'olio

Il terzo metodo per conservare l'erba cipollina che vedremo è sott'olio. Anche in questo caso la realizzazione è molto semplice. Basterà avere un trito di erba cipollina e metterlo in un vasetto. Prendete un vasetto piccolo da cucina, con tappo avvitabile. Procedete quindi a versare dell'olio di buona qualità sull'erba cipollina, insieme a un pizzico di sale. Conservate quindi il vasetto in un armadio al buio. Più tempo lo conserverete chiuso, più aromatizzato sarà l'olio. Questa versione della erba cipollina fresca è perfetta per condire mozzarelle o insalate.
Avete visto com'è semplice conservare l'erba cipollina fresca? Con questi semplici metto li avrete sempre dell'erba cipollina disposizione, perfetta per condire i vostri piatti preferiti!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Coltivate da soli l'erba cipollina
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come riutilizzare i crackers e i grissini sbriciolati

Riciclare avanzi ed ingredienti in cucina in modo di evitare il più possibile gli sprechi è sempre più di tendenza. Questa rappresenta un'ottima abitudine che tutti dovrebbero cominciare a seguire. È anche un'occasione per cominciare a sperimentare...
Esterni

Come fare un orto in casa

Negli ultimi anni mangiare prodotti sani e biologici sta diventando una vera e propria moda. Ormai in molti, un po' per risparmiare un po' per mangiare sano tentano di fare l'orto. Anche chi nn ha giardini e terrazze si adatta. Infatti oggi è di moda...
Economia Domestica

Come essiccare e conservare le piante aromatiche

Se desideri conoscere delle valide tecniche per essiccare e conservare efficacemente le tue piante aromatiche, ti consiglio di leggere con attenzione i pochi consigli di questo tutorial, perché ti fornirò alcuni semplici consigli apparentemente banali...
Economia Domestica

Come pulire le trombette dei morti

Le trombette dei morti sono una specie di funghi che vivono nei boschi di latifoglie italiani. Il loro nome deriva dalla caratteristica forma che ricorda molto una trombetta e perché sono reperibili in natura a partire dal mese di novembre. Vengono utilizzate...
Economia Domestica

Come raccogliere e conservare i capperi

La pianta del cappero è un arbusto che vive sui muri e sulle rupi, nelle regioni meridionali dell'Europa, attorno al Mediterraneo, presso il mare (specialmente nell'isola di Pantelleria, in Sicilia e in Provenza). Ha fusti esili, penduli, un po' spinosi,...
Economia Domestica

Come conservare i limoni sotto zucchero

I limoni sono degli agrumi molto apprezzati e versatili. Questo frutto non deve mai mancare in cucina. Il suo succo dal tipico sapore acidulo da sempre condisce sia il dolce, che il salato. Dal pesce, alla carne, alla crema, il limone è insostituibile....
Economia Domestica

Come conservare i capperi sotto aceto

Se vuoi cimentarti nella conservazione dei capperi in modo tale da poterli gustare tutto l'anno prosegui con la lettura poiché questa guida potrebbe fare al caso tuo. I capperi vengono raccolti durante il periodo estivo e possono essere utilizzati in...
Economia Domestica

Come conservare i fermenti lattici vivi

I batteri dell'acido lattico appartengono alla categoria dei probiotici, ovvero di quei microrganismi vivi che, quando somministrati in quantità adeguate, forniscono notevoli benefici alla salute umana. Utilizzati fin dall'antichità come metodo di conservazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.