Come conservare il formaggio grattugiato

Tramite: O2O 04/02/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Si tratta di uno degli alimenti più amati dagli italiani, che non può assolutamente mancare in tavola: stiamo parlando naturalmente del formaggio! Un bel piatto di spaghetti al pomodoro, ad esempio, sembra incompleto se non viene servito con una spolverata di formaggio grattugiato. Una volta consumato il pasto, tuttavia, resta un problema: come conservare al meglio il formaggio grattugiato che è avanzato? Vi suggeriamo qui di seguito i modi migliori per evitare sprechi in cucina.

26

Occorrente

  • Formaggio grattugiato
  • sacchetti per il frezeer
  • barattolo di vetro
36

Ricordiamo innanzitutto che il formaggio, una volta grattugiato, andrebbe consumato nel minor tempo possibile, perché già dopo pochissimi giorni si formano delle macchie di muffa all'interno che costringono, di fatto, a gettarlo. Il problema è l'ossigeno che, in combinazione con gli elementi che costituiscono il formaggio, tende a creare queste macchioline sgradite. Bisogna quindi evitare di far prendere aria al prodotto.

46

Molti, ad esempio, anziché affidarsi al frigorifero, preferiscono mettere il formaggio grattugiato direttamente nel freezer. In effetti, contenendo al proprio interno pochissima acqua, il formaggio grattugiato nel congelatore non si trasforma in ghiaccio, e può essere spolverato sulla pasta anche subito dopo essere uscito dal freezer. Basterà chiuderlo all'interno dei classici sacchetti in plastica per il congelatore. In questo modo riuscirete ad ottenere una conservazione molto lunga, generalmente di diversi mesi, fino ad un massimo di 6. Molti tendono a scartare questa ipotesi perché, pare, tende a far perdere il sapore al formaggio. In realtà prove pratiche hanno dimostrato che il formaggio grattugiato tirato fuori dal freezer non perde assolutamente il suo gusto. È consigliabile però evitare di congelare nuovamente il formaggio scongelato non consumato: in tal caso andrà riposto in frigo e consumato nel termine di 2 giorni.

Continua la lettura
56

Se invece la soluzione freezer non può essere attuata, a quel punto non resta che il frigorifero. In quel caso il contenitore ideale è il barattolo di vetro, ben pulito e disinfettato, assicurandosi di non aver lasciato dei residui di acqua all'interno. In questo caso, il formaggio grattugiato può essere conservato fino ad un massimo di tre o quattro giorni. Ricordiamo, infine, che la soluzione migliore sarebbe quella di evitare di acquistare formaggio già grattugiato ma limitarsi a grattugiare, di volta in volta, solo il giusto necessario per il condimento dei vari alimenti. Grattugiare il formaggio è infatti oggi un'operazione estremamente semplice, grazie alla presenza in commercio di diversi tipi di grattugia elettrica.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Limitarsi a grattugiare una quantità di formaggio necessaria per l'uso giornaliero
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare la scamorza fresca

La scamorza è un formaggio a breve stagionatura, originario delle regioni meridionali, ottenuto da un misto di latte vaccino e ovino oppure solo vaccino. Si distingue per la classica forma a "pera" con una "testa" più piccola seguita da una strozzatura...
Economia Domestica

Come conservare i formaggi in frigo

Il formaggio è uno degli alimenti piú amati in tutto il mondo e ne esistono centinaia di differenti gusti e qualitá: da quelli freschi a quelli stagionati, da quelli commerciali a quelli "gourmet" dai prezzi esorbitanti. Tutti siamo in grado di apprezzare...
Economia Domestica

Come conservare il fiordilatte

Uno dei formaggi freschi più conosciuto al mondo è il fiordilatte. È un formaggio grasso dalla consistenza molle, preparato con latte vaccino ed ha una forma tipicamente sferica. Tipico del sud Italia questa delizia della cucina italiana ha origini...
Economia Domestica

Come conservare gli gnocchi di patate per il giorno dopo

Gli gnocchi di patate sono un delizioso primo piatto che, in molte regioni italiane, è riservato ad allietare i giorni di festa. Da piatto povero e "di recupero", nel tempo è diventato un best seller della gastronomia e risulta una meravigliosa alternativa...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come conservare al meglio il parmigiano

Il Parmigiano è uno dei formaggi più adatti alla lunga conservazione per merito della sua struttura e per il basso contenuto di acqua. Considerato il "re dei formaggi”, è un prodotto caseario ottenuto attraverso de lunghissimi processi di stagionatura...
Economia Domestica

Come conservare la buccia di limone

I limoni sono agrumi che si prestano a svariati tipi di utilizzazioni. Il loro succo rappresenta un utile ingrediente, molto apprezzato in cucina. Forse non tutti sanno, tuttavia, che anche la buccia di questo frutto presenta delle caratteristiche nutritive...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.