Come conservare il basilico fresco in freezer

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, il basilico è una pianta erbacea dotata di numerose doti terapeutiche e cosmetiche, oltre ad essere un alimento molto utilizzato in cucina, per arricchire il gusto e il profumo delle pietanze. Il basilico fresco in particolare, dev'essere conservato adeguatamente, in modo da lasciare intatte le sue doti naturali e gustose (evitando di essiccarlo). Nei pochi passi di seguito in particolare, vedremo come sia possibile conservare il basilico fresco in freezer, seguite con attenzione se siete interessati a scoprire come procedere.

26

La prima cosa importante da fare per conservare intatto il sapore e il profumo del basilico dunque, è quella di lavarlo adeguatamente sotto l'acqua corrente. Cominciate dunque a staccare le foglie dagli steli, cercando di lavorare la pianta senza ammaccare le foglie. Lavate le foglie perbene e asciugatele, servendovi di un panno di cotone pulito.

36

Prendete adesso una centrifuga per insalata e provvedete a rimuovere l'acqua sulle foglie (per congelare il basilico è necessario infatti togliere tutta l'acqua in eccesso). In alternativa alla centrifuga per insalata potete usare dei fazzoletti assorbenti. Le foglie e i germogli del basilico dovranno essere lasciati interi.

Continua la lettura
46

Prendete il basilico pulito e ponetelo in una vaschetta di plastica per alimenti. Lasciatelo nel congelatore per circa 3 ore (quando si sarà completamente congelato, prendetelo e riponetelo in un contenitore ermetico per alimenti). Fate attenzione a non comprimere esageratamente le foglie. Per usare il basilico congelato in questo modo sarà ovviamente necessario scongelarlo, in modo da usarlo sulle pietanze, intero o tagliato a julienne. Questo metodo può essere seguito anche usando le buste del latte, al posto del contenitore ermetico. Vi consiglio di consumare il basilico congelato entro 2/3 mesi.

56

Se desiderate usare il basilico per fare il pesto, vi consiglio di tritarlo prima di congelarlo. In questo caso prendete il basilico e frullatelo con il mixer, dopo versate dell'olio d'oliva e del sale (l'olio consentirà al basilico di mantenere il suo piacevole sapore). Al termine vi consiglio di versare il basilico tritato dentro un busta a chiusura ermetica, aggiungendo ancora un po' d'olio d'oliva. Adesso potete riporre il contenitore dentro il congelatore (quando vi servirà per cucinare il pesto vi consiglio di frullare nuovamente il composto, in modo da aggiungere gli altri ingredienti necessari, tra cui il formaggio e i pinoli).

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare correttamente gli alimenti nel freezer

Il freezer è un elettrodomestico che permette di conservare i cibi che si prevede di consumare in tempi medio lunghi. Il congelamento infatti, è un processo grazie al quale è possibile conservare i cibi il congelamento infatti, è un processo grazie...
Economia Domestica

Come Conservare Le Verdure Fresche Nel Freezer

Abbastanza spesso, vi succede di ritrovare in cucina molte verdure fresche e non sapere assolutamente come farle, al punto che la metà diventa cattiva da mangiare e deve essere buttata nel cestino? Non vi preoccupate troppo, perché esiste un metodo...
Economia Domestica

Come conservare il basilico sotto sale

Come vedremo nel corso di questa guida, preparare il basilico sotto sale è un procedimento facile ed economico, che ci consente di usare questo prezioso alimento per insaporire le nostre pietanze nel lungo periodo, ovvero per arricchire numerose portate...
Economia Domestica

Come conservare il cibo fresco a lungo

Per rendere gustose le vostre ricette, quando andate a fare la spesa preferite sempre i cibi freschi a quelli precotti, surgelati o confezionati. In questo modo anche il risultato sarà ottimo ed il gusto più saporito; cucinerete senz'altro delle prelibatezze....
Economia Domestica

Come evitare la formazione di ghiaccio nel freezer

La formazione di ghiaccio nel freezer non permette una corretta chiusura del portello e occupa dello spazio prezioso per la conservazione dei vostri alimenti. Tutto questo comporta lo sviluppo di odori sgradevoli all'interno del vostro elettrodomestico...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di menta

Per ottenere dei piatti saporiti in cucina, molto spesso è richiesto l'utilizzo delle spezie e delle erbe aromatiche. Le spezie e gli aromi di cucina, donano sicuramente un sapore diverso ad ogni piatto, regalando profumi e sensazioni davvero gradevoli...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come conservare le foglie di dragoncello

In cucina spesso è necessario utilizzare parecchie spezie per dare molto più sapore ai piatti. Le spezie sono fondamentali per insaporire ogni pietanza e per dare la giusta piccantezza e la giusta particolarità sia a un ottimo primo piatto, che a un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.