Come conservare i vasetti di pesto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Preparare in casa delle conserve è un ottimo modo per mangiare sempre in modo sano ed equilibrato. Utilizzando degli ingredienti freschi e genuini è possibile preparare qualsiasi salsa, che può essere utilizzata per condire la pasta, dei crostini, un secondo o qualsiasi altro piatto. L'unico problema che si pone in questi casi riguarda le modalità per conservare il prodotto, infatti, essendo preparato in casa, risulta essere privo di conservanti e additivi che consentono una facile e duratura conservazione. Con i passaggi che seguono, ci occuperemo in particolar modo del pesto fatto in casa e vedremo nel dettaglio come conservare nel miglior modo possibile i vasetti, in maniera tale che possano durare a lungo, mantenendo sempre alta la qualità e il gusto.

24

Curare l'igiene

Il primo passo da compiere è sicuramente quello di curare l'igiene e fare in modo che i vasetti non diventino delle colture batteriche, con conseguente alterazione del gusto e della genuinità del prodotto. Quello che bisogna fare è quindi sterilizzare accuratamente i vasetti, compreso il tappo (che deve essere provvisto di chiusura ermetica), attraverso la bollitura: sarà sufficiente mettere i barattoli in una pentola piena d'acqua e portarli a ebollizione. A questo punto si può procedere col versare all'interno il pesto, ricordando che l'ideale è sempre quello di preparare delle piccole porzioni, in maniera tale da non creare degli avanzi.

34

Conservare i barattoli

A questo punto, prima di passare alla conservazione, è necessario ricoprire i vasetti con un canovaccio e metterli a bollire per circa 20 minuti. Dopo averli lasciati raffreddare per bene all'interno della pentola, si possono finalmente conservare in un luogo fresco, asciutto e buio. Ovviamente, non contenendo conservanti, è consigliabile non lasciarli troppo a lungo nella dispensa, ma utilizzarli quanto prima.

Continua la lettura
44

Surgelare i vasetti

Un modo molto comodo ed efficace, che consente di conservare a lungo i vasetti di pesto, consiste nel surgelarli: il processo di congelamento si rivela essere molto efficace, soprattutto quando si intende conservare il prodotto per molto tempo, mantenendo il gusto e la qualità inalterati. Quello che bisogna fare in questo caso è versare il perso all'interno di bicchierini di plastica (sempre facendo delle piccole porzioni), ricoprirli per bene con della pellicola per alimenti e riporli nel congelatore. Prima di utilizzarli sarà sufficiente toglierli dal congelatore qualche ora prima, in modo tale che il pesto riacquisti la sua morbidezza e il suo aroma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come sterilizzare i vasetti di vetro

In questa utile ed interessante guida, che stiamo per proporre, vogliamo esporre un argomento alquanto affrontato ed anche attuale, in questo periodo. Stiamo parlando di come poter sterilizzare, nella maniera corretta, i vasetti di vetro.L’estate, ma...
Economia Domestica

Come eliminare la colla dai vasetti di vetro

Nonostante possa sembrare difficile, per colpa della resistente colla presente in alcuni oggetti, realizzare dei lavori fai da te riciclando dei vasetti di vetro è semplice e veloce, basta infatti un minimo di dimestichezza manuale con il decoupage per...
Economia Domestica

Come conservare i fagiolini in vasetti di vetro

Come ben sapete il pianeta culinario non si occupa soltanto di piatti veloci e da mangiare subito, ma riserva anche e principalmente anche prodotti che se conservati in maniera attenta e con relativa attenzione, possono esservi molto utili sia nelle seguenti...
Economia Domestica

Come conservare i pomodori a pezzettoni

Nel periodo estivo ci sono tante attività da fare, infatti oltre alla tintarella e ai tuffi si potrebbe anche pensare alla preparazione in casa dei pomodori, che sono abbondanti e prelibati in questa stagione. L'usanza della conserva è importante come...
Pulizia della Casa

Come sterilizzare i vasetti

Una delle cose più importanti quando si è grandi produttori di marmellata è essere molto accurati nella pulizia dei vasetti: di fatti, sono proprio questi ultimi la principale causa di perdita delle marmellate. La sterilizzazione è necessaria per...
Economia Domestica

Come conservare il basilico fresco in freezer

Come vedremo nel corso di questa guida, il basilico è una pianta erbacea dotata di numerose doti terapeutiche e cosmetiche, oltre ad essere un alimento molto utilizzato in cucina, per arricchire il gusto e il profumo delle pietanze. Il basilico fresco...
Economia Domestica

Come conservare i carciofi sott'aceto

I carciofi sono uno dei tipici prodotti della primavera e in questa stagione è possibile trovarli molto facilmente nei banchi del mercato. Non dobbiamo pensare però di dovercene privare durante gli altri periodi dell'anno: con una conserva preparata...
Economia Domestica

Come preparare le conserve di marmellata

Le confetture sono ottime per iniziare la giornata con una colazione sana e genuina. Sono altresì ideali per le merende dei più piccoli e per la preparazione di crostate, biscotti e altri dolci della pasticceria tradizionale. Vantaggio da non sottovalutare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.