Come conservare i funghi shiitake

Tramite: O2O 10/05/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

I funghi Shiitake, sono funghi molto particolari appartenenti alla famiglie dei "Lentinula edodes" e sono famosi per le loro proprietà benefiche, curative e medicinali. Si tratta di un fungo che deriva dai territori della Cina e del Giappone e secondo recenti studi, il fungo avrebbe proprietà curative contro gravi malattie vascolari e contro i tumori. I funghi Shiitake, stimolano il sistema immunitario, aiutano a distruggere le sostanza tossiche e dannose per l'organismo e proteggono dalle infezioni batteriche e dalle infezioni gravi come l'epatite B. Un fungo adatto anche a chi ha il colesterolo alto, a chi soffre di stanchezza fisica e di affaticamento psichico. Se avete acquistato grandi quantità di funghi Shiitake, in questa guida vi mostreremo come conservare benissimo il fungo per mantenerne le proprietà.

27

Occorrente

  • Barattoli in latta o in vetro, contenitori per freezer, buste per il surgelamento.
37

Questi magnifici funghi vengono spesso acquistati anche per la quantità di potassio, si calcio e di ferro, ma anche per la possibilità di regolare il colesterolo nel sangue. Chi acquista una grande quantità di funghi di questo tipo, deve necessariamente provvedere in tempi brevi ad una corretta conservazione per evitare di far muffire i funghi. I metodi per la conservazione dei funghi, è praticamente uguale a quella dei comuni funghi utilizzati spesso in cucina. Potete infatti procedere ad una prima tipologia di conservazione congelando semplicemente i funghi in freezer. Per congelare i funghi dovrete naturalmente prima spazzolarli e rimuovere la terra, poi tagliarli a pezzetti e soffriggerli con aglio e olio in padella.

47

Una volta rosolati i funghi, dovrete lasciarli raffreddare e solo quando saranno freddi potrete chiuderli in appositi sacchetti da congelamento o in barattoli adatti alla basse temperature. Se volete conservare i funghi crudi, potete chiuderli all'interno di barattoli di metallo o alluminio solo per pochissimi giorni o tenerli in un cestino di vimini per lasciarli traspirare. Solo il congelamento permette una lunga conservazione, ma un'altra tipologia di conservazione più duratura è anche quella sottovuoto.

Continua la lettura
57

Inserite i funghi cotti o crudi all'interno di sacchetti adatti per la conservazione sottovuoto, eliminate l'aria all'interno del sacchetto e chiudete i sacchetti pieni di funghi con l'apposito macchinario. I funghi sottovuoto possono essere conservati all'interno del frigorifero per una settimana circa. Con questi metodi, potrete tenere più a lungo in casa i vostri Shiitake.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Meglio conservare i funghi solo cotti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare i funghi champignon sott'olio

I funghi champignon sono piuttosto utilizzati in cucina, anche come condimento alle verdure o alla carne. Il loro sapore è delicato, ed il prezzo non elevato induce a farne una buona scorta. Si possono inoltre conservare sott'olio per avere un antipasto...
Economia Domestica

Come conservare i funghi sotto sale

Dopo aver raccolto i funghi selvatici, sorge il problema di come conservarli, specie se il raccolto è piuttosto grande. Ci sono diversi metodi diversi per preservare i funghi, i quali vengono conservati per estendere la loro durata. I funghi freschi,...
Economia Domestica

Come Conservare Le Verdure Fresche Nel Freezer

Abbastanza spesso, vi succede di ritrovare in cucina molte verdure fresche e non sapere assolutamente come farle, al punto che la metà diventa cattiva da mangiare e deve essere buttata nel cestino? Non vi preoccupate troppo, perché esiste un metodo...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura fresca in frigo

Se diamo una rapida occhiata ai tempi trascorsi, considerando quanto fosse complicato conservare gli alimenti in mancanza della moderna tecnologia, ci rendiamo conto di vivere attualmente in un periodo sicuramente vantaggioso per l'uomo, scevro da molte...
Economia Domestica

Come conservare il lievito

La durata di conservazione del lievito dipende dalla data di scadenza e dalle modalità con le quali viene effettuata. Il lievito altro non è che un agglomerato di funghi. Contiene, inoltre, degli enzimi attivi che creano anidride carbonica una volta...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il...
Economia Domestica

Come conservare i cosmetici in estate

Nonostante possa sembrare banale, conservare i trucchi in estate nel modo giusto è fondamentale, soprattutto se si desidera mantenere nel tempo l'efficacia e la capacità coprente di determinati prodotti cosmetici (ad esempio di fondotinta, rossetti...
Economia Domestica

Come conservare gli alimenti in salamoia

Molti hanno la passione di preservare gli alimenti in salamoia, che possono essere olive, oppure peperoni, o ancora dei buonissimi funghi e così via dicendo. Ma prima di tutto, bisogna sapere cos'è la salamoia e sopratutto come la si può creare. La...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.