Come conservare i formaggi in frigo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il formaggio è uno degli alimenti piú amati in tutto il mondo e ne esistono centinaia di differenti gusti e qualitá: da quelli freschi a quelli stagionati, da quelli commerciali a quelli "gourmet" dai prezzi esorbitanti. Tutti siamo in grado di apprezzare la bontà di questo squisito latticino ma spesso non sappiamo come conservarlo in modo adeguato. Nella guida che segue, a tal proposito, spiegheremo alcuni semplici accorgimenti su come conservare i formaggi in frigo affinché possano durare il più a lungo possibile senza perdere in alcun modo il loro caratteristico sapore.

27

Occorrente

  • contenitori con coperchio spaziosi
  • buste richiudibili per alimenti o sacchetti per formaggi
  • separatori
  • carta da forno
37

Parametri da monitorare

Conservare bene i formaggi implica prendersene cura: tenerne sotto controllo l’umiditá, verificarne la corretta ventilazione, mantenere puliti i contenitori ed i separatori ad essi adibiti, sostituire costantemente la carta e gli involucri. Si tratta di un compito impegnativo ma ne vale la pena. Innanzitutto sarà buona norma adibire un contenitore capiente provvisto di coperchio unicamente alla conservazione dei formaggi in frigo e successivamente bisognerà settare frigorifero ad una temperatura che si aggirerà attorno ai 4°C, ideale sia per i latticini morbidi che per quelli stagionati.

47

Trattamento

Una volta appresa la temperatura migliore per la conservazione dei formaggi dovremo occuparci di "trattarli" in modo adeguato. Una delle prassi piú comuni ma anche piú sbagliate è quella di avvolgere il formaggio con la pellicola trasparente oppure riporlo in frigo direttamente nell’involucro "di vendita". In questa maniera, peró, si andrà inavvertitamente a soffocarne il sapore ed inoltre, poiché il formaggio è costituito principalmente da olio e grassi, dopo pochi giorni inizierá ad assorbire il "sapore della plastica".

Continua la lettura
57

Conservazione per consistenza

I formaggi a pasta molle (tomini, taleggio, Pont l'Evêque) vanno invece avvolti con carta cerata oppure carta da forno e successivamente riposti all'interno di una busta di plastica parzialmente sigillata. La carta crea una barriera fra formaggio e plastica mentre la busta evita che diventi secco a contatto con l'aria. Sarà poi buona norma sostituire l’involucro del formaggio ogni volta che lo aprirete, sopratutto nel caso di latticini che tendono a "trasudare" molto.

67

Modalità di conservazione in frigo

Da ultimo fate attenzione al modo in cui andrete a collocarli in frigorifero. All'interno dell'apposito contenitore in plastica i formaggi non dovrebbero mai stare a contatto fra loro: per separarli ricorrete a "retine" o tappetini per sushi in bambú che consentono di far circolare l'aria nel modo migliore. Diverse tipologie di formaggi andrebbero comunque conservate in contenitori separati per evitare il rischio di contaminazioni.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di mettere un formaggio nel carrello della spesa controllate attentamente la confezione: deve essere perfettamente chiusa ed intatta.
  • Acquistate pochi formaggi per volta per assaporarne al meglio il gusto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 cibi da non conservare in frigo

Quante volte capita di storcere il naso prendendo qualcosa dal frigo, perché è andato a male? La conservazione dei cibi in frigo deve essere un'abitudine consapevole, e non spropositata. Svariati alimenti non necessitano di essere riposti proprio lì,...
Economia Domestica

Come conservare l'insalata lavata in frigo

Se al supermercato abbiamo acquistato dell'abbondante insalata ed intendiamo conservarne un buon quantitativo nel frigo, la possiamo anche lavare purché rispettiamo alcune regole fondamentali affinché non marcisca. Nello specifico si tratta di procedimenti...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura fresca in frigo

Se diamo una rapida occhiata ai tempi trascorsi, considerando quanto fosse complicato conservare gli alimenti in mancanza della moderna tecnologia, ci rendiamo conto di vivere attualmente in un periodo sicuramente vantaggioso per l'uomo, scevro da molte...
Economia Domestica

Come conservare il guacamole in frigo

Il guacamole è una salsa di origine messicana a base di avocado e altri ingredienti come succo di limetta e sale, con aggiunta di peperoncino. Per chi vuole variare in base ai propri gusti ed esigenze, esistono anche delle varianti con l'uso di altri...
Economia Domestica

5 idee per tenere ordinato il tuo frigo

Sicuramente molte volte ti capita di rovistare il frigo, per trovare un determinato prodotto alimentare che magari inavvertitamente è rimasto nascosto, oppure è stato posizionato molto in profondità. Lo stesso discorso vale anche per il cassetto della...
Economia Domestica

Come conservare il formaggio e i latticini

Il parere scientifico in tema di formaggi e latticini è contrastante. C'è chi bandisce l'uso del latte subito dopo lo svezzamento e chi, invece, consiglia l'assunzione di due o tre porzioni al giorno anche sotto forma di yogurt e di formaggio fresco....
Economia Domestica

Idee per avere il frigo sempre in ordine

Molto spesso capita di aver il frigo zeppo di cibi, e quindi trovare quello che serve significa rovistare a tal punto da generare disordine. Per ovviare a ciò, ci sono alcune semplici accortezze che se ben eseguite, si rivelano davvero utili. A tale...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.