Come conservare i cetrioli per l'inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I cetrioli sono quegli ortaggi dal colore verde brillante, che fin da bambini associamo alle maschere di bellezza e che continuiamo a confondere con le zucchine, anche quando ormai non siamo più tanto bambini. I cetrioli sono ortaggi tipicamente estivi, solitamente gustati in fresche insalate assieme ad altre verdure di stagione. Ma se dovesse venirci voglia di gustare dei cetrioli in pieno inverno? Potremmo certo ricorrere all'acquisto di quelli surgelati, ma non riusciremmo a soddisfare il nostro palato, poiché con lo scongelamento si va inevitabilmente incontro alla perdita di quel senso di croccantezza tipico del cetriolo. Come risolvere dunque il problema? Nella seguente guida vedremo insieme come conservare i cetrioli per l'inverno, ricorrendo alla tecnica del sottovuoto: veloce, economica e soprattutto gustosa.

27

Occorrente

  • 1 kg di cetrioli
  • 500 ml d'acqua
  • 500 ml di aceto di vino bianco, o di aceto di mele
  • 2 spicchi d'aglio
  • Un peperoncino piccante
  • Pepe nero in grani q.b.
  • 2 cucchiai di sale grosso
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
37

Lavare e tagliare i cetrioli

Per prima cosa, lavate i cetrioli accuratamente, per rimuovere eventuali tracce di terreno o per scongiurare la presenza di insetti o altri germi. Potete anche inserire i cetrioli all'interno di una pentola capiente piena d'acqua e lasciarli in ammollo per qualche minuto, prima di risciacquarli velocemente. A questo punto asciugate bene i cetrioli con un panno, e tagliateli a rondelle spesse circa 0,5 cm senza sbucciarli. In questo modo, ogni rondella avrà l'intero bordo costituito dalla buccia, che oltre a conferire croccantezza, permetterà anche di mantenere la compattezza dell'ortaggio nel corso della cottura. Posizionate le rondelle in una scolapasta sommerse di sale grosso, affinché quest'ultimo ne assorba l'acqua di vegetazione. Passati almeno dieci minuti, prendete le fette di cetriolo e asciugatele ulteriormente, servendovi di un canovaccio da cucina o di carta assorbente.

47

Preparare l'emulsione agrodolce

Adesso è il momento di passare ai fornelli. Per prima cosa, versate all'interno di una pentola capiente l'acqua e l'aceto (di vino bianco o di mele, a vostra scelta), due cucchiai di zucchero di canna e due cucchiai di sale grosso, andando così a realizzare un'emulsione agrodolce. Posizionate la pentola su un fornello a fiamma vivace per velocizzare i tempi. Non temete: essendo il composto molto liquido, non c'è pericolo che bruci. Quando il composto agrodolce comincerà a bollire, assicuratevi che il sale e lo zucchero siano perfettamente disciolti, magari servendovi di un cucchiaio di legno. Non appena riterrete che l'emulsione sia perfettamente omogenea, potete lasciar cuocere per una decina di minuti finché non si sarà un po' addensata e poi spegnere il fuoco. Nel frattempo che si raffredda, potreste cominciare a tagliare a fettine sottili gli spicchi d'aglio e il peperoncino intero piccante.

Continua la lettura
57

Riempire e sterilizzare il barattolo

Per prima cosa, sterilizzate il vasetto vuoto. È importante che questa operazione sia condotta con cura meticolosa, perché un semplice errore potrebbe far andare a male il contenuto del vasetto e procurarvi una pericolosa intossicazione alimentare. A questo punto, posizionate in maniera alternata una fetta di cetriolo, dei pezzetti di aglio e peperoncino e in ultimo dei grani di pepe nero. Per ogni strato, pressate un po' verso il basso con un cucchiaio, affinché il contenuto si compatti e non occupi eccessivo spazio. Continuate a fare strati di cetrioli fino a due centimetri dal bordo del barattolo: ora potete versare al suo interno l'emulsione agrodolce ormai intiepiditasi. Il liquido deve coprire interamente ogni ingrediente e non deve andare a creare nessuna bolla d'aria. Se l'emulsione risultasse insufficiente, preparatene dell'altra o eliminate qualche strato di cetrioli. Non vi resta che bollire i vasetti per la seconda, ma altrettanto importante, sterilizzazione e conservarli in dispensa finché non vi verrà voglia di gustarli in pieno inverno.  

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta risciacquati del sale grosso, se volete potete lasciare i cetrioli a scolare tutta la notte, possibilmente coperti da carta traspirante
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare le albicocche per l'inverno

La frutta è un alimento molto gradito, perché è bella, colorata e ha una vasta gamma di sapori. Ricca di sali minerali, acqua, zuccheri e vitamine, completa i pasti e sostituisce le merende tradizionali. Alcuni frutti si possono trovare in tutte le...
Economia Domestica

Come conservare patate e cipolle durante l'inverno

Se avete un grande quantitativo di patate e cipolle, per conservarle tutto l'inverno, bisogna rispettare alcune regole basilari. Ed adottare dei semplici ma importanti accorgimenti. In questa guida, vi illustreremo in modo dettagliato, come conservare...
Economia Domestica

Come conservare il prezzemolo per l'inverno

Il prezzemolo è una pianta spontanea tipica delle zone mediterranee. È un ingrediente molto usato in cucina, il suo sapore delicato da il giusto gusto al cibo, senza coprirne quello degli altri ingredienti. La pianta del prezzemolo non regge il freddo,...
Economia Domestica

Come conservare i legumi per l'inverno

Come potete leggere in questa guida, la coltivazione estiva favorisce la produzione di ottimi prodotti, che possono essere conservati fino in inverno, questi sono più che altro legumi che sono utilizzati molto nelle ricette di cucina per la preparazione...
Economia Domestica

Come conservare 10 tipologie di frutta e verdura

La frutta e la verdura rappresentano i generi alimentari più sani ed utili ad un'alimentazione quotidiana equilibrata, all'insegna del benessere. Ma la frutta e la verdura hanno bisogno di essere conservate nel modo più corretto, allo scopo di conservarne...
Economia Domestica

Come fare il cambio dell'armadio per l'inverno

Arriva l'inverno e con lui i rigori della stagione fredda si fanno sentire, costringendovi a fare il cambio stagionale dei vestiti nell'armadio. Relegate quindi le variopinte T-shirt e le gonne di cotone che vi hanno tenuto compagnia d'estate in un angolo...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come conservare i cosmetici in estate

Nonostante possa sembrare banale, conservare i trucchi in estate nel modo giusto è fondamentale, soprattutto se si desidera mantenere nel tempo l'efficacia e la capacità coprente di determinati prodotti cosmetici (ad esempio di fondotinta, rossetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.