Come conservare i carciofi sott'aceto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I carciofi sono uno dei tipici prodotti della primavera e in questa stagione è possibile trovarli molto facilmente nei banchi del mercato. Non dobbiamo pensare però di dovercene privare durante gli altri periodi dell'anno: con una conserva preparata a regola d'arte potremo consumare questi ortaggi deliziosi tutto l'anno e aggiungere un tocco di perfezione alle nostre insalate, servire appetitosi contorni o farcire in modo sfizioso i nostri sandwich. Fare una conserva di verdure o ortaggi è molto semplice, ma richiede alcuni accorgimenti indispensabili perché il prodotto mantenga integre le sue qualità, non si deteriori o non corra il rischio di contaminazioni batteriche. L'aceto è dunque l'ingrediente principale con cui preparare una conserva, perché l'acido sterilizza le verdure e previene la formazione di batteri dannosi. Vediamo allora insieme come conservare i carciofi sott'aceto.

27

Occorrente

  • 1 kg di carciofi
  • il succo di due limoni
  • 400 ml di aceto di vino bianco
  • aglio
  • alloro
  • spezie a piacere
  • vasetti di vetro a chiusura ermetica
37

Pulire i carciofi

Perché una conserva sia gustosa è importante che si scelgano i prodotti giusti con cui prepararla. Ti consiglio di acquistare prodotti biologici o a chilometro zero, che siano freschi il più possibile. Sebbene la conserva di carciofi riesca bene anche con ortaggi di dimensioni maggiori, il mio consiglio è quello di acquistare carciofini piccoli che risulteranno teneri e gustosissimi una volta cotti. Pulisci i carciofi in questo modo: elimina tutte le foglie esterne più dure e i gambi e lascia solo il "cuore" che dividerai a metà. Nel caso in cui i tuoi carciofini siano già piccoli lasciali pure interi. Lavali per bene sotto l'acqua corrente e, man mano che li pulisci immergili in una bacinella che avrai riempito di acqua acidulata con succo di limone. Ciò impedirà ai carciofi di ossidarsi e assumere un colore marrone.

47

Cuocere i carciofi

Una volta puliti i carciofi metti l'aceto in una pentola capiente, aggiungi due foglie di alloro, un rametto di timo, un paio di spicchi di aglio, granelli di pepe e, se vuoi, altre spezie miste di tua scelta, come origano, chiodi garofano o bacche di ginepro. Completa con il sale e porta il tutto a ebollizione. Quando l'aceto avrà cominciato a bollire immergi nella pentola i carciofi, lasciandoli cuocere per alcuni minuti, fino a una cottura media, in modo che al centro risultino ancora al dente. La cottura può variare da 10 a 15 minuti a seconda della dimensione degli ortaggi.

Continua la lettura
57

Preparare la conserva

Una volta cotti, i carciofi andranno fatti raffreddare nel loro aceto. Nel frattempo puoi preparare i vasetti per la conserva, rispettando alcune fondamentali regole igieniche: scegli vasetti di vetro che abbiano una chiusura ermetica e che siano sterilizzati e asciutti. Per assicurati della pulizia dei contenitori puoi immergere vasi e coperchi per qualche minuto nell'acqua bollente e poi lasciarli asciugare a testa in giù su un canovaccio pulito. Versa i carciofi nei vasetti badando che siano coperti dall'aceto e premendoli delicatamente con un apposito distanziatore. Se l'aceto non dovesse essere sufficiente a coprire tutti i carciofi puoi allungarlo con dell'olio di oliva. Su ogni vasetto versa infine uno strato di olio di oliva, che avrai aromatizzato con spezie a tuo piacere come prezzemolo, menta o origano. Conserva i vasetti in un luogo fresco e al riparo dalla luce e i tuoi carciofi saranno ottimi per mesi!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cura attentamente l'igiene nella preparazione delle conserve: lava bene le mani ed evita il contatto degli ortaggi con qualunque elemento potenzialmente contaminante. Ricordati di sterilizzare i vasi per la conserva.
  • I carciofi sott'aceto vanno comunque consumati entro gli otto mesi dalla loro preparazione.
  • Utilizza preferibilmente l'aceto di vino bianco che non cambierà il colore dei carciofi. L'aceto di mele, essendo meno acido, è meno indicato per questa preparazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come congelare i carciofi a spicchi

Il carciofo è senza dubbio una delle verdure che più utilizziamo in cucina. Grazie alle sue moltissime proprietà fa bene alla salute ma anche al palato; può essere utilizzato in moltissime ricette e cucinato come più lo si preferisce. Vi è mai capitato...
Economia Domestica

Frutta e verdura di stagione: la spesa di Dicembre

Per vivere bene e per mangiare sano, è indispensabile sempre mangiare i frutti e le verdure di stagione che ogni mese dell'anno è in grado di offrirvi. In ogni mese dell'anno infatti, sono disponibili diversi tipi di frutta e verdura, adatti per la...
Economia Domestica

Come conservare i pomodori secchi sott'olio

All'interno di questa guida, andremo a parlare di cucina. Nello specifico, ci dedicheremo alla conservazione sott'olio. Andremo a rispondere a questo utile interrogativo: come si fa a conservare i pomodori secchi sott'olio? Vi auguro una buona lettura!I...
Economia Domestica

Mese di marzo: guida agli ortaggi da comprare

Il terzo mese dell'anno è quello che ci conduce verso lo sbocciare della primavera. A marzo, gli inconfondibili colori e sapori di questa stagione, entrano nelle nostre case con tutto il loro carico di naturale bontà. Nel mese di marzo la tavola risulta...
Economia Domestica

Come conservare gli alimenti in salamoia

Molti hanno la passione di preservare gli alimenti in salamoia, che possono essere olive, oppure peperoni, o ancora dei buonissimi funghi e così via dicendo. Ma prima di tutto, bisogna sapere cos'è la salamoia e sopratutto come la si può creare. La...
Economia Domestica

Come conservare i cetriolini sott'aceto

I cetriolini sott'aceto vengono spesso serviti con l' antipasto di salumi all'italiana o con semplici aperitivi. Sono ideali per farcire panini, tramezzini e vengono utilizzati per la creazione di svariate ricette. Sono adatti per realizzare guarnizioni...
Pulizia della Casa

Come usare il limone nelle faccende domestiche

Il limone, oltre che per preparare una rinfrescante limonata casalinga, può essere utilizzato per la pulizia della casa. Si tratta infatti di un ottimo alleato per svariati lavori domestici, compreso il bucato. Il succo di limone, da solo ed in combinazione...
Economia Domestica

Come conservare le acciughe salate sott'olio

Chi di noi non conosce le acciughe sott'olio? Si tratta di un alimento che può essere utilizzato in tantissimi modi, come per esempio per condire la pizza, preparare bruschette o per realizzare gustosi primi piatti. Prepararle in casa è semplicissimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.