Come conservare i carciofi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il carciofo è un alimento molto utilizzato in in cucina perché, oltre ad essere molto gustoso e ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo, può essere impiegato per la preparazione di moltissime ricette diverse tra loro, dando così un sapore particolare ai nostri piatti. Nella seguente guida scopriremo alcuni utili suggerimenti su come conservare al meglio questi ortaggi, in modo da poterli gustare ogni volta che desideriamo durante tutto l'arco dell'anno.

25

Conservare i carciofi sott'olio

Il modo migliore per conservare i carciofi, che permette allo stesso tempo di renderli anche più saporiti, è quello di metterli sott'olio. Dovrete innanzitutto pulirli accuratamente, rimuovendo le punte, i gambi e le parti esterne più dure, conservandone soltanto i cuori. Prendete poi una pentola abbastanza capiente e mettete a bollire un litro di aceto bianco con un bicchiere di vino bianco; per rendere il tutto più saporito, aggiungete anche un pizzico di sale e pepe, una foglia di alloro e dei chiodi di garofano. Lasciate cuocere i vostri carciofi nella pentola con gli altri ingredienti e, dopo qualche minuto, scolateli, asciugateli bene e lasciateli raffreddare fino al giorno successivo. Dopodiché metteteli all'interno di vasetti in vetro adeguatamente sterilizzati ed asciutti.

35

Congelare i carciofi

Un altro metodo altrettanto efficace per conservare i carciofi è quello di congelarli: per effettuare al meglio questa operazione, occorre prepararli in maniera adeguata per non perdere il loro gusto e la loro freschezza. Dopo averli puliti ed aver prelevato il cuore, mettete i carciofi in una soluzione composta da acqua e limone per circa 30 minuti, facendo attenzione che siano completamente immersi. Successivamente, cuocerli per qualche minuto sempre in acqua e limone e poi scolateli e fateli raffreddare. A questo punto, potete finalmente congelarli conservati sacchetti per alimenti da tenere nel freezer.

Continua la lettura
45

Conservare i carciofi sotto aceto

Un ultimo metodo semplice e molto indicato per conservare i carciofi per qualche mese, consiste nel metterli sotto aceto. Fate bollire in una pentola l'acqua salata e del succo di limone e mettete poi a cuocere per qualche minuto i cuori dei vostri carciofi, dopo averli adeguatamente puliti. Successivamente, scolateli e fateli asciugare per diverse ore, poi disponeteli all'interno dei vasetti di vetro puliti, aggiungendo sale e, a seconda dei vostri gusti, anche delle spezie e delle erbe aromatiche come i chiodi di garofano, il pepe, la menta e il cumino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come congelare i carciofi a spicchi

Il carciofo è senza dubbio una delle verdure che più utilizziamo in cucina. Grazie alle sue moltissime proprietà fa bene alla salute ma anche al palato; può essere utilizzato in moltissime ricette e cucinato come più lo si preferisce. Vi è mai capitato...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura fresca in frigo

Se diamo una rapida occhiata ai tempi trascorsi, considerando quanto fosse complicato conservare gli alimenti in mancanza della moderna tecnologia, ci rendiamo conto di vivere attualmente in un periodo sicuramente vantaggioso per l'uomo, scevro da molte...
Economia Domestica

Come conservare gli alimenti in salamoia

Molti hanno la passione di preservare gli alimenti in salamoia, che possono essere olive, oppure peperoni, o ancora dei buonissimi funghi e così via dicendo. Ma prima di tutto, bisogna sapere cos'è la salamoia e sopratutto come la si può creare. La...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il...
Economia Domestica

Come conservare i cosmetici in estate

Nonostante possa sembrare banale, conservare i trucchi in estate nel modo giusto è fondamentale, soprattutto se si desidera mantenere nel tempo l'efficacia e la capacità coprente di determinati prodotti cosmetici (ad esempio di fondotinta, rossetti...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come conservare i semi di lino macinati

I semi di lino sono ideali per curare alcune patologie; infatti, producono un olio che si rivela particolarmente adatto per preparare delle tisane. Per ottimizzare il risultato, è però necessario prima essiccarli e poi macinarli in modo che si possano...
Economia Domestica

Come conservare il pesce

In Italia, una delle attività più praticate è sicuramente la pesca. Essendo un paese, al centro del Mediterraneo, le specie di pesce che vengono pescate sono davvero molteplici, quindi è molto facile avere sempre del pesce fresco a tavola. C'è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.