Come conservare frutta e verdura in estate

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In estate, si sa, a causa delle alte temperature che ci fanno sudare molto e, di conseguenza, perdere sali minerali, è importante consumare frutta e verdura a volontà. Il problema sorge quando dobbiamo mantenerla a lungo e in buono stato: non è così semplice ed è necessario prendersene cura con tutte le cautele del caso per evitare che in poco tempo marcisca e debba essere buttata via. Ecco come conservare correttamente la frutta e la verdura in estate, quando le temperature arrivano a sfiorare quelle africane e si rischia di far guastare la maggior parte degli alimenti.

27

Occorrente

  • Frigorifero
  • scolapasta
  • limone
  • contenitore ermetico
  • pellicola trasparente
  • cestino traforato
  • panno umido
37

Conservare il cocomero in frigorifero

Con il caldo le patate, le cipolle e l'aglio tendono a germogliare e, per evitare questo inconveniente, è consigliabile riporli in luoghi asciutti e freschi, al buio, come ad esempio la cantina o negli spazi meno esposti al sole della casa. Per quanto riguarda il cocomero si può mantenere bene e a lungo negli angoli più freschi dell'abitazione oppure, se non è troppo grande, si può sistemare nei ripiani inferiori del frigorifero. Se invece è già stato aperto o comunque tagliato a fette è preferibile togliere la buccia e tagliarlo a cubetti da mettere poi in uno scolapasta adagiato in una ciotola. In questo modo l’aria che circolerà liberamente fra una porzione e l'altra lo manterrà in buono stato a lungo. I meloni possono essere conservati nel frigorifero con la buccia oppure senza, massimo 10 giorni, dopo essere stati aperti. Prima di consumare il melone, lasciamolo fuori dal frigo per circa 30 minuti prima di servirlo.

47

Riporre i pomodori in un cestino

Nella stagione calda, l'avocado matura velocemente e quindi non è possibile conservarlo in frigorifero a meno che non venga tagliato; per conservarlo correttamente, spruzziamo un po' di limone sulle fette tagliate e collochiamole in un contenitore ermetico o avvolgiamole nella pellicola di plastica trasparente. Per mantenere i pomodori non è necessario l’utilizzo del frigorifero perché le basse temperature e l’umidità li portano a deteriorarsi rapidamente. È meglio sistemarli in un cestino traforato che non sia di materiale plastico e metterli al riparo da fonti di calore e dalla luce.

Continua la lettura
57

Avvolgere l'insalata in un panno umido

L’insalata appena comprata o raccolta dal proprio orto tende ad appassire velocemente e, per evitare ciò, basta avvolgere la sua parte terminale con un panno umido e riporla in frigorifero. In questo modo si mantiene fresca e rigogliosa per diversi giorni. Conserviamo, inoltre, le pesche e le albicocche nella parte più bassa del frigorifero dove la temperatura non è molto rigida.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' consigliabile, in estate, comprare frutta e verdura giornalmente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare il tartufo scongelato

Non tutti sanno che il tartufo non è altro che un fungo che vive sottoterra a forma di radice o di tubero. Il tartufo si forma crescendo in simbiosi con le radici di altre piante, soprattutto di grandi alberi. Si tratta di un alimento molto pregiato...
Economia Domestica

I migliori posti dove conservare il tavolo da pic nic

Ogni estate tutte le famiglie amano spesso recarsi in luoghi in cui è possibile fare dei divertenti picnic o dei campeggi insieme a tutta la famiglia. Con le belle giornate infatti, la voglia di mangiare all'aperto su un un prato, in un parco o in riva...
Economia Domestica

Come conservare le posate d'argento

Sicuramente ognuno di voi avrà ereditato qualche oggetto d'argento, ma purtroppo non tutti sanno come mantenere pulito questo materiale e soprattutto come conservarlo per evitare di rovinarlo e di farlo annerire. Le posate d'argento ad esempio, ormai...
Economia Domestica

Come conservare il prezzemolo sotto sale

Il prezzemolo è uno dei tanti aromi che vengono utilizzati di frequente in cucina. Serve per completare il gusto di certe pietanze, come per esempio, carne e pesce, ma anche per alcune verdure come i pomodori ripieni e così via. Il prezzemolo può essere...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di barbabietola

Quando si acquistano le barbabietole solitamente si acquista solo la parte più grossa escludendo le foglie, parte ritenuta erroneamente come scarto dell'ortaggio. A differenza di quanto si crede, le foglie della barbabietola sono non solo commestibili,...
Economia Domestica

Come conservare le foglie di aloe

L'aloe è una pianta antica e da sempre considerata un toccasana per molte malattie. L'aloe è ottima da bere e da usare in molteplici modi per depurare, curare la pelle, trattare ustioni e infezioni dermatologiche ma anche in cosmesi per arricchire creme...
Pulizia della Casa

Come pulire lo scopino del bagno

Ci sono oggetti usati quotidianamente che, per quanto odioso, occorre pulire. In particolare, nel bagno oltre alla pulizia, risulta essere estremamente importante prima di tutto disinfettare. Tra i vari oggetti c' è lo scopino del bagno, in molti lo...
Economia Domestica

Come conservare l'olio d'oliva

L'olio d'oliva è un ingrediente che si utilizza frequentemente in cucina sia per aromatizzare la pasta che i vari tipi di insalata. L'olio di oliva è un prodotto alimentare che viene estratto dalle olive; nella tipologia vergine si ottiene dalla spremitura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.