Come conservare al meglio frutta e verdura in estate

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I vantaggi che porta l'arrivo dell'estate possono essere davvero tanti, ma va anche detto allo stesso tempo che ci possono essere dei lati negativi. Infatti per la frutta e la verdura, in questo periodo dell'anno ne risentono un po' di più, tale stagione coincide con il loro deterioramento qualora non vengono prese le giuste accortezze. Tali prodotti è meglio evitare di tenerli fuori dal frigorifero con il calore in eccesso delle temperature. Nella guida che verrà sottoposta qui di seguito però ci sono delle valide soluzioni per sapere come riuscire a conservare al meglio sia la frutta che la verdura durante la calda estate, così si avrà modo di poter mangiare questi prodotti sempre in maniera fresca e genuina.

27

Occorrente

  • Frutta
  • Verdura
  • Sacchetti di plastica
  • Frigorifero
  • Borsa refrigerante
37

In frigo


Il primo consiglio utile che viene da dare è quello di evitare di andare a comprare sia la frutta che la verdura in quantità eccessive, evitando così poi di doverla gettare via. Meglio rifornirsi con un cadenza più breve ed avere così sempre prodotti freschi visto che sarà più facile posizionarli nel proprio frigorifero. Per quanto riguarda la frutta va detto che il calore estivo porta al suo annerimento rapidamente perché diventa matura in breve tempo, le mele ad esempio sono coloro che subiscono questo processo in maniera alquanto veloce ed è quindi meglio tenerle lontane dagli altri frutti acquistati.

47

In cantina

Per quanto riguarda invece la verdura, nella fattispecie di aglio, cipolle e patate, il loro posto ideale in casa è rappresentato da quelle zone dove non ci batte il sole e dove il calore non è in eccesso, se poi è completamente buio meglio ancora. Un esempio valido di luogo dove mettere questi prodotti è proprio la cantina, infatti potrebbe essere l'ideale per conservarle, offrendo in certi casi una temperatura molto più bassa rispetto a quella che vi è in casa. Assicuratevi però di riporli all'interno di sacchetti di plastica appositi, in questo modo accrescerete il livello di freschezza.

Continua la lettura
57

In acqua

Nel caso desideriate mangiare la frutta il giorno stesso, lavatela e conservatela in una bacinella d'acqua nel frigorifero, al cui interno potete aggiungere dei cubetti di ghiaccio per garantire la massima freschezza. Ovviamente quest'ultima procedura può essere fatta nel caso la frutta venga consumata in brevissimo tempo. Se volete affrontare una gita consumando dell'ottima frutta, riponetela proprio in una borsa refrigerata. In questo modo infatti sarebbe possibile, sia tutelarla dai raggi solari, che il consumarla veramente fresca.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso desideriate mangiare la frutta il giorno stesso, lavatela e conservatela in una bacinella d'acqua nel frigorifero, al cui interno potete aggiungere dei cubetti di ghiaccio per garantire la massima freschezza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.