Come conservare aglio e cipolla

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Avere in casa una buona scorta di aglio e cipolla è fondamentale per evitare di trovarsi sprovvisti di due degli ingredienti fondamentali proprio nel momento in cui ci si accinge a mettersi ai fornelli. L'aglio e la cipolla sono note piante bulbose che si utilizzano in cucina e sono caratterizzate da un aroma intenso e da notevoli proprietà terapeutiche; ricche entrambe di oli essenziali e vitamine, danno un apporto notevole e benefico al nostro organismo. La primavera inoltrata è il periodo della raccolta di questi bulbi, farne un buon approvvigionamento proprio in questo momento equivale ad un risparmio notevole, data l'abbondanza del prodotto che viene venduto a buon mercato. Vediamo quindi insieme come conservare aglio e cipolla.

26

Occorrente

  • Scatole di cartone
  • cesti di vimini
  • spago
  • collant
  • barattoli
  • olio
  • spezie
  • sacchetti freezer
36

Aglio e cipolla non tollerano l'umidità, poiché li farebbe ammuffire e marcire, quindi qualsiasi sia la locazione a loro destinata, ricordate che deve essere un luogo asciutto e ben areato. Fatta questa premessa, il luogo ideale per la conservazione sarebbe una cantina, poiché la temperatura ideale dovrebbe aggirarsi intorno ai 10-12 gradi, ma se ciò non è possibile avete sempre la vostra dispensa in cucina. L'ideale è usare scatole di cartone o di vimini e, tra uno strato e l'altro, mettere un foglio di carta: questo materiale assorbe l'umidità e lascia respirare il prodotto.

46

Normalmente l'aglio viene conservato intrecciandolo ed appendendolo al fresco, lontano da fonti di calore e di umidità; esso, come la cipolla, può essere congelato dopo aver tagliato i suoi spicchi a fettine o possono anche essere lasciati interi se sono piccoli. Un altro modo per conservarli è togliere la pellicola e metterli in barattoli, sterilizzati ed asciutti, con le spezie: qualche foglia di alloro o un pizzico di origano e poi aggiungete l'olio. Lasciatelo aperto per circa una settimana e poi chiudetelo. Quando vi serviranno potrete utilizzare l'aglio oppure solo l'olio, che sarà impregnato del suo sapore.

Continua la lettura
56

Le cipolle possono anche essere raggruppate in mazzi ed appese al soffitto in un ambiente ben areato; un modo bizzarro, ma che assicura una lunga durata alle cipolle, è posizionarle in un collant di nylon, una dietro l'altra e tra una cipolla e l'altra formare un nodo per tenerle distanziate e poi appenderle. In alternative pulitele, tagliatele a fette, mettetele in sacchetti e congelatele. Le cipolline di piccole dimensioni, invece, potete conservarle facendole bollire nel vino bianco, aceto e sale per dieci minuti e poi chiuderle in barattoli con chiusura ermetica da riporre al buio.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 modi per usare le bucce di cipolla

Quando in cucina utilizzate degli ortaggi come ad esempio le cipolle, è importante sapere che le bucce si possono sfruttare in svariati modi come ad esempio per la cura della persona, per lenire le infiammazioni o anche per preparare brodi ed infusi....
Economia Domestica

Come conservare 10 tipologie di frutta e verdura

La frutta e la verdura rappresentano i generi alimentari più sani ed utili ad un'alimentazione quotidiana equilibrata, all'insegna del benessere. Ma la frutta e la verdura hanno bisogno di essere conservate nel modo più corretto, allo scopo di conservarne...
Economia Domestica

Come conservare i funghi champignon sott'olio

I funghi champignon sono piuttosto utilizzati in cucina, anche come condimento alle verdure o alla carne. Il loro sapore è delicato, ed il prezzo non elevato induce a farne una buona scorta. Si possono inoltre conservare sott'olio per avere un antipasto...
Economia Domestica

10 cibi da non conservare in frigo

Quante volte capita di storcere il naso prendendo qualcosa dal frigo, perché è andato a male? La conservazione dei cibi in frigo deve essere un'abitudine consapevole, e non spropositata. Svariati alimenti non necessitano di essere riposti proprio lì,...
Economia Domestica

Come conservare il cibo fresco a lungo

Per rendere gustose le vostre ricette, quando andate a fare la spesa preferite sempre i cibi freschi a quelli precotti, surgelati o confezionati. In questo modo anche il risultato sarà ottimo ed il gusto più saporito; cucinerete senz'altro delle prelibatezze....
Economia Domestica

Come conservare l'erba cipollina fresca

L'erba cipollina è una spezia gustosa e facile da abbinare. Si coltiva con grande semplicità in vasetti o nell'orto. Cresce senza grandi problemi e senza bisogno di particolari cure. L'erba cipollina inoltre si abbina facilmente a molte pietanze. Il...
Economia Domestica

Come conservare la verza in agrodolce

La verza è un ortaggio che fa " famiglia". È semplice, ma dal sapore intenso. Richiama le belle tavolate accanto al focolare, davanti a questo piatto rustico e ad un buon bicchiere di vino. La cottura della verza, semplicissima e veloce, consente di...
Economia Domestica

Come conservare il guacamole in frigo

Il guacamole è una salsa di origine messicana a base di avocado e altri ingredienti come succo di limetta e sale, con aggiunta di peperoncino. Per chi vuole variare in base ai propri gusti ed esigenze, esistono anche delle varianti con l'uso di altri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.