Come confrontare i mini-frigoriferi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il frigorifero è un elettrodomestico di cui non possiamo più fare a meno; per chi ha problemi di spazio, in commercio ne esistono svariati tipi, tra cui i mini-frigoriferi che possono, addirittura, essere incassati nei mobili e con ripiani e freezer incorporati. Sono alla portata di tutti in quanto costano e sciupano poco ed in alcuni casi diventano anche pezzi d'arredamento. Da approfondite indagini di mercato è emerso che il mini-frigorifero per auto è l'accessorio più richiesto dagli italiani che devono affrontare lunghi percorsi e diventa una necessità specialmente se si hanno in macchina dei bambini o animali a quattro zampe. Nella seguente guida vi parleremo di come confrontare i mini-frigoriferi.

26

Acquistare un mini-frigo con congelatore

È bene sapere, prima di acquistare un mini-frigorifero, che non tutti possiedono un congelatore: però, nonostante questa pecca, gli alimenti si mantengono ugualmente freschi a lungo. Se abbiamo l'intenzione di inserire un mini-frigo in cucina, optiamo per un modello che ne sia provvisto perché si rivelerà piuttosto comodo e funzionale. Per ciò che concerne la modalità di apertura, alcuni hanno solo un portello mentre altri ne hanno due come i normali frigoriferi. Solitamente funzionano meglio quelli a singola porta perché quando vengono aperti, il freddo si disperde meno.

36

Scegliere un mini-frigo con ripiani in vetro o resina

La maggior parte dei mini-frigo sono dotati di ripiani realizzati in materiali di plastica piuttosto leggeri ma spesso fragili. Scegliamo, quindi, scaffalature con aggiunta di vetro o resina poiché sono più resistenti e consentono di riporre un maggior numero di alimenti sulla loro superficie. Due mini-frigo della stessa dimensione non hanno la stessa quantità di spazio: se il modello in questione ha ripiani regolabili saldati allo sportello, lo spazio diminuisce drasticamente.

Continua la lettura
46

Controllare che il mini-frigo abbia il marchio del risparmio energetico

Infine, controlliamo sempre che abbiano il marchio del risparmio energetico: oltre a risparmiare sulla bolletta dell'elettricità, daremo una mano anche all'ambiente e all'ecologia. Ricordiamo di non riempire mai eccessivamente il mini frigo perché le guarnizioni degli sportelli potrebbero gonfiarsi e cedere e trovare in commercio dei pezzi sostitutivi è difficile, dato che sono prodotti in monoblocco. Ogni due mesi, dopo averlo svuotato completamente, eseguiamo la sbrinatura portando la temperatura a zero e togliendo, prima di iniziare, la spina dalla corrente. Questo piccola ma importantissima manutenzione servirà a mantenerlo sempre efficiente e a durare molto più a lungo, senza la necessità di acquistarne un altro.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di sbrinare il mini-frigo togliamo la spina dalla presa di corrente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Quanto consumano gli elettrodomestici

Nella guida a seguire, andremo ad occuparci di elettrodomestici e, nello specifico, come già indicato nel titolo, andremo a spiegarvi quanto consumano gli elettrodomestici, in modo tale che vi possiate fare un'idea per risparmiare sulla bolletta. Quella...
Economia Domestica

Gli elettrodomestici d’avanguardia in cucina

Al giorno d'oggi, anche la cucina possiamo renderla tecnologica. Infatti, esistono ormai tantissimi elettrodomestici, che ci fanno lavorare di meno nella quotidianità ed oltre alla loro funzionalità si aggiunge la loro massima efficienza. Per non parlare...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura fresca in frigo

Se diamo una rapida occhiata ai tempi trascorsi, considerando quanto fosse complicato conservare gli alimenti in mancanza della moderna tecnologia, ci rendiamo conto di vivere attualmente in un periodo sicuramente vantaggioso per l'uomo, scevro da molte...
Economia Domestica

Come scegliere gli elettrodomestici per la cucina

Scegliere buoni elettrodomestici per la cucina è molto rilevante. Il loro acquisto è un investimento importante sia sotto il profilo economico che per la durata, infatti se ben scelti resteranno in cucina per tanti anni e saranno i responsabili di buona...
Economia Domestica

Come conservare i cibi in frigorifero con i contenitori

Siete stanchi di gettare alimenti andati a male in frigorifero? Sapevate che le modalità di conservazione nei moderni frigoriferi influenzano (e di molto) i tempi di mantenimento?I refrigeratori no-frost (come la quasi totalità dei dispositivi moderni)...
Economia Domestica

Come preservare i cibi durante un blackout

Tutti in casa abbiamo un frigo ed un congelatore in modo di poter conservare al meglio i vari alimenti. Potrebbe però venirsi a verificare un piccolo inconveniente come, ad esempio, un lungo blackout. Oggi questi grandi elettrodomestici moderni sono...
Economia Domestica

Come conservare il caffè

Come ben sappiamo, il caffè comincia a perdere la propria freschezza già da subito dopo la tostatura, perché subentrano tanti fattori come: l'aria, l'umidità, il calore e la luce. Perciò è consigliabile consumarlo nel più breve tempo possibile....
Economia Domestica

Come riciclare le bucce di frutta e verdura per la pulizia della casa

Quando mangiate la frutta oppure delle verdure, non vi conviene buttare le bucce; infatti, è importante sapere che entrambe si possono riciclare per la pulizia della casa. Se l'argomento vi interessa, allora il consiglio è di leggere i passi successivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.