Come concimare il prato e potare le sempreverdi

Tramite: O2O 03/06/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial, con un po' di impegno e un minimo di passione per il verde, è possibile effettuare dei lavori di giardinaggio efficaci e veloci, seguendo una serie di consigli apparentemente banali e senza investire cifre economiche esagerate. Se dunque possiedi il pollice verde e sei interessato a scoprire come sia possibile concimare il prato e potare le sempreverdi autonomamente e senza particolari difficoltà, ti consiglio di seguire con attenzione i consigli di seguito, ti indicherò come procedere correttamente usando gli accorgimenti giusti.

25

Concima il prato

La prima cosa da fare per realizzare un lavoro di giardinaggio efficace, consiste nel concimare il prato adeguatamente. Per applicare il fertilizzante correttamente ti consiglio di usare un apposito attrezzo motorizzato, cercando di distribuire il prodotto in modo più uniforme possibile su tutta la superficie, evitando di lasciare aree prive di concimazione. Se preferisci applicare il concime manualmente, ti consiglio di applicarlo mentre cammini, in modo costante e uniforme. Puoi comprare questi prodotti presso un centro commerciale rinomato, chiedendo consiglio ad un addetto nel settore. Prima di effettuare questi lavori ti consiglio inoltre di indossare un paio di guanti in lattice, in modo da proteggere le mani da rossori e infiammazioni.

35

Scegli il concime adeguato

Ricorda che per concimare il tuo terreno devi scegliere il prodotto adeguato, in commercio è possibile trovare dei concimi in forma liquida e granulare. Scegli in base ai tuoi gusti personali, tenendo conto che se si tratta di un grande prato è preferibile usare quello granulare, cercando di applicare il prodotto in modo uniforme. Recati presso un vivaista per ulteriori informazioni su prodotti e concimi.

Continua la lettura
45

Pota le sempreverdi

A questo punto è necessario procedere alla potatura vera e propria delle sempreverdi. Per effettuare questo lavoro ti consiglio di aspettare il periodo primaverile (è meglio procedere verso i primi di aprile, quando si riduce sensibilmente il rischio di vento e gelate). Per effettuare la potatura è sufficiente usare uno strumento a lame lunghe (un cesoio), in alternativa puoi usare un tosasiepi dotato di un sistema all'avanguardia, capace di asportare adeguatamente le foglie e ottenere superfici perfettamente regolari. Subito dopo aver potato le sempreverdi ti consiglio di irrigare a fondo il terreno, concimando con un prodotto a lento rilascio.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come riciclare i gusci d'uovo

Riciclare i residui di cibi che consumiamo ogni giorno è un’ottima idea per rispettare l’ambiente che ci circonda, e per dar vita a delle originali creazioni. Per fare un esempio se avete dei gusci d’uovo, potete sfruttarli per creare delle decorazioni,...
Economia Domestica

Come organizzare una festa all'aperto per bambini

Organizzare una festa all'aperto per bambini è un compito molto divertente che richiede tanta fantasia; è importante tenere presenti alcuni parametri per soddisfare le scelte dei piccoli. Le feste possono variare in base all'età dei bambini e anche...
Economia Domestica

Idee per regali di Natale fatti a mano

Con l'avvicinarsi del Natale, nasce la preoccupazione di cosa regalare ai propri amici e familiari. La tecnica del fai da te va molto di moda ultimamente! Con essa è possibile realizzare vere e proprie opere d'arte con le proprie mani. Conserve, biscotti,...
Economia Domestica

Come coltivare la stella di Natale in vaso

La classica stella di Natale o Euphorbia pulcherrima è la piantina perfetta da regalare durante le feste natalizie perché con i suoi fiori dal colore vivace rallegra la casa. È anche un sempreverde che può essere coltivato sia in giardino che in appartamento...
Economia Domestica

Come riciclare le bucce di patate

Le bucce di patate grazie alle loro proprietà, possono essere utilizzate per vari scopi, come quello culinario, antinfiammatorio, disincrostante e terapeutico. Le bucce una volta lavate e lasciate essiccare possono essere impiegate per vari utilizzi....
Economia Domestica

Come disinfettare verdura e frutta

Frutta e verdura, costituiscono tutt'oggi i prodotti alimentari più sani e naturali che si possano trovare sul mercato. Tuttavia, persino la frutta biologica, così come la verdura, prima di raggiungere le nostre tavole, viene inevitabilmente sottoposta...
Economia Domestica

Come decorare la tavola per la festa dei 18 anni

Arrivare a 18 anni per tanti ragazzi rappresenta un vero e proprio traguardo. Raggiungere la maggiore età significa infatti poter prendere la patente, poter fare sicuramente più tardi la sera, sentirsi carichi di responsabilità leggermente più importanti,...
Economia Domestica

Come conservare gli gnocchi di patate per il giorno dopo

Gli gnocchi di patate sono un delizioso primo piatto che, in molte regioni italiane, è riservato ad allietare i giorni di festa. Da piatto povero e "di recupero", nel tempo è diventato un best seller della gastronomia e risulta una meravigliosa alternativa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.