Come coltivare la cipolla rossa

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

La cipolla rossa è un ortaggio tipico del nostro paese, in cui cresce soprattutto nelle regioni meridionali, in particolar modo in Calabria (famosissima è infatti la cipolla rossa di Tropea). Per questo motivo, non è difficile trovarla nei supermercati di tutta Italia ad un prezzo relativamente modico, ma è altrettanto facile coltivarla nel proprio orto. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come coltivare la cipolla rossa.

24

Procurarsi i bulbi

Innanzitutto dovremo acquistare dei bulbi o dei semi di cipolla rossa. Una volta procurati gli ingredienti fondamentali, possiamo procedere con la coltivazione. Quando si parla di giardinaggio, bisogna tenere presente che ogni pianta o simile ha un suo periodo di coltivazione. Per la cipolla rossa, tale periodo è aprile/maggio e a seguire fino al periodo in cui si effettuerà il raccolto. Gli attrezzi fondamentali per la coltivazione della cipolla rossa sono: un rastrello, una piccola zappa e in fine un po' di concime. Iniziamo livellando il terreno e drenandolo con l'aiuto del rastrello. Una volta finita la preparazione del terreno possiamo passare alla preparazione del letto di coltivazione.

34

Interrare i bulbi

Procediamo ora tracciando un solco dalla lunghezza abbastanza profonda da ricoprire completamente i bulbi. Il secondo passo è quello di irrigare nuovamente la terra poiché il processo di solcatura potrebbe averla resa troppo secc. A questo punto possiamo posizionare il concime lungo il buco facendo attenzione a disporlo equamente in spazi e quantità. Compattiamo la terra insieme al concime e lasciamo riposare la terra per mezz'ora.

Continua la lettura
44

Come far germogliare le cipolle

Dopo aver riposato mezz'ora, la terra dovrebbe essersi del tutto assestata. Il riposo serve a eliminare l'aria sotto il terreno che spesso è la prima causa di un raccolto fallimentare. Per questo motivo è importante compattare per bene senza lasciare spazi neanche per insetti o altri animali. Dovremo disporre i bulbi in fila, ad una distanza di circa 7 cm uno dall'altro. Una volta disposti tutti nostri bulbi, ricopriamoli con la terra ai lati del solco. Livelliamo il terreno a mani nude e compattiamolo per bene. Se la terra è stata inumidita in modo corretto, possiamo evitare di metterle acqua per un paio di settimane. Nelle settimane successive procederemo annaffiando manualmente la terra o servendoci di sistemi automatici di irrigazione. Dopo un mese circa dalla coltivazione, le cipolle rosse saranno pronte per il raccolto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come creare un angolino di piante bulbose

Questa guida è dedicata a tutti coloro che desiderano abbellire il proprio giardino, ma non hanno proprio idea di come piantare i fiori o le piante, in quale periodo dell'anno e come fare tecnicamente per seminarle o per metterle a dimora. Magari vi...
Esterni

Come arredare il giardino in modo ecosostenibile

Arredare il giardino in modo ecosostenibile è estremamente semplice e vi consentirà di riutilizzare moltissimi oggetti che, altrimenti, avreste gettato in pattumiera o accatastato inutilmente. L'ecosostenibilità consente di salvaguardare l'ambiente...
Esterni

Come illuminare il giardino per Natale

Se amate il Natale e durante le festività vi piace ricreare un'atmosfera magica saprete che molto spesso basta utilizzare delle lucine e posizionarle al posto giusto per creare quella magia che amate tanto. Se possedete uno spazio esterno potreste pensare...
Economia Domestica

Come curare il giardino e l'orto

Il giardino e l'orto non sono solo un luogo di produzione di ortaggi, ma costituiscono una finestra aperta sulla natura. Se si impara a seguire l’evoluzione delle piante, a conoscere il terreno e le sue varietà si può coltivare al meglio un orto familiare....
Arredamento

Idee per illuminare un bagno cieco

Può capitare che all'interno di un immobile ci sia una stanza priva di finestre, adibita ad esempio a bagno. Si tratta di una stanza di piccole dimensioni, utilizzata prevalentemente per essere funzionale, e ricavata da uno spazio più grande suddiviso...
Esterni

Come prendersi cura del laghetto delle ninfee

La ninfea è una pianta acquatica che appartiene alla famiglia delle Nymphaeaceae. Originaria dell’Asia, è ormai diffusa in tutto il mondo, comprendendo circa cinquanta varietà che si adattano a qualsiasi microclima. Alla stessa famiglia della ninfea...
Esterni

Come scegliere gli attrezzi per l'orto

Curare il proprio orto è sempre buona norma, per poter così beneficiare di tutti i prodotti che esso può produrre. Per tenerlo sempre in ordine e per far crescere le varie piante e i frutti nel modo adeguato, occorre utilizzare gli utensili e gli attrezzi...
Esterni

Come formare delle aiuole in giardino

L'aiuola è un elemento fondamentale del giardino: serve alla coltura dei fiori e dà un tocco di vivacità generale. Per dare il colore infatti, aiuole e bordure sono fondamentali. Basta solo delimitare un piccolo angolo del giardino con un cordolo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.