Come coltivare l'agapanto sul balcone

Tramite: O2O 11/11/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se amate i fiori ed in particolare quelli di rara bellezza e con colori vivaci, potete ad esempio coltivare l'agapanto sul balcone di casa. Si tratta di un lavoro di giardinaggio non difficile, e che richiede soltanto l'applicazione delle tecniche fondamentali per la coltivazione. In riferimento a ciò, ecco una guida su come ottimizzare il risultato.

26

Preparare il terriccio

L'agapanto è una pianta di tipo perenne ed erbacea appartenente alla famiglia delle Liliaceae, e presenta dei fiori di colore blu a forma di ombrello. Questa specie definita "dell'amore" la cui propagazione avviene per semina dei bulbi, si può riprodurre anche per divisione delle talee. Premesso ciò, per coltivarla sul balcone è fondamentale preparare adeguatamente il vaso con il terriccio, e nello specifico si tratta di usare quello da giardino quindi molto fertile, mescolandolo in parti uguali con terra d'erica ed aggiungendo poi un pugno di sabbia mista a torba sminuzzata.

36

Interrare i bulbi in profondità

L'agapanto è una pianta che riesce a svilupparsi fino ai 60 centimetri di altezza, e fondamentalmente si divide in due specie vale a dire quella a foglia decidua e sempreverde. La prima soffre molto di più il freddo, per cui quando decidete di coltivare questa specie su un balcone è importante creare una sorta di serra, assemblando tra loro dei listelli di legno ricoperti poi su tutti i lati con un telone di plastica trasparente. Una volta piantati i bulbi che vanno interrati ad una profondità di circa 10 centimetri, la parte superiore del vaso va cosparsa di torba sminuzzata o foglie secche in modo da garantire un efficace drenaggio, ideale per evitare che le radici possano marcire. Una volta che la pianta è stata posta nelle condizioni giuste per crescere, ai fini della manutenzione è importante aggiungere che le innaffiature devono essere regolari sia in estate che in inverno (almeno una volta al giorno), mentre in autunno è opportuno arricchire il terriccio con del fertilizzante liquido appositamente disciolto nella stessa acqua utilizzata per le suddette innaffiature.

Continua la lettura
46

Recidere le talee

In primavera quando i fiori raggiungono la loro caratteristica altezza e forma, si possono recidere e le talee riporle in un altro vaso con un terriccio trattato allo stesso modo. A margine di questa guida vale la pena sottolineare che se avete optato per la coltivazione di un agapanto di tipo sempreverde, allora l'uso del telone se vivete in un ambiente non troppo freddo può essere evitato, poiché questa tipologia di pianta patisce molto meno il freddo.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come trasformare il balcone in veranda

Il balcone è un vero e proprio prolungamento della nostra casa. Per questo motivo, anch'esso merita un certo ordine. Per organizzare al meglio questo spazio, potremmo creare una pratica veranda. In questo modo potremmo ottenere un ambiente luminoso e...
Esterni

5 idee per arredare il balcone in estate

Con la bella stagione se abbiamo a disposizione un giardino o un balcone possiamo finalmente approfittarne per un po' di relax. Arredare un balcone non è difficile, basta un po' di fantasia e di stile. Vi propongo 5 idee da copiare per arredare il balcone...
Esterni

Come chiudere un balcone con le tende

Quando si acquista una casa, spesso non si ha abbastanza denaro a disposizione per poter comprare un'abitazione di parecchi metri quadri. Se avete una casa piccola e avete però la grande fortuna di avere un ampio balcone, potete ricavare una stanza in...
Esterni

7 idee per decorare il balcone in primavera

Quando la primavera è alle porte, diventa indispensabile abbellire il proprio balcone per renderlo più grazioso, elegante e confortevole. Pochi, semplici ritocchi per un lavoro davvero in grande stile. L'importante è senza dubbio avere le idee chiare...
Esterni

Idee per arredare un balcone minimal

Se avete un balcone ed intendete arredarlo in modo semplice e senza troppi mobili e suppellettili, vi conviene optare per uno stile minimal. Infatti quest'ultimo vi consente di rendere raffinato l'ambiente senza creare troppi ingombri e nel contempo di...
Esterni

Come fare un orto verticale sul balcone

Se sei un amante del fai da te e desideri scoprire come sia possibile fare un grazioso orto verticale sul tuo balcone, ti consiglio di leggere con attenzione i passi di questo tutorial, in quanto ti fornirò alcuni suggerimenti per abbellire piacevolmente...
Esterni

Consigli per allestire un salotto sul balcone

Quando la bella stagione inizia a sprigionare tutto il suo tepore, è bello e confortevole vivere gran parte del proprio tempo libero all'aperto, soprattutto se si dispone di un balcone, più o meno ampio. La cosa importante è che sia arredato nel modo...
Esterni

Come scegliere le sedie per il balcone

Se avete un ampio balcone su cui d'estate amate trascorrere in pieno relax gran parte del vostro tempo libero, non c'è niente di meglio che arredarlo con delle sedie che oltre a risultare comode devono essere anche eleganti e nel contempo adatte per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.