DonnaModerna

Come coltivare il coriandolo in casa e in giardino

Di: Team O2O
Tramite: O2O 23/07/2022
Difficoltà:media
14

Introduzione

Le caratteristiche principali del coriandolo

Il coriandolo è una pianta aromatica erbacea molto facile da coltivare sia in casa che in giardino. Le sue foglie aromatiche si adoperano in cucina per arricchire di sapore zuppe, minestre, insalate e carni bianche mentre con le bacche si preparano decotti che hanno ottime capacità digestive.
Il coriandolo è una specie annuale con fusti eretti e foglie che somigliano per la loro forma a quelle del più comune prezzemolo. A partire dai primi giorni di giugno le piantine iniziano a far sbocciare i loro fiori a forma di ombrello, caratterizzati da una colorazione che varia dal bianco al rosato.

24

La semina del coriandolo

Il periodo migliore per seminare il coriandolo nei vasi in casa o all'aria aperta nel giardino e sui balconi è nel periodo compreso fra marzo e aprile fino al massimo agli ultimi giorni di maggio.
I semi devono essere posizionati a una profondità di circa cinque centimetri nel terreno. Di solito i semi non hanno la necessità di particolari accorgimenti perché germinano molto facilmente. Basta mantenere costantemente il terreno umido evitando però i ristagni d'acqua, soprattutto se li mettete a dimora nei vasi.
Prima di vedere spuntare le piantine passeranno un paio di settimane. Il coriandolo preferisce terreni calcarei ma si adatta senza grandi problemi anche ad altre tipologie di suolo. Meglio collocare le piante in una zona ben soleggiata se si desidera che crescendo diventino rigogliose e profumate.

34

La coltivazione del coriandolo in casa e in giardino

Il coriandolo, come abbiamo accennato prima, è una pianta che cresce bene sia in casa che in giardino. È importante che sia posizionata in un luogo esposto ai raggi diretti del sole e che abbia sempre il terreno umido.
I vasi possono essere collocati davanti a una finestra, all'aperto su un balcone oppure sopra un ripiano della cucina, purché ricevano molta luce.
Meglio innaffiare le piantine la sera e solo quando si nota che il terreno inizia a diventare asciutto. Meglio sarebbe non adoperare sottovasi per evitare i ristagni d'acqua o comunque svuotarli se accidentalmente si riempiono con le piogge o a causa di innaffiature abbondanti.

Continua la lettura
44

Per quanto riguarda le concimazioni, in linea di massima non è necessario fertilizzare il terreno quando le piantine di coriandolo vengono messe a dimora direttamente in giardino. Se però vengono coltivate in casa, meglio provvedere ad alimentare con piccole quantità di concime apposito facilmente reperibile in commercio in granuli o diluito nell'acqua delle annaffiature fra maggio e giugno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come organizzare gli spazi in giardino

Il giardino è la parte esterna della casa che viene utilizzata per le attività all'aperto, per rilassarsi ma anche per coltivare fiori decorativi, piante e ortaggi. Succede spesso di avere un bel giardino ma, poco curato e magari pieno di suppellettili...
Esterni

Come realizzare un giardino senza manto erboso

Possedere un bel giardino è oggi divenuto il sogno di molti. Uno spazio verde, infatti, impreziosisce l'abitazione, conferendole un prestigio certamente maggiore. Sono tante le idee che possono essere realizzate se si desidera approntare un giardino....
Esterni

Come creare angoli d’ombra in giardino

Se il vostro giardino si trova in una posizione dove il sole batte costantemente da quando sorge fino al tramonto, e quindi crea problemi ad alcune coltivazioni che richiedono la penombra per crescere, potete ovviare a questo piccolo inconveniente adottando...
Esterni

5 consigli per sistemare le anfore in giardino

Se per arredare il nostro giardino intendiamo utilizzare delle anfore in terracotta, grezze oppure decorate, è importante posizionarle in modo adeguato, per creare un design accattivante e rispettoso di quello già impostato. A tale proposito, ecco una...
Esterni

5 attività per vivere il giardino

Il giardino rappresenta un ambiente posto all'aperto e delimitato da siepi. Questo luogo in passato veniva utilizzato unicamente per scopo ornamentale. Mentre oggi viene adoperato per coltivare fiori, piante, ortaggi e per rilassarsi. Una nuova tendenza...
Esterni

Come coltivare il mirtillo in vaso

Ci sono molte ragioni per cui è utile aggiungere i mirtilli nel nostro menù giornaliero. Aiutano a gestire la glicemia e aumentano la memoria. Inoltre, a questi piccoli frutti bluastri si riconoscono proprietà anti-età. Un vero tesoro di Madre Natura!Ma...
Esterni

Come scegliere l'erba da giardino

Se avete appena deciso di piantare un manto erboso nel vostro giardino, potrete sceglierlo tra diverse tipologie: da quello ad erba alta tipica delle aiuole delle vostre città, passando per il classico all'inglese, ovvero rasato e liscio. Nella seguente...
Esterni

Come coltivare l'erba tra il lastricato

Spesso inseriamo piante nell'ambiente in cui viviamo per apprezzare soltanto i fiori e le foglie ornamentali. Ma esistono vegetali come l'erba, che hanno lo stesso valore estetico e mettendole nel luogo adatto, lo perfezionano. Creando così dei vantaggi...