Come colorare il nylon

Tramite: O2O 08/07/2016
Difficoltà: media
18
Introduzione

Come vedremo in seguito, il nylon è un materiale piuttosto semplice da tingere. È sufficiente infatti reperire gli strumenti adeguati per tingerlo senza particolari difficoltà, con un po' di impegno e un minimo di pazienza. Se desiderate conoscere come sia possibile colorare il nylon seguite con attenzione i suggerimenti di questa guida, vi indicherò come fare.

28
Occorrente
  • Nylon
  • Colorante in polvere
  • Pentole
  • Acqua
  • Aceto
38

Tenete conto innanzitutto, che per tingere il nylon possono essere usati coloranti naturali o al contrario artificiali. Per una buona riuscita del progetto tuttavia, vi consiglio di usare i secondi, che peraltro sono meno aggressivi e consentono di ottenere un risultato ottimale. Come prima cosa dunque provvediamo a preparare il colorante.

48

Prendiamo dunque il colorante in polvere e provvediamo a scioglierlo in acqua tiepida. Per mescolare il colore vi consiglio di prendere una ciotola capiente di plastica o di acciaio. Per decidere le quantità di colore da utilizzare, vi consiglio di leggere attentamente le istruzioni presenti sulla confezione (tenete conto comunque, che in genere una busta di colorante in polvere è sufficiente per colorare 400 grammi di tessuto). Ricordate inoltre che il colore in polvere dovrà essere sciolto in 500 ml di acqua tiepida.

Continua la lettura
58

Adesso prendete una pentola e riempitela d'acqua; immergete nella stessa il nylon e portate l'acqua ad una temperatura di 30 gradi, al termine rimuovete il tessuto dalla pentola. Prendete adesso il colore ed aggiungetelo alla pentola con l'acqua calda, mescolando con attenzione.

68

Adesso possiamo procedere alla colorazione vera e propria del nylon. Prendiamo dunque il tessuto ed immergiamolo nel colore, così come preparato precedentemente. Continuiamo a mescolare a fuoco medio e dopo circa 5/8 minuti, versiamo dentro la pentola un po' di aceto (per 10 litri d'acqua è sufficiente versare 200 ml di aceto bianco). Per un risultato ottimale il nylon dovrà essere lasciato in ammollo per circa 25 minuti, lasciando bollire l'acqua fino a raggiungere una temperatura di 60 gradi (ricordate che più lascerete in nylon in ammollo, più il risultato finale sarà ottimale). A questo punto non ci resta che risciacquare il nylon.

78

Per risciacquare il nylon, prendiamo un recipiente capiente e sciacquiamolo diverse volte, utilizzando abbondante acqua calda. Per evitare di intaccare la colorazione del tessuto, ma al contempo sciacquarlo adeguatamente, vi consiglio di utilizzare acqua bollente ad una temperatura di 60 gradi. Se avete seguite attentamente le operazioni sopra indicate, avete sicuramente colorato il tessuto in modo ottimale.

88
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come creare etichette per valigie

Ecco una guida, molto pratica, attraverso il cui aiuto poter essere in grado di capire meglio, come creare delle utili etichette per le valigie, in maniera tale da poterle utilizzare durante un viaggio ed essere sicuri che le stesse non vadano perse....
Economia Domestica

Come sistemare le scarpe al cambio di stagione

Al cambio di stagione, oltre a riporre accuratamente gli abiti negli armadi, occorre provvedere a trovare un posto anche alle scarpe. Forse per molti può trattarsi di un compito piuttosto fastidioso o noioso, ma con un minimo di organizzazione e di precisione,...
Economia Domestica

Come conservare aglio e cipolla

Avere in casa una buona scorta di aglio e cipolla è fondamentale per evitare di trovarsi sprovvisti di due degli ingredienti fondamentali proprio nel momento in cui ci si accinge a mettersi ai fornelli. L'aglio e la cipolla sono note piante bulbose che...
Economia Domestica

Idee per regali di Natale fatti a mano

Con l'avvicinarsi del Natale, nasce la preoccupazione di cosa regalare ai propri amici e familiari. La tecnica del fai da te va molto di moda ultimamente! Con essa è possibile realizzare vere e proprie opere d'arte con le proprie mani. Conserve, biscotti,...
Economia Domestica

Consigli per anticare il bronzo

Se in casa avete degli oggetti in bronzo ed intendete creare sulla loro superficie una patina tale da renderli più antichi, potete usare svariati materiali ed adottare alcuni metodi altamente professionali. Per anticare il bronzo si utilizzano dei colori...
Economia Domestica

Festa del papà: come decorare la tavola a tema

La festa del papà del 19 marzo è oggi uno degli eventi più in voga nelle famiglie italiane. In questa occasione per organizzare un pranzo o una cena, non c'è niente di meglio che decorare la tavola a tema. Si tratta in pratica di apparecchiarla con...
Economia Domestica

Regali di Pasqua: idee alternative all'uovo

La Pasqua, è un periodo di festa meraviglioso amato soprattutto dai bambini.Il simbolo della Pasqua, è sicuramente l'uovo, ma se si vuole un po' cambiare la tradizione sbalordendo i piccoli di casa con dei regali diversi dal solito, eccovi in questi...
Economia Domestica

Come riciclare gli assi del parquet vecchio

Il riciclo permette di dare una nuova vita a degli oggetti che non usiamo da tempo perché usurati o inutilizzati. In questa guida vedremo insieme come riciclare gli assi del parquet vecchio. Le utilizzeremo per realizzare una panchina di legno, che potrete...