Come collegare i pluviali a gomito

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I tubi pluviali insieme alle grondaie sono utilizzati per la raccolta delle acque e per convogliarle negli scarichi della fognatura bianca o altro pozzo di raccolta. I più diffusi sono in rame o in PVC ma si possono trovare anche in alluminio, e acciaio inox zincato. Esistono i pluviali discendenti che portano le acque del tetto verso il basso, questi sono di forma retta. Oltre a questi esistono anche pluviali a gomito che permettono di far cambiare direzione alla rete di raccolta realizzata con tali tubi. Ad esempio permettono di raccordare le gronde con i pluviali discendenti e collegare questi con la fognatura bianca. C’è anche chi fa terminare i pluviali discendenti con un pluviale a gomito che vada verso l’esterno, scaricando l’acqua, magari sul marciapiede esterno, giusto nei casi in cui non esista una rete di fognatura bianca Sono queste soluzioni da non prediligere perché l’acqua va allontanata il più possibile dall’abitazione per non creare zone umide. I pluviali a gomito si trovano di diversi diametri e con diverse angolazioni 75° - 45°e 90°. Più l’angolo è stretto più la curva del pluviale è repentina. I pluviali a gomito sono punti di raccordo importanti e sono più facilmente soggetti a perdite e distacchi. E’ importante quindi montarli correttamente. In questa guida v’indichiamo come collegare i pluviali a gomito in modo che non diano problemi.

26

Occorrente

  • trapano
  • rivetti
36

Dopo aver sistemato la grondaia lungo il perimetro del tetto, fermandola su appositi supporti, è il momento di piazzare i pluviali discendenti. Va fatto notare che le gronde, solitamente, sporgono molto rispetto alle mura della casa, (70/80 cm di sporgenza). E’ giusto lungo le mura, generalmente negli angoli della casa, che sono sistemati i pluviali discendenti sorretti da appositi supporti. Per riuscire a unire, quindi, la gronda con il pluviale discendente è necessario un pluviale a gomito, di solito, con angolazione di 45 gradi.

46

Il pezzo che ci perette di collegare la gronda con il pluviale discendente è giusto il pluviale a gomito di 45 gradi. Solitamente si usa in rame se la gronda è in rame. Questo pluviale sarà in parte incastrato nella gronda in parte nel pluviale discendente. Sia la gronda sia il pluviale discendente sono ben saldi grazie ai loro supporti inoltre hanno un’uscita a bicchiere che permette al pezzo che sta sopra di essere incastrato con un altro e di farlo scorrere in parte dentro di esso per un miglior appiglio.

Continua la lettura
56

Dopo aver sistemato la grondaia, inserito il pluviale a gomito tramite l’incastro e averlo a sua volta immesso nel pluviale discendente è opportuno fissare bene quest’ultimo al muro con gli appositi ganci. In questo modo il pluviale a gomito incastrato tra la gronda e il pluviale discendente avrà una certa stabilità ma sarà necessaria un’altra operazione per dargli una maggiore tenuta. Nei punti di collegamento del pluviale a gomito con la gronda e il pluviale discendente con un trapano a punta molto sottile (2 mm ad esempio) si praticano dei fori che incidano sia la superficie del pluviale discendente che di quello a gomito e si rivettano in modo da fare aderire bene le due parti. E’ bene praticare due fori uno sopra e uno sotto che risultino in pratica nella stessa posizione nei due lati opposti del tubo Per sigillare bene il tutto è opportuno siliconare i rivetti per renderli impermeabili e resistenti al contatto con l’acqua onde evitare che si ossidino in tempi brevi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prima di fissare i pluviali a gomito fissare bene grondaie e pluviali discendenti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come collegare il tubo corrugato al pluviale

Se sul nostro terrazzo intendiamo collegare un tubo al pluviale, dobbiamo innanzitutto verificare quest'ultimo come è composto; infatti, nella maggior parte si tratta di modelli cosiddetti corrugati, ovvero con una serie di anelli della stessa misura...
Esterni

Come tenere i ratti lontano delle grondaie

Per vivere in serenità, prendersi cura dell'igiene e della sicurezza della casa è un compito fondamentale. Occuparsi della sua pulizia è un importante impegno quotidiano. Garantire un ambiente domestico salubre protegge la nostra famiglia da molte...
Esterni

Come ridipingere le grondaie

Solitamente, a causa delle intemperie, delle piogge e della grandine, le mura esterne della casa tendono a logorarsi. Ciò si nota particolarmente sulle vernici e sull'intonaco. Ma anche le grondaie subiscono qualche danno. In base al materiale che le...
Esterni

Come prelevare l'acqua dal pozzo con l'elettropompa

Prelevare l'acqua da un pozzo è un'operazione abbastanza lunga e complessa. Proprio per questo, per eseguire in modo rapido e semplice quest'operazione, esiste un'apposita pompa che vi consentirà di effettuare in modo drasticamente più veloce quest'operazione....
Esterni

Come sturare tubi e grondaie

Se in inverno durante le giornate piovose e fredde, notate che da alcuni tubi di discesa collegati alle grondaie non fuoriesce l’acqua, vuol dire che ci sono dei brutti ingorghi causati da foglie e rami. Qualora non si proceda con lo sblocco dell'ingoorgo,...
Esterni

Come Stasare Una Fognatura

Se per caso nella vostra abitazione avete un vaso, un lavello, una doccia oppure un lavabo che si scarica davvero molto lentamente oppure se il pozzetto di raccolta con sifone posto all'esterno della casa rigurgita, non potete lasciare le cose come stanno....
Esterni

Come riparare un pluviale che perde

In un palazzo o in una casa la presenza di grondaie e pluviali sempre pulite e in ottimo stato è necessaria affinché l'acqua piovana possa essere raccolta e trascinata via. La funzionalità di queste strutture evita all'acqua di cadere dal tetto rischiando...
Esterni

Come pulire il giardino di casa

Forse il giardino è l'angolo della casa più bello e gradevole, da vivere in modo particolare con la bella stagione, ma è proprio in estate che, a causa del caldo o delle ferie) può succedere che ci dimentichiamo del nostro piccolo polmone verde, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.