Come coibentare un pavimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Diciamo pure che le tante dispersioni termiche che sovente si verificano in un edificio si notano attraverso i pavimenti. Coibentare muri e pavimenti è fondamentale per eliminare eventuale umidità e per motivi puramente acustici. Quando, per evitare che il condomino che abita sotto di noi possa lamentarsi per il continuo calpestio e, quindi bisognerà attutire i rumori. Inoltre c'è da dire che sarebbe opportuno realizzare un buon isolamento solo durante la costruzione o in occasione di una ristrutturazione totale di un appartamento, in cui necessita la rimozione della pavimentazione. In commercio esistono dei materiali specifici che garantiscono isolamento termoacustico, compattezza e leggerezza. Vediamo insieme come coibentare un pavimento e di quali materiali abbiamo bisogno.

25

Scegliere il materiale isolante migliore

Per iniziare bisogna decidere quali tipi d'isolante siamo propensi ad utilizzare: esistono quelli in sughero, legno e polistirolo, poliestere etc. Certamente ogni scelta va fatta considerando la posizione della casa e le condizioni atmosferiche variabili. Ovviamente se si abita in una casa in una zona dove è molto probabile che avvengano infiltrazioni per via di continue piogge, si opterà per utilizzare materiali isolanti forti come il sughero, anche se economicamente comportano una spesa maggiore.

35

Posizionare i pannelli

Nel caso in cui scegliamo pannelli singoli, è necessario unire quest'ultimi in modo adeguato, tanto da uniformarsi perfettamente a quella che è tutta la superficie del pavimento. Se invece decidiamo, per una questione di comodità, comprare lastre di materiali isolanti già complete: esse risultano efficaci solo se il pavimento è ancora in via di realizzazione e dunque si presenta in una struttura ancora priva di copertura. Se si vuole coibentare un pavimento già ben montato allora si dovrà ricorrere all'utilizzo di martelli appositi per rimuovere il vecchio pavimento e togliere tutto il materiale incollato al di sotto di esse. Dopo aver pulito e aspirato gli eventuali residui di materiale solido, si dovrà procedere con una limatura e livellatura del pavimento per permettere che ad esso aderisca il materiale isolante.

Continua la lettura
45

Incollare i pannelli isolanti

Per quanto riguarda l'aderenza del pannello isolante alla base del pavimento, esso dipende molto dalla tipologia di colla che verrà utilizzata: si consiglia di utilizzare una colla solida non traspirante e che, per evitare incidenti di percorso, sia solita non fare bolle di acqua. Questo aspetto è fondamentale: non bisogna lasciare nessun tipo di spazio tra i due elementi. A questo punto il tutto è pronto per procedere all'applicazione del pavimento: anche in questo caso è necessario utilizzare un collante che sia in grado di far aderire completamente, e senza rischio di mobilità, i mattoni al pannello. Lo strato che deve dividere il pannello e il pavimento non dovrebbe essere né eccessivamente sottile né eccessivamente spesso: la giusta spessezza garantirà l'efficacia del pannello isolante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come coibentare un tetto in metallo

Essere proprietari di una qualsiasi costruzione provvista di un tetto in metallo rappresenta senza dubbio una soluzione molto utile e funzionale. Si pensi ad esempio ad un magazzino o ad un box: luoghi utilissimi per tutte quelle aziende che desiderano...
Ristrutturazione

Come coibentare un forno a legna da incasso

Il forno a legna da incasso è senza ombra di dubbio uno degli elementi più affascinanti della casa. Avere la possibilità di cuocerci pane e pizze renderà la nostra cucina davvero unica. Oltre al gusto certamente valorizzato dal tipo di cottura le...
Ristrutturazione

Come coibentare il tetto dall'esterno

Se abitiamo all'ultimo piano oppure abbiamo una villetta a schiera, è importante in entrambi i casi coibentare il tetto dall'esterno per evitare che l'umidità e soprattutto l'acqua piovana possa tracimare nel soffitto sottostante, ed arrecare danni...
Ristrutturazione

Come coibentare il tetto di una mansarda

Una mansarda è sicuramente un luogo abitativo elegante, raffinato e romantico. Tuttavia, trovandosi ad un ultimo piano, è soggetta ad infiltrazioni d'acqua o di condensa. Per ovviare a questo inconveniente, è possibile certamente provvedere con un...
Ristrutturazione

Come coibentare il controsoffitto

La coibentazione è una tecnica di isolamento che può essere applicata sia per isolare termicamente due ambienti aventi temperature molto differenti, sia per isolare acusticamente una stanza in modo da renderla insonorizzata. In questa guida vedremo...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in resina su un pavimento esistente

La resina è una soluzione piuttosto gettonata non solo tra gli gli architetti, ma anche da coloro che amano gli spazi omogenei. L'assenza di fughe, l'idea di robustezza ed il concetto profondità la rendono piuttosto gradevole anche a tutti coloro che...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento stratificato autoadesivo

In questa bella guida vogliamo parlare di un argomento che può interessare, prima o poi, a tutti i nostri lettori. Stiamo parlando della sostituzione del pavimento che si ha in casa. In genere questa modifica si fa, o perché il pavimento è ormai vecchio...
Ristrutturazione

Come dipingere un pavimento in calcestruzzo

Se avete bisogno di dare un tocco più personalizzato al pavimento di qualsiasi ambiente, come per esempio il garage, sappiate che è possibile scegliere tra differenti tipologie di lavorazioni da poter apportare. Tra queste c'è quella che comprende...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.