Come coibentare il tetto di una mansarda

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una mansarda è sicuramente un luogo abitativo elegante, raffinato e romantico. Tuttavia, trovandosi ad un ultimo piano, è soggetta ad infiltrazioni d'acqua o di condensa. Per ovviare a questo inconveniente, è possibile certamente provvedere con un sistema efficace che consiste nel coibentare il tetto, con materiali appropriati e specifiche tecniche di posa. Farlo non è così complicato come sembra, ma con un po' di impegno e dedizione è possibile sottostare all'impegno in modo egregio. Vediamo insieme come fare nel dettaglio.

26

Occorrente

  • Stucco
  • Isolante
  • Pannelli in polistirene
  • Guaina
36

Il tetto di una mansarda è in genere spiovente. Per la posa di materiali da coibentazione, quindi, seguite attentamente l'inclinazione partendo dalla parte alta fino a raggiungere quella più bassa. Per questa operazione potete adottare una tecnica che consiste nell'applicazione di una guaina isolante di materiale bituminoso, che può essere effettuata a caldo o a freddo. Nel primo caso è necessario utilizzare un cannello a gas e una spatola per stendere la guaina, facendola aderire perfettamente al massetto di cemento che separa il tetto dal solaio della mansarda.

46

Nel secondo caso l'applicazione avviene essenzialmente con lo stesso materiale che invece di essere rigido e a rotoli, si applica come uno stucco, utilizzando una spatola e attendendone l'essiccazione. Una coibentazione efficace richiede inoltre un intervento supplementare in entrambi i casi; infatti, è opportuno creare una superficie impermeabile, evitando in tal modo pericolosi ristagni d'acqua. In questo caso eseguite l'impermeabilizzazione con l'applicazione di una vernice color argento, ricca di particelle di alluminio che evitano il surriscaldamento della guaina in estate, e nel contempo proteggono il tetto dalle intemperie.

Continua la lettura
56

La coibentazione del tetto di una mansarda è importante anche come isolamento termico in particolare in zone dove ci sono inverni rigidi. In sostanza si tratta di creare il cosiddetto "cappotto termico", cioè un'intercapedine tra due strati di guaina. L'applicazione avviene inizialmente con guaina o stucco direttamente sul massetto come già descritto in precedenza, dopodiché potete utilizzare diversi materiali isolanti rigidi come ad esempio pannelli in polistirene o di sughero. Incolate questi ultimi sulla superficie bituminosa. Alla fine sigillate il tutto con altra guaina o semplicemente con stucco, che rendono la coibentazione perfetta e a prova di acqua e di freddo. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' opportuno creare una superficie impermeabile, evitando in tal modo pericolosi ristagni d'acqua.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come coibentare il tetto dall'esterno

Se abitiamo all'ultimo piano oppure abbiamo una villetta a schiera, è importante in entrambi i casi coibentare il tetto dall'esterno per evitare che l'umidità e soprattutto l'acqua piovana possa tracimare nel soffitto sottostante, ed arrecare danni...
Ristrutturazione

Come rifare il tetto di una mansarda

Oggi lo spazio in casa si può ottimizzare e renderlo funzionale, pratico e raffinato. Una mansarda ad esempio si può ristrutturare rendendola consone ad un determinato contesto di arredo, oltre che elegante e in grado di regalare certe emozioni. Infatti,...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare il tetto di una mansarda

Se la vostra abitazione dispone di un tetto spiovente tipo mansarda oppure soltanto di una stanza che coincide con questa tipologia di struttura e ci sono problemi di infiltrazioni d'acqua, potete impermeabilizzare la superficie utilizzando alcuni materiali...
Ristrutturazione

Come rivestire una mansarda in legno

La mansarda è una struttura abitativa che si può ottenere in un attico o in un sottotetto. Il primo progetto di una mansarda si ebbe grazie a François Mansart. L'architetto francese, nel sedicesimo secolo, si ispirò a questa copertura già in uso...
Ristrutturazione

Idee per ristrutturare la mansarda

Ristrutturare una mansarda non è semplice. Devi tener conto di alcuni accorgimenti per evitare fastidi e ripensamenti futuri. Per prima cosa devi consultarti con gli esperti del mestiere per garantire la giusta coibentazione dell'ambiente. Per rendere...
Ristrutturazione

Come scegliere le finestre per una mansarda

In una qualunque abitazione quello delle finestre è un ruolo di prestigio. Questo tipo di infissi ci aiuta a dosare l'illuminazione di tutte le stanze, oltre a fornirci il giusto ricambio d'aria. Esistono aree della casa in cui le finestre si trovano...
Ristrutturazione

Come scegliere l’isolante per coibentare termicamente un edificio

Se si isola termicamente un'abitazione si ha sicuramente un'inferiore dispersione di calore. Così facendo si riesce a ridurre notevolmente il dispendio energetico necessario per riscaldare l'appartamento durante la stagione invernale e per mantenerla...
Ristrutturazione

Come migliorare la coibentazione del tetto di una casa

Il tetto rappresenta senza dubbio una parte spesso trascurata della casa ma che, in verità, è molto importante. Non solo perché, come è ovvio, ripara dalla pioggia e dalle intemperie, ma anche perché svolge una significativa funzione di isolamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.