Come coibentare il controsoffitto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La coibentazione è una tecnica di isolamento che può essere applicata sia per isolare termicamente due ambienti aventi temperature molto differenti, sia per isolare acusticamente una stanza in modo da renderla insonorizzata. In questa guida vedremo come possiamo coibentare il controsoffitto in modo da rendere le nostre stanze termicamente isolate. È un lavoro che richiede un minimo di conoscenza del fai da te, ma non è particolarmente complicato.

26

Occorrente

  • Materiale isolante (sughero, lana vetro, fibroceramica)
  • colla isolante per multi materiali
36

Esistono diversi tipi di materiale per rivestimento termico, in vendita in qualunque negozio di fai da te, e la prima cosa da fare è decidere quale sia più indicato per il nostro lavoro. Il tipo di materiale varia e variano anche i prezzi, ma la funzione è più o meno la stessa. Tra i più semplici da applicare però, soprattutto se non siamo particolarmente esperti, sono la fibroceramica, la lana vetro ed i pannelli di sughero. Se invece abbiamo un po' più di conoscenza in questo campo, un ottimo materiale di isolamento è il poliuretano espanso, che va iniettato direttamente nei controsoffitti, ma per utilizzare questa tecnica dobbiamo avere una buona pianta di tutta la conduttura, in modo da non rischiare di riempire spazi che potrebbero comprimere troppo sulla controsoffittatura.

46

Di solito i controsoffitti sono dotati di pannelli, questo ci rende il lavoro molto più facile. Infatti basta staccare i pannelli e lavorare direttamente su di essi. Prendiamo bene le misure di quanto materiale ci servirà e decidiamo che tipo di coibentazione vogliamo dare al nostro soffitto. Il materiale viene venduto a metraggio, quindi sia che noi abbiamo deciso per il sughero, per la fibroceramica o per la la lana vetro, una volta acquistato lo taglieremo a misura dei pannelli.

Continua la lettura
56

Quindi procediamo applicando il primo strato isolante su un pannello. Stendiamo il cuscinetto sul pannello e fissiamolo con della colla isolante per multi materiali, anche quella acquistabile al negozio del fai da te. Esercitiamo una certa pressione in modo che la colla aderisca bene e poi lasciamo asciugare per il tempo indicato sulla confezione del collante. Continuiamo applicando il materiale isolante su tutti i pannelli. Dopodiché accertiamoci che la colla abbia fatto presa in modo corretto e riposizioniamo i pannelli dei controsoffitti al loro posto originale. È possibile rendere isolata tutta la nostra casa con questa tecnica, ovviamente rivestendo ogni parete e pavimento oltre che il soffitto e i controsoffitti, ma avremo sicuramente una casa termicamente efficiente con un risparmio netto sulla nostra bolletta della luce.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando utilizziamo colle professionali è una buona abitudine indossare delle mascherine sulla bocca e sul naso, in modo da non inalare sostanze poco sane
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto in cartongesso

Il controsoffitto in cartongesso è una soluzione che viene utilizzata spesso all'interno delle abitazioni in quanto apporta notevoli vantaggi. Esso infatti può risultare comodo per nascondere le imperfezioni del vecchio soffitto oppure per risparmiare...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare un controsoffitto in legno

Se in casa o in ufficio avete realizzato un controsoffitto in legno ed intendete renderlo impermeabile, potete usare alcuni materiali che si rivelano molto funzionali. Nello specifico si tratta di vernici, stucchi e pannelli, questi ultimi di polistirolo...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto in fibra minerale

Un controsoffitto in fibra è composto da una serie di pannelli installati su un'impalcatura metallica. Solitamente dal colore chiaro, si possono acquistare anche colorati a seconda delle esigenze. Vengono spesso installati negli uffici per via della...
Ristrutturazione

Consigli per lucidare un controsoffitto in steatite

La scelta del soffitto di una casa non è affatto semplice. Infatti esistono tantissime soluzioni in commercio, a seconda delle esigenze. Una delle scelte più diffuse è quella di costruire una superficie piana per ridurre l'altezza dal pavimento. Questa...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto isolante

I modi per isolare un soffitto sono davvero tantissimi. In commercio troviamo tantissimi materiali molto adatti a questo scopo. Uno dei più utilizzati per ogni tipo di edificio è il cartongesso. Grazie alla sua struttura e alla sua composizione, permette...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto con faretti

Nel campo dell'architettura e della progettazione negli ultimi anni, i controsoffitti e i faretti a led sono diventati ormai elementi onnipresenti nelle case. Molto spesso un controsoffitto con faretti si presenta come valida alternativa per l'illuminazione...
Ristrutturazione

Come installare i faretti nel controsoffitto

I faretti sono dei tipi di illuminazione molto piccoli, che consentono di risparmiare spazio e di dare un ottima illuminazione sia ad un appartamento che ad ambienti esterni. Oltretutto, sono presenti in commercio anche con i led, che danno illuminazioni...
Ristrutturazione

Come coibentare un tetto in metallo

Essere proprietari di una qualsiasi costruzione provvista di un tetto in metallo rappresenta senza dubbio una soluzione molto utile e funzionale. Si pensi ad esempio ad un magazzino o ad un box: luoghi utilissimi per tutte quelle aziende che desiderano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.