Come chiudere un portico

Tramite: O2O 28/02/2019
Difficoltà: media
17

Introduzione

La casa è quell'ambiente che più di tutti riflette il modo di essere di coloro che vi soggiornano. Per avere un'abitazione sicura e funzionale, bisogna spesso intervenire con qualche lavoro di riqualifica. Quando si trattano lavori di ristrutturazione, è sempre preferibile affidarsi ad un'impresa edile competente. In questa maniera è possibile evitare di rimettere mano su muri, infissi e impianti per un periodo temporale abbastanza lungo. Anche la progettazione si deve affidare a persone competenti, altrimenti si possono riscontrare numerosi problemi alquanto fastidiosi. I lavori edili hanno bisogno di materiali di alta qualità e richiedono degli interventi preliminari eseguiti a regola d'arte (come ad esempio l'isolamento termico o la rasatura dei muri prima di tinteggiare). Uno degli interventi più frequenti comporta la chiusura di un ambiente porticato. Ma qual è la procedura giusta da seguire? Ebbene, grazie ai consigli presenti nel seguente tutorial, scopriremo come chiudere un portico nel modo migliore e senza incorrere in spese esose.

27

Occorrente

  • Permessi per costruire
  • Progettazione dell'area da modificare
  • Scelta dei materiali migliori
  • Un budget non troppo basso
37

Richiedere i permessi necessari

Prima di chiudere un portico, occorre anzitutto informarsi su eventuali permessi. Modificare la struttura abitativa comporta un aumento della cubatura. L'ampliamento volumetrico influisce anche sulla planimetria dell'immobile, sulla quale vanno apportate tutte le modifiche. Per chiudere un portico serve quindi uno specifico permesso, poiché vanno collocati elementi strutturali che fino al momento della chiusura risultano assenti. Il permesso serve per attenersi alle normative vigenti in ambito edilizio. Un intervento di questo tipo non si può considerare una mera trasformazione legata alla manutenzione o alla ristrutturazione, che invece riguardano una semplice riqualifica della struttura già esistente. Pertanto, una volta appurato che si ha bisogno di un permesso per costruire, ci si può informare presso il proprio Comune di residenza. Inoltre bisognerà segnalare l'avvenuto intervento di modifica catastale all'Agenzia delle Entrate, per evitare brutte sorprese in termini di legge.

47

Progettare la struttura del nuovo ambiente

Una volta ottenuti i permessi necessari per avviare i lavori di chiusura di un portico, si può passare alla progettazione relativa al nuovo ambiente. Per realizzare un'opera priva di difetti strutturali, è opportuno consultare un professionista. A tal proposito, un bravo architetto saprà sicuramente qual è la soluzione migliore per chiudere un portico. Questa parte della casa necessita di una particolare attenzione, poiché preserva l'intera abitazione dagli sbalzi termici tipici della stagione invernale. Chiudendo un portico, si riesce ad isolare dal freddo l'ingresso della propria casa. Un intervento di chiusura si rivela altresì utile per i mesi estivi, quando c'è bisogno di allontanare il caldo eccessivo e impedire alle zanzare di entrare. La struttura del nuovo ambiente va ovviamente progettata tenendo conto delle misure del portico. Per questo motivo è il caso di mostrare all'architetto o al progettista la porzione abitativa da modificare.

Continua la lettura
57

Installare infissi e vetrate

Chiudere un portico significa riqualificare un ambiente eccessivamente esposto alle intemperie e alle temperature eccessivamente basse in inverno e alte in estate. La soluzione migliore per chiudere un portico è ricorrere ad infissi e vetrate. Grazie a questi due elementi, l'ambiente resta illuminato come se fosse ancora aperto. Oltretutto si tratterebbe di interventi poco invasivi in termini di modifica volumetrica. Si tratta comunque dell'aggiunta di elementi al perimetro di base, per la quale si prevede la richiesta di un permesso. Però la spesa risulta sicuramente inferiore rispetto ad un'eventuale realizzazione di muri chiusi. Quando si scelgono infissi e vetrate, è opportuno tenere conto dei materiali e della capacità di isolamento termico. Il PVC è un materiale davvero conveniente che garantisce un ottimo isolamento su qualunque portico o porticato. Quanto alle vetrate, attualmente esistono degli infissi con doppio vetro che mantengono caldo in inverno e fresco in estate qualunque ambiente esterno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non si vuole rinunciare al portico aperto in estate, si può sempre optare per soluzioni rimovibili oppure vetrate scorrevoli.
  • Prima di procedere con qualunque intervento sul portico, è necessario richiedere i permessi necessari. Ciò significa evitare di compiere interventi abusivi che verrebbero poi segnalati alle autorità competenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come riscaldare un portico

Se c'è una cosa difficile a cui dire addio è sicuramente l'estate, durante la quale è possibile trascorrere tante all'aperto nel portico di casa. Tuttavia, con alcune aggiunte, c'è la possibilità e la speranza di estendere l'uso di questo spazio...
Esterni

Come lastricare un portico

Se avete una casa rurale con annesso un portico che intendete restaurare, potete farlo posando delle piastrelle di vario genere come ad esempio in pietra naturale o con dei mattoni. Il lavoro non è difficile, e richiede soltanto l'utilizzo di alcuni...
Esterni

Come scegliere un tavolo per il portico

Saper arredare il nostro portico è importante, dobbiamo farlo accogliente creare un'atmosfera calda e comoda per le nostre giornate di relax o per le nostre serate in compagnia di amici. Uno degli arredi più utile e di design è il tavolo.Nel scegliere...
Esterni

Come chiudere un balcone con le tende

Quando si acquista una casa, spesso non si ha abbastanza denaro a disposizione per poter comprare un'abitazione di parecchi metri quadri. Se avete una casa piccola e avete però la grande fortuna di avere un ampio balcone, potete ricavare una stanza in...
Esterni

Come chiudere la piscina per l'inverno

La piscina è un complemento esterno alla casa che permette un gradevole refrigerio soprattutto nei mesi estivi quando il caldo diventa insopportabile, ma per avere una piscina perfetta bisogna eseguire tutti i procedimenti di manutenzione. Infatti pulire...
Esterni

Come chiudere una canna fumaria

Chiudere la canna fumaria,un lavoretto semplice anche per chi non ha pratica ed esperienza.Ci sono diverse soluzioni,chiuderla definitivamente come nel primo passo oppure chiuderla isolandola per darle una resa maggiore e una funzionalità migliore,o...
Esterni

Come addobbare un albero di natale esterno

Un albero di Natale allestito in giardino, sul terrazzo oppure in qualsiasi altro luogo esterno, riesce sempre a trasmettere una particolare e affascinante magia: l'incanto inizia quando le luci del giorno se ne vanno e le brillanti decorazioni iniziano...
Esterni

Come scegliere un kit apri cancello scorrevole

In una casa moderna molto grande, spesso si ha anche la possibilità di posteggiare la macchina all'interno del cortile della propria abitazione. Ovviamente in un'abitazione ci deve essere un cancello abbastanza grande preferibilmente automatico, in grado...