Come carteggiare e stuccare una parete di gesso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se dobbiamo rifinire una parete di gesso appena innalzata, sono necessarie almeno due importanti operazioni prima di procedere con la tinteggiatura. Nello specifico si tratta di stuccare e carteggiare la superficie, in modo da renderla liscia e setosa. A tale proposito, nei passi successivi vediamo nel dettaglio come procedere.

26

Occorrente

  • Stucco murale
  • Spatola
  • Levigatrice orbitale
  • Carta vetrata a grana doppia e sottile
36

Utilizzare una levigatrice orbitale

Subito dopo la posa una parete di gesso va innanzitutto livellata, e nello specifico è necessario rimuovere le croste rilasciate dal collante, nonché eventuali avvallamenti createsi a seguito della posa di blocchi. L'ideale per massimizzare il risultato, è utilizzare una levigatrice orbitale dotata di una carta abrasiva fissata su una sorta di frattazzo. I movimenti rotatori, consentono infatti di rendere compatta la parete.

46

Applicare lo stucco con una spatola

Dopo aver accuratamente livellato la parete in gesso, si può procedere con l'applicazione dello stucco murale usando una spatola. Il lavoro deve essere effettuato, utilizzando un prodotto omogeneo e senza alcuna presenza di grumi. In commercio esiste quello da miscelare in acqua oppure in formato pasta, ma quest'ultimo è migliore poiché perfettamente compatto e liscio. Premesso ciò, per riempire le fughe si può usare anche un'apposita retina plastificata ideale per compattare anche quelle presenti nel cartongesso. Dopo infatti averla fissata sulla parete si applica lo stucco, e ad essiccazione avvenuta si provvede a rifinirla. A lavoro ultimato la parete è ormai pronta per essere tinteggiata, ma tuttavia è importante sottolineare che necessita di un altro fondamentale passaggio, che ci siamo preoccupati di descrivere nel dettaglio nel passo successivo.

Continua la lettura
56

Usare della carta vetrata

Usare della carta vetrata, è dunque l'ultima importante fase del lavoro. Nello specifico si tratta di asportare con quella a grana grossa, tutte le colature di stucco e collante. Per ottimizzare il risultato se la parete è perfettamente liscia, la carta si può avvolgere su un listello di legno da usare come una sorta di frattazzo. Terminata questa fase di carteggio, si procede con una seconda mano utilizzando però quella a grana sottilissima in gergo conosciuta come "di lucido". Questa carta abrasiva consente infatti, di preparare adeguatamente la parete e renderla pronta per la tinteggiatura finale, che tuttavia va preceduta da una pulizia con un panno leggermente imbevuto in acqua, allo scopo di rimuovere la polvere in eccesso che si è accumulata sulla superficie in fase di carteggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rimuovere il gesso dalle pareti di calcestruzzo

Quando si deve procedere alla ristrutturazione totale di un'abitazione, è necessario intervenire con tecniche specifiche molto costose, per far tornare un ambiente nuovo, funzionale e ordinato. La prima cosa a cui si pensa dopo una revisione della pavimentazione,...
Ristrutturazione

Come stuccare le pareti di casa

Può capitare a tutti di aver rimosso delle viti, dei chiodi o un gancio dalle pareti e rimangono così dei piccoli fori antiestetici. Per sovvenire a questi piccoli inconvenienti, normalmente viene utilizzato lo stucco, che è un materiale composto principalmente...
Ristrutturazione

Come rasare un muro a gesso

Se in casa abbiamo appena restaurato un muro, è necessario rifare l'intonaco, e per questa operazione occorre del gesso specifico chiamato rasante, che si applica con un frattazzo e poi subito dopo si effettua una buona levigatura che ci consente di...
Ristrutturazione

Come stuccare un pavimento in ceramica

Una volta installate tutte le piastrelle di un pavimento, bisogna riempire le fughe per essere sicuri che il substrato e il pavimento stesso godano della massima protezione. Per questo tipo di lavoro, il materiale più indicato è lo stucco che, se mescolato...
Ristrutturazione

Come realizzare una colonna in gesso

Le colonne in gesso rappresentano degli elementi di arredo davvero originali e funzionali, che donano prestigio e solennità a qualsiasi tipo di ambiente. L'aspetto che convince molte persone ad utilizzare questi tipi di elementi d'arredo, è rappresentato...
Ristrutturazione

Come eliminare le bolle d'aria dalla parete

L'usura del tempo, l'umidità, il deterioramento delle vernici o del muro dovuto ad infiltrazioni o ad agenti atmosferici, possono causare la formazione di antiestetiche bolle d'aria sulle pareti. Si tratta di rigonfiamenti del muro dovuti a sacche di...
Ristrutturazione

Come Riparare Un Motivo Decorativo In Gesso

Ci sarà sicuramente capitato di dover realizzare alcuni lavori all'interno della nostra abitazione per darle un aspetto nuovo e mantenerla sempre al passo con i tempi. Per l'esecuzione di queste attività generalmente preferiamo rivolgerci ad operai...
Ristrutturazione

Come pitturare una parete di cartongesso

Se decidiamo di fare dei lavori di ristrutturazione in casa o semplicemente di restauro, possiamo anche pitturare una parete di cartongesso. L'operazione non è complessa, e non bisogna essere nemmeno abili nel settore. In riferimento a ciò, ecco dunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.