Come capire da dove arrivano le formiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni anno, in modo particolare nelle stagioni più calde (primavera ed estate), ci capita spesso di notare in casa delle formiche e subito ci allertiamo per cercare di distruggerle prima che infestino del tutto l'ambiente che ci circonda. Per non rischiare di giungere ad una situazione di questo tipo in cui l'unica soluzione consta nella "distruzione totale" delle stesse, pensando alla loro laboriosità, possiamo capire da dove provengono e, di conseguenza, possiamo cercare di deviarle.
Ecco, quindi, una guida utile per capire al meglio da dove arrivano le formiche e come agire per cacciarle.

26

Alcune persone pensano che la colpa dell'invasione delle formiche in casa sia dovuta alla presenza delle piante posizionate nella stessa o di quelle ubicate sul terrazzo, ma in realtà non è così, poiché le infestano di proposito, ma solo per nutrirsi. Di fatti, le piante hanno dei parassiti chiamati afidi che generano una linfa dolciastra di cui vanno ghiotte le formiche e rappresenta il loro principale alimento.

36

Se le formiche sono sparse per la casa, non per forza il formicaio risulta sito in questo ambiente. Di fatti, la maggior parte delle volte sono solo in cerca di cibo e se qualche luogo ne è particolarmente ricco, "informano" subito tutte le altre che, quindi, si organizzano e marciano come un esercito verso la zona segnalata. A questo punto, dopo aver capito in linea di massima come si diffondono in casa, cerchiamo di capire in modo più dettagliato come conoscere il luogo di provenienza. Per prima cosa, possiamo provare a vedere se trasportano qualcosa, e se ciò succede, conviene seguirle, poiché sono dirette verso la loro tana. Se tuttavia quest'ultima si trova nelle vicinanze, allora sarà facile individuarla, ma a volte può anche capitare che si trova in un punto alquanto distante. Di solito le formiche camminano lungo i muri, per cui se vediamo che ciò succede, possiamo buttarci un po' di polverina insetticida oppure in alternativa utilizzare del bicarbonato di sodio, in modo da confonderle, fargli perdere l'orientamento e con esso abbandonare definitivamente la casa.

Continua la lettura
46

La stessa procedura può essere attuata se, ad esempio, vediamo che entrano in casa da un punto ben preciso, che può essere la giuntura di un vano finestra o la porta principale. In tal caso, oltre a seguirne la traiettoria precisa, conviene controllare se nel laterale del battente vi è qualche piccola apertura, poiché potrebbe essere un punto in cui hanno tracciato il loro sentiero che conduce al formicaio. Se l'inconveniente è proprio questo, allora è sufficiente otturare le feritoie con un po' di stucco murale o con quello specifico per il legno, in modo che chiudendole sono costrette a levare il disturbo ed a trovare un altro luogo dove creare il loro formicaio.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Consigli per spedire oggetti fragili

Se ci capita di spedire degli oggetti verso una località ben precisa e si tratta di esemplari piuttosto fragili, per evitare che arrivino rotti, è indispensabile imbottire la scatola con dei materiali adatti. Tra questi possiamo riciclarne molti in...
Economia Domestica

Come organizzare la dispensa

A volte quando si compra un'abitazione non si ha idea di dove mettere il cibo. La dispensa è la credenza oppure lo scaffale dove vanno messi i prodotti alimentari. Alcune persone preferiscono allestire la dispensa all'interno dei ripostigli, realizzando...
Economia Domestica

Come risparmiare energia elettrica con l'aria condizionata

Ormai è assodato che, tutti hanno in casa almeno un sistema di aria condizionata. Si stima infatti che un italiano su due ne abbia almeno uno. Nonostante il grande numero di utilizzatori, non tutti sono a conoscenza del corretto utilizzo di quest'ultimo,...
Economia Domestica

Frutta e verdura di stagione: la spesa di Aprile

Il mese di aprile è considerato da sempre un mese di rinascita. Non solo per lo sbocciare della primavera che porta ad un piacevole cambio climatico, ma anche perché il terreno si risveglia ed i semi piantati possono finalmente germogliare. Così, dopo...
Economia Domestica

Come limitare i consumi dell'asciugatrice

L'asciugatrice entrata nelle case italiane ormai da anni è elettrodomestico che permette di asciugare il bucato appena lavato. D'altro canto però l'asciugatrice è anche uno strumento che comporta un grande consumo di energia elettrica, che a lungo...
Economia Domestica

Come preparare una camera per ospiti inattesi

In ogni casa c'è una vita diversa dalle altre: creiamo il nostro ambiente in base alle esigenze o allo stile di vita. Quando invitiamo o aspettiamo ospiti cerchiamo sempre di creare un atmosfera accogliente nella nostra casa sistemando la roba che abbiamo...
Economia Domestica

Fondi caffè: 10 modi per riutilizzarli

In tutto il mondo il caffè viene bevuto ogni giorno per dare energia e vitalità all'organismo. Ogni volta che si prepara un caffè, vengono a formarsi i cosiddetti fondi di caffè, sprecando davvero moltissimo caffè inutilmente. Di seguito troverete...
Economia Domestica

Come per regolare il flusso d'acqua di un riscaldamento a battiscopa

Sono moltissime le tipologie di riscaldamento che possono essere installate all'interno di un'abitazione. Il riscaldamento a battiscopa ad esempio, fa parte dei sistemi radianti, proprio come il riscaldamento che viene solitamente installato sulle pareti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.