Come cambiare una piastrella rotta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tra le tante disavventure casalinghe che ci possono capitare nel corso della nostra vita, possiamo trovare anche il fatto che, per svariati motivi, una o più piastrelle del nostro pavimento - rivestimento, si possano rompere. Di seguito andiamo quindi a vedere alcuni consigli su come cambiare una piastrella rotta, senza per forza di cose ricorrere ad un professionista.

25

Occorrente

  • Piastrelle di ricambio
  • Scalpello
  • Silicone
  • Spugna
  • Martello
  • Aspiratore
35

Il primo passo da fare è quello di procurarci tutta l'attrezzatura necessaria e il materiale utile per la riparazione della piastrella rotta. Per quanto riguarda la piastrella da sostituire, la cosa importante è che quella nuova sia perfettamente uguale alla precedente, sia nella forma che nel colore. Una volta che tutto il materiale è in nostro possesso. Possiamo iniziare con la sostituzione vera e propria. Iniziamo quindi con il cercare di togliere al meglio la piastrella rotta senza arrecare ulteriori danni a quelle circostanti. Prendiamo un piccolo scalpello, posizioniamolo al centro della piastrella e, con un colpo deciso ma non esagerato, procuriamo una rottura sulla superficie della mattonella da sostituire. Nel caso in cui la rottura provocata volutamente non sia abbastanza grande da permetterci di lavorarci attorno, ripetiamo l'operazione appoggiando questa volta lo scalpello qualche centimetro più in la.

45

Con le mani, naturalmente protette da guanti robusti, ed una spatola togliamo i detriti, portando a nudo il foro. Il consiglio però è quello di utilizzare l'aspiratore in modo da avere la certezza di rimuovere anche le schegge più piccole. Da qui, con molta delicatezza, procediamo con il martello e lo scalpello a scalzare tutta la mattonella. Si tratta di un'operazione molto delicata, la quale deve essere eseguita con pazienza e precisione. Una volta tolta la superficie della piastrella da sostituire, ricordiamoci di pareggiare anche il piano interno alla mattonella, andando quindi a togliere tutti i residui precedenti di colla o silicone.

Continua la lettura
55

Ripuliamo nuovamente tutta l'area dai detriti utilizzando sempre l'aspiratore. A questo punto prendiamo la piastrella nuova, posizioniamola nello spazio creato e controlliamo che la profondità sia giusta. Se si tratta di una sola piastrella da sostituire, possiamo tranquillamente pensare di utilizzare come adesivo il silicone trasparente. Andiamo quindi a stenderlo prima sulla piastrella, poi successivamente sul piano d'attacco. Posizioniamo la piastrella, con le mani esercitiamo una forte pressione in modo che questa possa fare aderenza. Nel caso in cui il silicone steso sia eccessivo e quindi fuoriesca dai lati, provvediamo tempestivamente a toglierlo utilizzando un foglio di carta da cucina o un vecchio straccio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Sostituire Una Piastrella Del Bagno

Quanti di voi si sono ritrovati con una piastrella scheggiata nel bagno in bella mostra per mesi, rimandando il problema di giorno in giorno perché certi che chiamare il muratore sia una spesa esorbitante e e di non essere assolutamente in grado di sostituirla?...
Ristrutturazione

Come sostituire una mattonella rotta

Una mattonella rotta in bagno o in cucina non solo è antiestetica, ma può indurre la compromissione del muro sottostante a causa dell'umidità proveniente dalla prossimità dei rubinetti dei dispositivi idrici. Ma niente paura, è possibile anche da...
Ristrutturazione

Come riparare una serranda rotta

Quanti palazzi e quanti appartamenti al giorno d'oggi vengono costruiti o sono stati edificati negli ultimi venti anni con gli avvolgibili e serrande. In effetti, questi utilissimi serramenti esterni per finestre e porta finestre per balconi ci isolano...
Ristrutturazione

Come sistemare la tapparella rotta

Come sapete le tapparelle delle nostre finestre sono provviste di corda che ci consente di alzarle ed abbassarle a nostro piacimento. Dopo un po' di anni, con l'usura, può capitare che si spezzi la corda di conseguenza dobbiamo provvedere alla sostituzione...
Ristrutturazione

Come sostituire una maniglia rotta

A volte può succedere che per un utilizzo scorretto oppure per usura una maniglia di una delle porte interne si danneggia. Se decidiamo di sostituirla con il fai da te è bene precisare che non si tratta di un lavoro particolarmente complicato. Però...
Ristrutturazione

Come cambiare look al vostro bagno senza cambiare le piastrelle

Desiderate cambiare l'arredo della stanza da bagno, senza stravolgere la vostra casa? Il solo pensiero della polvere, del trasloco inevitabile, della scelta delle piastrelle vi tormenta al punto da azzerare qualsiasi ipotesi di ristrutturazione? Niente...
Ristrutturazione

Come Cambiare la Cinta di Una Persiana Avvolgibile

Nelle case che sono situate in condomini, specialmente se risalgono a tanti anni fa, è possibile trovare come persiane quelle avvolgibili, il cui costo molto basso ed il facile utilizzo, ne hanno garantito un'ampia diffusione come mezzo per potersi coprire...
Ristrutturazione

Come cambiare colore alle pareti di una stanza

Se le pareti di una stanza della nostra casa o dell'ufficio non ci soddisfano più come tonalità di colore, possiamo cambiarla senza necessariamente sverniciarla totalmente; infatti, ci sono alcune tecniche che ci consentono di ottimizzare il risultato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.