Come Cambiare Un Vetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Potrebbe capitare, se siamo proprietari di un immobile, di ritrovarci con il vetro di una porta o di una finestra rotto ad esempio perché il vento ha fatto sbattere l'anta molto violentemente o perché un oggetto pesante ci è finito sopra. In questi casi dovremo procedere con la sostituzione del vetro ma per farlo, generalmente, preferiamo affidarci alle mani di esperti per essere sicuri che il risultato finale sia sempre perfetto, spendendo però in alcuni casi cifre molto elevate. Se vogliamo provare a risparmiare qualcosa, potremo eseguire questo particolare intervento con le nostre mani e per riuscirci, tutto quello che dovremo fare sarà seguire tutte le indicazioni riportate all'interno delle moltissime guide presenti sul web. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a cambiare correttamente un vetro rotto.

28

Occorrente

  • Vetro nuovo
  • Materiale antinfortunistica
38

La prima importante operazione da fare è quella di rimuovere tutti i detriti di vetro che sono caduti per terra. Per farlo è opportuno utilizzare dei guanti abbastanza spessi da evitare tagli. Il vetro potrebbe non essersi rotto completamente pertanto, partendo dalla parte alta, rimuovere tutti i frammenti che continuano ad essere attaccati alla finestra o alla porta. A questo punto si può sfilare la struttura portante dai cardini e poggiarla, in verticale, su una superficie rigida (ad esempio un muro).

48

Se la finestra è molto vecchia probabilmente, il vetro, risulta fissato con lo stucco. Questo materiale ha anche la funzione di isolante termico e favorisce il mantenimento della temperatura all'interno dell'abitazione. In tal caso, utilizzando uno scalpello di legno, rimuovere tutto lo stucco presente sui bordi della struttura portante. Utilizzare degli occhiali per proteggersi gli occhi.

Continua la lettura
58

Se il vetro è fissato con listelli di legno, toglierli facendo attenzione a non rovinarli (specialmente se sono inchiodati e non avvitati). Adesso appoggiare il battente alla parete e, dopo aver messo a posto il vetro nuovo, ricollocare i listelli nello stesso ordine in cui sono stati rimossi.

68

Ripulire con attenzione la scalanatura dalla quale è stata estratto il vetro per eliminare eventuali residui. A questo punto è necessario poggiare la struttura portante, in posizione verticale, ad una superficie solida. Inserire il nuovo vetro dall'alto seguendo le guide e facendo attenzione a non forzarlo troppo in modo da non romperlo.

78

Ora è sufficiente prendere la porta o la finestra e ricollocarla negli appositi cardini o struttura di sostegno facendo attenzione a non danneggiare il vetro. Per avere il nuovo vetro è necessario prendere le misure con cura e portare un campione del vetro in un negozio specializzato.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non si riesce nell'operazione chiedere aiuto ad un esperto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come levigare i bordi del vetro

Come vedremo nel corso di questa guida, in alcuni casi potrebbe essere necessario smussare, ovvero levigare i bordi del vetro, per evitare che un vetro scheggiato possa provocare danni ad eventuali bambini presenti in casa (o semplicemente per recuperare...
Ristrutturazione

Come realizzare una parete in vetro

Le pareti in vetro non sono un prodotto nuovo, ma ultimamente stanno tornando in voga. Tradizionalmente vengono utilizzate mattonelle in vetro per creare partizioni, donare luce ad una stanza senza finestre o riempire spazi creati da finestre. Tuttavia,...
Ristrutturazione

Come restaurare un tavolo in vetro

Un tavolo in vetro rappresenta un oggetto sempre meraviglioso, elegante e raffinato. Qualora volessimo farlo durare a lungo mantenendo inalterata la propria bellezza, dobbiamo trattare questo complemento d'arredo nel migliore dei modi. A tal proposito...
Ristrutturazione

Come sostituire il vetro rotto di una finestra

Il vetro delle finestre è soggetto a diversi tipi di rotture a causa, ad esempio, di un forte colpo di vento o del pallone dei bambini lanciato contro la finestra stessa. Sostituirlo è necessario per proteggerci dagli agenti atmosferici e devono essere...
Ristrutturazione

Come sostituire una lastra di vetro con un pannello plexiglass

Il plexiglas è un materiale acrilico che spesso viene utilizzato sotto forma di lastre su porte e finestre al posto del vetro. Essendo un materiale morbido e flessibile, è molto meno soggetto a rotture, per cui è particolarmente indicato in quei luoghi...
Ristrutturazione

Come evitare danni ad oggetti in vetro e porcellana

Come vedremo nel corso di questo tutorial, nonostante gli oggetti in vetro e porcellana siano piuttosto resistenti, sono spesso soggetti a scheggiature anche piuttosto rilevanti (anche perché sono molto usati in casa e soprattutto in cucina). Nei pochi...
Ristrutturazione

Come costruire una doccia con blocchi di vetro

Una doccia in blocchi di vetro è una preziosa aggiunta per il bagno in quanto, oltre a renderlo più bello ed elegante, lo rende anche visivamente più grande e luminoso poiché la luce naturale passa attraverso i blocchi e viene riflessa nell'ambiente....
Ristrutturazione

Come realizzare una parete in vetro-cemento

Se per la nostra casa, intendiamo realizzare delle pareti divisorie, possiamo optare per quelle di ultima generazione ovvero in vetro-cemento. Si tratta infatti di strutture prefabbricate, disponibili in diverse dimensioni e sagome, da quelle lisce e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.