Come cambiare il filtro della cappa

Tramite: O2O 02/07/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In cucina, l'accumulo di grassi è senza dubbio all'ordine del giorno e se non si effettuano le dovute pulizie periodiche, si potrebbe andare incontro ad incrostazioni, gas e accumulo di sostanze nocive ed eccessive, che richiederebbero un notevole dispendio di energie e denaro per la loro rimozione. Dato che la cucina è composta da diversi componenti elettrici, quali il back aspiration, lo chef control, il camino, l'elica, un motore esterno, il filtrante, l'illuminazione, il filtro carbone, il purificatore, il controllo remoto ed il touch control, è consigliabile pulire quotidianamente e accuratamente i fornelli dopo ogni pasto, così come la cappa almeno due volte alla settimana. A tal riguardo, attraverso questa breve guida, vi fornirò alcuni validi consigli su come cambiare il filtro della cappa nella maniera corretta. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • nuovo filtro
  • detergente neutro
37

Innanzitutto, per mantenere in ottimo stato il sistema di filtraggio, è necessario capire se il filtro da cambiare è per la protezione delle particelle dei grassi, oppure per l'assorbimento degli odori. Nel caso dovesse servire per i grassi, vi basterà pulirlo giornalmente a mano con un detergente neutro o nella lavastoviglie a medie-basse temperature. Se invece, dovesse essere predisposto per la cattura della particelle odorose, sarete "costretti" a sostituirlo ogni tre/quattro mesi con un altro filtro usa e getta, acquistabile per pochi centesimi.

47

Successivamente, iniziate il lavoro staccando la spina della presa e togliendo la griglia agganciata o avvitata, dopodiché sollevate delicatamente gli elementi di fissaggio in metallo, quindi rimuovete il vecchio e sporco filtro e sostituitelo collocando correttamente quello nuovo. Dopo aver fatto ciò, ripulite la griglia con una spugna imbevuta di acqua e sapone, quindi asciugatela con un straccio, rimettete gli oggetti di fissaggio ed infine rimontate la griglia, stando attenti che si sia fissata per bene.

Continua la lettura
57

In conclusione, per mantenere la cappa in un ottimo stato, dovrete accenderla alla prima velocità ad inizio cottura ed aumentarla solo ed esclusivamente nel momento in cui ci sarà un notevole afflusso di fumo ed odori. In seguito, chiudete le finestre durante il suo funzionamento e spegnetela durante l'accensione del fuoco nel camino. Infine, se dovesse presentarsi un guasto elettrico, sarà opportuno che vi rivolgiate ad un tecnico esperto e qualificato che, in poco tempo, inquadrerà ed aggiusterà il guasto on d'evitare che la vostra inesperienza ampli il difetto.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come cambiare colore alle pareti di una stanza

Se le pareti di una stanza della nostra casa o dell'ufficio non ci soddisfano più come tonalità di colore, possiamo cambiarla senza necessariamente sverniciarla totalmente; infatti, ci sono alcune tecniche che ci consentono di ottimizzare il risultato...
Ristrutturazione

5 consigli per cambiare colore alle pareti di una stanza

Se decidiamo di tinteggiare ex novo tutte le pareti domestiche poiché le tonalità di colore non ci soddisfano più, e nel contempo non si adattano a determinati ambienti, possiamo scegliere diverse tipologie di tinteggiatura, regolandoci in base a determinati...
Ristrutturazione

Come cambiare lo starter dei neon

Senza dubbio, tutti sappiamo che se paragoniamo i neon alle normali lampadine, a parità di luce emessa, consumano meno e hanno una durata più lunga. Tuttavia, l'unico inconveniente è quello di non accendersi subito (perché hanno bisogno di riscaldarsi)...
Ristrutturazione

Come cambiare la ringhiera delle scale

La ringhiera delle scale accusa, come tutte le altre parti della casa, i segni del tempo. L'umidità, la polvere e lo scolorimento della vernice, tendono a compromettere la struttura delle ringhiera e a rendere quest'ultima un pericolo. Occorre quindi...
Ristrutturazione

Come cambiare il pavimento di casa

Cambiare il pavimento di casa è uno dei lavori che richiedono una manutenzione continua. Tuttavia sono diversi i motivi che conducono a questa scelta. Il primo motivo, quello più banale, ed è di carattere estetico. Col passare degli anni cambiano le...
Ristrutturazione

Come cambiare il colore delle vie di fuga

Come vedremo nel corso di questa guida, il colore delle vie di fuga delle piastrelle, nel corso del tempo può cambiare e imbruttirsi, ovvero diventare visibilmente antiestetico. In realtà, con un po' di pazienza e con un investimento economico basso,...
Ristrutturazione

Come cambiare una piastrella rotta

Tra le tante disavventure casalinghe che ci possono capitare nel corso della nostra vita, possiamo trovare anche il fatto che, per svariati motivi, una o più piastrelle del nostro pavimento - rivestimento, si possano rompere. Di seguito andiamo quindi...
Ristrutturazione

Come cambiare il suono del vecchio citofono

Il citofono è un apparecchio elettronico che viene utilizzato da tantissimi anni nelle case di tutto il mondo e, proprio per questo motivo, negli edifici più datati sono presenti dei modelli piuttosto vecchi, ma che tuttavia funzionano ancora benissimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.