Come cacciare via i piccioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Succede piuttosto spesso, dopo aver lavato la terrazza oppure la macchina, di ritrovarsi spiacevoli ricordini da parte dei piccioni. Tali animali possono dimostrarsi essere piuttosto pericolosi, perché portatori di numerose malattie. Leggendo la guida che segue potrete imparare alcuni utili rimedi che possono essere messi in atto per contrastare gli escrementi di questi volatili. L'efficacia non è assicurata, ma sicuramente la situazione può migliorare. Vediamo quindi insieme come è possibile cacciare via i piccioni.

26

Occorrente

  • carta argentata
  • cd
  • buste spazzattura
  • palline di naftalina
  • spuntoni di acciaio
  • candeggina
  • sonagli
36

La prima regola fondamentale è quella di non dare da mangiare ai piccioni. Può sembrare essere una cosa banale, ma se si abita in condominio può succedere che qualche persona da del cibo ai volatili oppure scuota le tovaglie dal balcone. I piccioni sono degli animali abitudinari e se trovano del cibo in un certa zona tornano. Se si crea questa situazione viene vanificato qualsiasi tentativo di difesa. Un rimedio efficace è quello di far installare sul tetto del palazzo una lastra di acciaio con sopra degli spuntoni. Così facendo i volatili non possono atterrare sulla balaustra ed imbrattare le mura del palazzo.

46

In questo caso è necessario l'accordo di tutte le persone del condominio e si deve richiedere l'intervento di un professionista per fissare in maniera appropriata gli spuntoni. Infatti, se c'è troppo spazio tra gli spuntoni, viene vanificato il lavoro oltre ad aver sostenuto una spesa non indifferente. Per scacciare gli uccelli dal proprio balcone i rimedi sono tantissimi. Uno dei più diffusi è quello di ritagliare delle sottili strisce con i sacchetti neri della spazzatura ed attaccarli alle ringhiere del balcone. La loro funzione è simile a quella di uno spaventapasseri. In questo caso gli altri condomini possono lamentarsi delle antiestetiche frange situate sul balcone.

Continua la lettura
56

Inoltre, a lungo andare, può capitare che i pennuti si adeguano alla situazione ed ignorano la contromisura. Un altro rimedio è quello di appendere dei sonagli oppure attaccare della carta argentata o dei cd alle ringhiere. Così facendo otterrete un riflesso della luce che infastidisce l'uccello. Anche lavare spesso il balcone con della candeggina è un ottimo rimedio oppure spargere delle palline di naftalina. Anche il cattivo odore permette di tener lontano i piccioni. La candeggina e la naftalina sono prodotti inquinanti per cui non bisogna esagerare. Se i piccioni amano stare all'ombra delle piante si possono mettere dei bastoncini nel terreno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se i piccioni amano stare all'ombra delle piante si possono mettere dei bastoncini nel terreno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
Esterni

10 consigli per il giardino d'inverno

L'inverno, caratterizzato da un'atmosfera di soave tranquillità e di paesaggi innevati, è una delle stagioni più suggestive dell'anno, nonostante il freddo e le temperature basse. Tuttavia, proprio a causa di queste particolari condizioni atmosferiche,...
Esterni

Come trasformare un pezzo di staccionata in un graticcio da giardino

Se la staccionata di legno si è rotta e non intendete buttarla via, ma preferite invece riciclarla, allora potete sfruttarla in tanti modi come ad esempio trasformare un pezzo e creare un graticcio da giardino. In riferimento a ciò, ecco una guida con...
Esterni

Come rimuovere la muffa dai mobili da giardino

Mobili da giardino con la muffa? Purtroppo capita spesso. Invece di buttare via i nostri mobili da giardino, decidendo di affrontare anche una spesa importante per acquista dei mobili nuovi, possiamo provare a rimuovere la muffa in maniera efficace con...
Esterni

Come conservare nel tempo le piante natalizie

Quando si acquistano delle piante come ad esempio le famose stelle di Natale, dopo questo periodo specifico si buttano via perché è difficile conservarle per lungo tempo. Si tratta di una concezione sbagliata, poiché con dei piccoli accorgimenti queste...
Esterni

Come curare il pavimento in sassi per esterno

Se avete messo un pavimento di sassi per esterno, sarete anche consapevoli che ogni tanto, dovrete intervenire facendo la manutenzione. Se infatti si tratta di una zona di passaggio, ma anche una via di accesso obbligata per andare nel garage, diversi...
Esterni

Come pulire il parquet da esterno

Il parquet è una particolare tipologia di pavimentazione costituita generalmente da singoli elementi di legno. Come si può facilmente intuire, si tratta dunque di un materiale "vivo" influenzabile dagli sbalzi di temperatura e di umidità che con il...
Esterni

Come impermeabilizzare un tetto in legno

Molto spesso col passare del tempo la nostra casa necessita di alcuni piccoli ritocchi che si rendono però necessari per evitare che un piccolo problema possa diventare grande. Quello che andremo a vedere in questa guida è una procedura comunque che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.