Come bollire l'acqua con il microonde

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il forno a microonde cuoce le vivande grazie a delle onde magnetiche ad altissima frequenza che rimbalzano nelle pareti del forno verso l'alimento che si trova al suo interno; le onde magnetiche vengono assorbite dalle molecole d'acqua presenti nel cibo e trasformate in calore. I tempi di cottura col forno al microonde sono molto ridotti rispetto ai metodi di cottura tradizionali. È necessario, per la cottura delle vivande, attenersi al libretto d'istruzioni relativo al forno stesso e conoscere alcune nozioni basilari. Nei passi seguenti vediamo, in particolare, come bollire l'acqua con l'utilizzo del forno al microonde.

24

Il metallo

È importante evitare di mettere all'interno del forno a microonde dei recipienti di metallo oppure con decorazioni metalliche, perché la presenza di metallo nel forno genera un arco elettrico che danneggia l'apparecchio. Quando l'acqua viene bollita all'interno del microonde, essa supera i 100 gradi e questo ci consente di ottenere una bollitura immediata.

34

I liquidi

Far bollire l'acqua, è dunque una soluzione ideale soltanto per cibi o liquidi immersi nello stesso momento, quindi adatta ad esempio per fare del tè, preparare una tisana, sterilizzare oggetti metallici oppure fare un uovo sodo. Da tener presente che quando l'ebollizione raggiunge il top, e aggiungiamo velocemente ad esempio una bustina di tè, bisogna fare molta attenzione, poiché provoca un'immediata ripresa della bollitura, con il rischio che possa schizzare pericolosamente e colpirci alle mani e soprattutto sul viso. Se dunque intendiamo far bollire l'acqua nel microonde, lo possiamo fare, solo per gli alimenti e le bevande indicate, o per preparare primi piatti dove l'acqua è soltanto un aggregante come ad esempio con i fagioli o un minestrone.

Continua la lettura
44

I rischi

Dopo aver quindi descritto come bollire l'acqua e in quali condizioni, per evitare rischi per la salute e spiacevoli risultati per il cibo preparato, ecco il consiglio su come far bollire della semplice acqua nel forno a microonde. Come già accennato in precedenza, bisogna evitare contenitori metallici che potrebbero esplodere, orientandosi su plastica, ma anche sul pirex un tipo di vetro molto resistente alle alte temperature e alle stesse particelle elettromagnetiche del microonde. Per evitare che durante l'ebollizione l'acqua inserita in un recipiente possa schizzare, lo si può proteggere con un coperchio, e nel caso di aggiunta di tè o di un uovo sodo, anche un piattino o una pellicola del tipo utilizzato per congelare gli alimenti, sono utili per questo scopo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come cucinare correttamente con il forno a microonde

Quando si cucina al micro-onde, la cottura dei cibi avviene sopra una fonte di calore aperta che non genera fumo, che conferisce un sapore particolare al prodotto. Il forno a microonde, rispetto ad un forno tradizionale, offre una veloce e sana alternativa...
Economia Domestica

10 trucchi per utilizzare il forno a microonde

Il forno a microonde è molto utile e pratico per risparmiare tempo nelle cotture lunghe ed ottenere dei preparati davvero molto gustosi. Molte persone utilizzano il microonde senza però sfruttare tutte le sue potenzialità e, per questo, nasce questa...
Economia Domestica

Contenitori da non mettere nel microonde

Il forno a microonde si colloca in cima alla classifica degli elettrodomestici per la sua comodità. Il microonde scongela, riscalda e cuoce. Queste funzioni lo rendono un elettrodomestico indispensabile. Molti desiderano il microonde ma pochi ne conoscono...
Economia Domestica

Come cucinare con il forno a microonde

Insieme a fornelli, grill, forni elettrici o a gas, considerati tradizionali sistemi di cottura, troviamo anche il forno a microonde. Esso è uno strumento per scongelare e riscaldare rapidamente pietanze già cotte. Non si rivela adatto, tuttavia, alla...
Economia Domestica

5 alimenti da non scaldare al microonde

In ogni cucina è ormai presente il tanto utilizzato forno a microonde. Questo pratico accessorio permette di scaldare le pietanze, scongelarle e cuocerle. Viene utilizzato anche in alcune ricette per qualche cottura particolare, ma l'uso più diffuso...
Economia Domestica

Le 10 cose che non vanno mai messe nel microonde

Il forno a microonde è un elettrodomestico molto utile, ormai immancabile nelle nostre cucine. Spesso utilizziamo il microonde per scaldare dei cibi, ma non è la sua unica funzione. Infatti, ci permette di cucinare ottimi e deliziosi piatti. Dato che...
Economia Domestica

Come cuocere un uovo sodo al microonde

Le uova sode si possono cuocere anche utilizzando il forno a microonde. Il pericolo che si corre è che esse possono esplodere quando si tenta di mangiarle. Infatti, il forno a microonde riscalda l'interno l'uovo ad una temperatura abbastanza elevata...
Economia Domestica

10 cose utili che puoi fare con il microonde

Avere in casa un forno a microonde, non significa soltanto usarlo per preparare delle gustose ricette; infatti, si tratta di un elettrodomestico che può ritornare utile per tante altre cose. Nei passi successivi di questa lista, vediamo dunque nel dettaglio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.