Come avere impianti idrici a norma

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni struttura abitativa possiede degli impianti al proprio interno. Il più delle volte si tratta di impianti elettrici, idro-sanitari, radiotelevisivi oppure di riscaldamento. Ciascuno di questi impianti deve sottostare a determinate normative che ne regolano il funzionamento. In particolare, all'interno di questa guida, vogliamo illustrarvi come avere impianti idrici a norma.

25

Occorrente

  • Impianto idrico, documentazione, conoscenza delle norme, progetto dell'impianto.
35

Scegliere una ditta seria

Gli impianti idrici rivestono un'importanza fondamentale all'interno di ogni abitazione e di di tutti i luoghi nei quali sono presenti. Essi permettono di trasportare l'acqua da un punto ad un altro attraverso delle tubature. Grazie ai miglioramenti che si sono avuti nel corso del tempo, si è riusciti ad avere sia acqua calda che fredda a disposizione. Esistono apposite ditte che realizzano degli impianti appropriati per ogni esigenza e per ogni tipo di ambiente. È dunque molto importante fare affidamento alla professionalità di una ditta qualificata per avere impianti idrici a norma. Ma vediamo ora, più nello specifico, quali azioni bisogna compiere e quale materiale occorre avere a disposizione per essere il regola.

45

Sottoscrivere un certificato

Per definire gli impianti idrici a norma, la normativa vigente richiede che venga stilato un certificato di conformità per ogni tipo di impianto, anche dell'impianto idraulico sanitario. Ciò significa che per avere un impianto idrico a norma, si deve essere in possesso di tale certificato. La dichiarazione di conformità deve essere redatta dalla ditta che opera i lavori. Ci sono dei dati obbligatori che devono essere presenti. Essi sono: il tipo di impianto, i dati del committente e della ditta e tutti i materiali che sono stati utilizzati.

Continua la lettura
55

Possedere il progetto dell'impianto

Il certificato di conformità deve avere in allegato il progetto dell'impianto se è richiesto dalla legge per una determinata tipologia di metratura, lo schema dell'impianto, l'elenco dei materiali e il certificato di iscrizione alla Camera di Commercio della ditta a cui sono stati commissionati i lavori. Si possono avere degli impianti a norma solo ottenendo un certificato di conformità. Questo significa affidarsi ai professionisti del settore nel caso in cui l'impianto debba essere realizzato dal principio, oppure far visionare il proprio vecchio impianto per vedere se sono necessarie delle modifiche sia per un buon funzionamento dello stesso che per motivi di sicurezza. Qualora vengano seguite tutte queste norme, potrete senza dubbio essere certi che il vostro impianto idrico sia in regola con la normativa vigente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare l'impianto elettrico di casa

Se si compra una vecchia casa che bisogna rimodernare e ristrutturare completamente nel 90% dei casi l'impianto elettrico è interamente da sostituire. Specialmente con gli edifici di vecchio stampo sorge la necessità di rifare l'impianto elettrico oppure...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un casale

Ristrutturare un casale, è un'opera molto impegnativa e importante. Prima di accingersi in questa impresa, bisogna valutare attentamente i lavori da eseguire e i relativi costi da affrontare. È bene capire, se si tratta di opere di manutenzione e sistemazione...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un fienile

Il fienile è un immobile rustico che nel mondo agricolo viene utilizzato per ammassare e conservare il fieno. In questa struttura il fieno completa la sua maturazione. Spesso esso è situato al di sopra della stalla; in questo modo si facilita il trasporto...
Ristrutturazione

Come progettare la ristrutturazione di una casa

La propria abitazione è un bene prezioso. Quando occorre apportare delle modifiche ad una casa, sono da subito necessarie idee chiare e soluzioni intelligenti. Se si è deciso di ristrutturare alcuni ambienti, ecco come agire per predisporre un intervento...
Ristrutturazione

5 consigli per la progettazione di uno spogliatoio

Lo spogliatoio è una delle aree più importanti di un qualsiasi abitazione/centro pubblico. È cosi importante perché è un luogo che deve essere sempre al massimo per quanto riguarda pulizia ed igiene poiché l'utilizzo giornaliero è molto elevato....
Ristrutturazione

Come ristrutturare la taverna

Per taverna si intende quel luogo dell'abitazione collocato nel seminterrato, dotato di impianto elettrico e riscaldamento, collegato direttamente con il piano superiore mediante una scala. La taverna è un luogo agibile ed è quindi permessa al suo interno...
Ristrutturazione

Come valutare l'agibilità di una casa

Se abbiamo una casa da acquistare oppure da prendere in affitto, è importante oltre al cosiddetto strumento che certifica l'effettiva proprietà della controparte, valutare anche l'agibilità. Nello specifico si tratta di una certificazione che serve...
Ristrutturazione

Come migliorare la classe energetica dell'edificio

Negli ultimi anni il risparmio di energia è diventato un problema ma anche un'esigenza di molte persone. Difatti in molti tendono a cercare di rendere la propria casa molto più efficiente a livello energetico, riducendone i consumi e di conseguenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.