Come attaccare insieme dei pezzi irregolari di muro a secco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I muri a secco sono da molto tempo utilizzati, tra l'altro, nella delimitazione di spazi all'aperto come, ad esempio, i giardini. Spieghiamo rapidamente cosa sono: essi sono costituiti da un numero vario di pietre irregolari sovrapposte tra di loro ed incastrate in modo tale da dare solidità all'intera struttura. In questa guida vi daremo alcuni semplici e pratici consigli per imparare come attaccare insieme dei pezzi irregolari di muro a secco. Siete pronti? Sintonizzatevi allora su questa guida e mettetevi subito al lavoro!

26

Occorrente

  • Livella a bolla
  • Acqua
  • Sabbia
  • Grassello di calce
36

Diamo qualche fondamentale principio di statica: i muri di pietra a secco vanno costruiti su una fondazione di calcestruzzo o di pietrisco. Bisogna innanzitutto scavare un fosso e creare una base solida di massicciata compatta o di pietrisco di uno o due corsi al di sotto del terreno. Serviamoci di un filo e costruite il muro con ampie pietre di collegamento e pietre più piccole disposte in maniera casuale, incastrandole al fine di tenere unito tutto il muro. Al fine di creare una buona pendenza, potremo realizzare un'intelaiatura di legno che abbia la forma della una sezione trasversale del muro. La pendenza minima interna consigliata è di circa 2,5 cm ogni 60 cm. Usiamo una livella a bolla per mantenere l'intelaiatura di legno in posizione perfettamente perpendicolare e rifiniamo, poi, con una copertina decorativa servendoci di pietre larghe e piatte o una fila di pietre verticali posate sul bordo, eventualmente fissate con malta.

46

Per quanto riguarda la disposizione delle pietre è molto importante che esse vengano inclinate leggermente all'indietro e verso il basso, per ottenere così una maggiore stabilità e permettere all'acqua piovana di scorrere meglio sulla superficie del muro. Durante la fase di costruzione del muro, è fondamentale, oltre che scegliere le pietre più adatte, provvedere a riempire progressivamente i vuoti che si creano tra le stesse con limo, terriccio fogliare, sabbia e ghiaia.

Continua la lettura
56

Se vogliamo dare una maggiore solidità al muro, è consigliabile introdurre tra una pietra ed un'altra della malta, preferibilmente realizzata mescolando sabbia, acqua, graniglia di varia granulometria ed, infine, grassello di calce. Il grassello di calce non richiede una particolare quantità di calce, poiché già ne possiede di per sé una notevole quantità. Occorre, inoltre, cercare di ottenere un impasto che sia il più possibile consistente, poiché questo ci consentirà di tenere legate più stabilmente le pietre più grosse.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Inclinare le pietre e rivolgerle leggermente verso il basso per ottenere una maggiore stabilità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come costruire un muro a secco di sostegno

Riuscire a costruire alcune zone della casa in campagna per proprio conto, è sicuramente una delle soddisfazioni più perseguite dalle persone. Che sia il soggiorno, la cucina, il bagno o la recinzione, non importa: l'importante è che si riesca a definire...
Ristrutturazione

Come preparare le pareti per il rivestimento a secco

Il rivestimento a secco è una tecnica che attualmente viene molto utilizzata per la realizzazione anche di superfici interne, realizzando opere di rivestimento adeguate a riprendere o ricoprire (a seconda dei casi) le superfici preesistenti. Si tratta...
Ristrutturazione

Come costruire un muro di contenimento

I muri di contenimento vengono costruiti per evitare che il suolo venga danneggiato a causa dell'erosione o lo spostamento lungo il pendio, e una volta costruito, può anche essere usato come una bella decorazione che arricchirà il vostro giardino. A...
Ristrutturazione

Come costruire un muro portante

Per dare vita ad un edificio, è necessario iniziare dalle fondamenta. Un muro portante è essenzialmente lo 'scheletro' della costruzione. Esso prende infatti la funzione di sorreggerne l'intero peso evitandone il crollo. Su di esso non possono essere...
Ristrutturazione

Come Preparare La Base Per Una Pavimentazione A Secco

Capita a volte di voler ricavare un vialetto o un sentiero nel proprio giardino e, spinti dalla voglia di realizzarlo da soli, per motivi economici o per estro creativo, magari decidere di provare con il fai da te. Se optate per questa soluzione, dovete...
Ristrutturazione

Come abbattere un muro

I muri vengono classificati in base alla loro natura ed alla loro collocazione. Esistono muri che sono utilizzati per la recinzione esterna delle abitazioni e quelli interni agli edifici. Questi ultimi, a loro volta, si suddividono in muri maestri e...
Ristrutturazione

Come ricostruire uno spigolo di un muro

Capita molto spesso che lo spigolo di un muro si rompa. Questo può succedere durante un trasloco: un mobile urta uno spigolo e quest'ultimo si sgretola. In altri casi i muri dell'abitazione sono vecchi e cominciano a sfaldarsi. In ognuna delle situazioni,...
Ristrutturazione

Come costruire un muro di legno

Per diversi motivi di utilità ed estetica può capitare di dover modificare l'aspetto esterno della propria abitazione, ad esempio per costruire un portico innalzando una parete oppure per formare un muro in legno più che altro di sostegno per rinforzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.