Come asportare l'intonaco vecchio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'intonaco dellla parete sta iniziando a screpolarsi, gonfiarsi oppure macchiarsi di muffa fino a distaccarsi dalla base e desiderate prendere alcuni provvedimenti? Qualora si tratti di una semplice muffa e l'intonaco sia ben saldo sul muro, sarà sufficiente impiegare un determinato antimuffa ed arieggiare spesso il locale, per evitare delle condense che provocano appunto le muffe. Se vi siete accorti che delle porzioni di parete si sono gonfiati fino a screpolarsi e cadere in pezzi, bisogna agire direttamente con lo scalpello ed il mazzuolo, per ristrutturare quello specifico punto: se intendete evitare di chiamare un muratore, perché prima volete rendervi conto della provenienza del danno, potrete asportare l'intonaco vecchio con le vostre man e, nella seguente guida esposta nei passaggi successivi, vi spiegherò come fare.

26

Occorrente

  • Scalpello
  • Mazzuolo
  • Teli di plastica
36

Proteggere il pavimento con dei teli

Se state per intervenire su una parete interna, prima d'iniziare ad agire sul muro, è meglio organizzarsi bene, allo scopo di riuscire a pulire velocemente e con criterio il pulviscolo e i pezzi di cemento che andrete a realizzare. Per fare ciò, le operazioni che dovrete compiere sono le seguenti: sgomberare tutta la parete su cui andrete a lavorare (quadri, prese, mobili e tutto quello che potrebbe danneggiarsi o dare fastidio durante il lavoro); posizionare, sul pavimento e a contatto con il muro, un telo di plastica abbastanza spesso e resistente, per poter raccogliere tutti i residui del cemento e delle pietre; per completare, coprire con dei teli anche tutti i mobili che non potrete togliere dalla stanza, per proteggerli dalla polvere che si alzerà.

46

Posizionare bene lo scalpello

Qualora iniziate a lavorare senza aver preso le seguenti precauzioni, i pezzi di cemento maggiormente grandi, cadendo sul pavimento, potrebbero provocare dei graffi oppure rompere addirittura le mattonelle, mentre la polvere inizierebbe ad infiltrarsi anche dentro i mobili.
Con riferimento al procedimento da seguire, bisogna organizzarsi in maniera da lavorare su piccoli pannelli a rettangoli stretti e lunghi e vi occorrerà il mazzuolo ed uno scalpello verticale: posizionate quest'ultimo sul punto alto da cui è necessario cominciare e tenetelo in posizione obliqua verso il basso.

Continua la lettura
56

Rimuovere l'intonaco vecchio

Con il martello cominciate a martellare e far cadere tutto l'intonaco vecchio, evitando di insistere su quello non soggetto a rigonfiamenti. Procedete con criterio così da terminare il primo pannello dall'alto verso il basso e, solo dopo, passate nel pannello a fianco. Procedete fino ad eliminare tutta la parte di parete danneggiata scavando fino a portare a vivo i mattoni rivestiti (o il tufo). Ricordate di adoperare scarpe e guanti anti urti che vi proteggeranno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come raschiare l'intonaco con la spatola

Se abbiamo una parete che dobbiamo intonacare ex novo perché magari si presenta sensibilmente danneggiata dall’umidità, è importante asportare quello vecchio in modo da procedere con una nuova fase di stuccatura, ed ottenere la superficie liscia...
Ristrutturazione

Come fare un buon intonaco

Se su una parete abbiamo l'intonaco che si sta sgretolando giorno per giorno, magari a seguito dell'umidità, possiamo rimediare intervenendo con una nuova copertura totale o parziale, e adottando però delle tecniche specifiche prima, durante e dopo...
Ristrutturazione

Come togliere l'intonaco da una volta

Sicuramente togliere l'intonaco da una parete non è un lavoro divertente, ma a volte può capitare persino di doverlo rimuovere da un soffitto. Se la casa è vecchia, se non antica, l'intonaco può essere stato persino applicato su un soffitto a volta....
Ristrutturazione

Come riparare l'intonaco staccato dalle pareti

Desideri rinnovare l'aspetto della tua casa dando una bella rinfrescata alle pareti ma ti ritrovi con il classico inconveniente dell'intonaco staccato per via delle sollecitazioni a cui è esposto e degli sbalzi di temperatura quali l'umidità?Con questa...
Ristrutturazione

Come rifare l'intonaco crollato

C'è stata una scossa di terremoto a casa vostra o qualche infiltrazione di acqua ed un pezzo di intonaco è crollato da una parete? State pensando a come risolvere questo disastro? Prima di chiamare i muratori, questa guida può aiutarvi a rifare da...
Ristrutturazione

Come raschiare l'intonaco umido dalle pareti

Se in casa abbiamo una o più pareti che si presentano un tantino umide, e quindi sono soggette a periodici distacchi di intonaco, per evitare che con il passar del tempo possa peggiorare, conviene rimuoverlo utilizzando però tecniche e materiali giusti....
Ristrutturazione

Come realizzare l'Intonaco per l'affresco

La tecnica dell'affresco non è una semplice pittura su muro, ma un procedimento pittorico che richiede una preparazione specifica dell'intonaco. Su questo, andremo poi ad applicare il colore, fino a quando non si fonderà letteralmente in esso. A tal...
Ristrutturazione

Come rimuovere l'intonaco superficiale ammalorato

L'umidità che affligge le pareti, alla lunga, può ridurre le capacità di un'abitazione di isolare gli interni dal clima esterno e facilitare la formazione di muffa. L'umidità di risalita, in particolar modo, può far emergere attraverso le murature...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.