Come arredare uno studio pediatrico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un medico per ricevere i propri pazienti deve avere uno studio costituito da almeno 2 ambienti separati tra loro. Un locale per effettuare le visite ed un altro dedicato all'attesa; quest'ultimo deve avere complementi d'arredo utili, semplici e comodi. Nel presente tutorial viene spiegato, in modo chiaro e semplice, come arredare uno studio pediatrico, rendendolo confortevole ed adatto sia ai bambini che ai genitori e nonni che li accompagnano. Inoltre, bisogna tener presente i requisiti previsti dalla legge.

26

Per quanto riguarda la stanza in cui il pediatra visita i bambini gli arredi non devono essere molto diversi da quelli di qualsiasi studio medico. La scrivania deve essere abbastanza ampia per mettere computer, stampante e telefono; inoltre, occorre lo spazio necessario per poter fare prescrizioni, certificati ecc. Il medico deve inoltre disporre di una poltrona direzionale imbottita e deve avere, possibilmente, uno schienale ed alzata regolabile.

36

Mentre per i clienti è necessario avere alcune sedie. Sono fondamentali i mobiletti per i medicinali (da tenere sempre chiusi), una scaffalatura per documenti e volumi di medicina che si possono consultare all'occorrenza, un lettino medico, un rullo con lenzuola usa/getta ed una bilancia. L'illuminazione deve essere molto intensa; bisogna avere la luce a soffitto ed una lampada apposita per le visite, eventualmente a piantana da posizionare a terra. Tutto ciò per poter lavorare correttamente.

Continua la lettura
46

Per la sala d'attesa bisogna tener conto dei comfort per i bambini: neonati e più grandicelli. È opportuno mettere a disposizione delle mamme uno scalda-biberon ed un fasciatoio per poter provvedere al cambio del pannolone del bebè. Inoltre, occorre mettere delle panche basse colorate in plastica o in metallo da ancorare alla parete per evitare che possano ribaltarsi. Una buona idea è quella di appendere dei poster colorati con immagini raffiguranti animali o personaggi tipici di fumetti, cartoni animati o altro.

56

È indispensabile dotare la stanza di un tavolo basso con gli angoli arrotondati; ciò dà la possibilità ai piccoli di appoggiare i loro giochi. Seggiole o panchine devono sempre essere posizionate lontane dalla finestra; quest'ultima deve essere dotata di anta a ribalta in modo da aprirla solo sul lato superiore. La porta che conduce sulle scale o comunque all'esterno deve avere un' apertura interna con un pulsante lontano dalla portata dei bambini. Infine per rallegrare l'ambiente si possono legare qua e là dei palloncini colorati.

66

È importante poi pensare alle seggiole per i genitori o per chi accompagna i piccoli alla visita. È consigliabile sceglierle con braccioli e schienali confortevoli; in questo modo sono sufficientemente comode anche per i nonni che si occupano dei loro nipotini. Le lampade devono essere appese al soffitto oppure applicate in alto alle pareti, ma le lampadine non devono essere molto forti. Infatti, la luce meno intensa è molto più rilassante per i bambini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare uno studio dentistico

Questa guida è rivolta a tutti quei dentisti che vogliono iniziare un'attività in proprio ed hanno bisogno di qualche consiglio per arredare lo studio. È bene sapere che arredare uno studio dentistico richiede gli stessi accorgimenti necessari per...
Arredamento

5 consigli per arredare un piccolo studio

Quando si abita in un appartamento dalle modeste dimensioni creare uno studio per poter lavorare tranquillamente anche da casa. Può sembrare difficile riuscire ad adattarsi ma bisogna sfruttare al meglio gli spazi ed avere la giusta creatività per renderlo...
Arredamento

Come arredare uno studio grafico

Il mercato del lavoro è molto cambiato negli ultimi anni. Alcuni mestieri molto diffusi un tempo sono ormai del tutto scomparsi, o quasi, mentre se ne sono creati di nuovi, legati per lo più alle moderne tecnologie. L'uso sempre più massiccio della...
Arredamento

Come arredare lo studio

A differenza delle altre aree della casa, lo studio è la parte che maggiormente richiede di essere personalizzata in base alle proprie esigenze, per offrirci uno spazio di lavoro pratico e adatto ad accogliere in modo piacevole tutti i nostri clienti....
Arredamento

Come arredare un angolo studio

Ricavare una zona studio dallo spazio della propria casa è un'ottima idea sia per spronare i propri figli a studiare in maniera tranquilla e senza distrazioni, sia per poter gestire al meglio i conti della casa e organizzare tutti i documenti, nonchè...
Arredamento

Come arredare lo studio in stile industrial

Lo stile indutrial chic si sta diffondendo sempre di più, con le sue caratteristiche finiture rustiche come il mattone a vista e il legno grezzo. A questo si abbina un arredamento in acciaio e altri metalli, con un oggettistica che ricorda sempre più...
Arredamento

Come arredare uno studio creativo in casa

La creatività è una piacevole passione che va coltivata quotidianamente. Per far ciò occorrerebbe avere in casa uno spazio apposito, che sia una stanza piuttosto che un angolo. Infatti avere uno spazio pensato ad hoc, dedicato al nostro estro, ci permetterà...
Arredamento

Come arredare un soggiorno con angolo studio

Al giorno d'oggi, sempre più soluzioni d'arredamento si orientano verso la realizzazione di un angolo studio all'interno del soggiorno. Un'idea davvero originale, ma soprattutto una scelta pratica e funzionale da parte di chi vuole ottimizzare tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.