Come arredare uno studio legale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Arredare uno studio legale, può essere una sfida che richiede di bilanciare ciò che può risultare più o meno funzionale. Arredi e decorazioni a parete, potrebbero essere le prime cose che i clienti notano quando entrano in uno studio legale. I clienti spesso giudicano una figura professionale in base anche all'aspetto dell'ufficio, anche se è a livello inconscio. Vediamo quindi come arredare uno studio legale.

25

Già dalla prima fase, potremmo prendere qualche suggerimento dai princìpi del Feng Shui divenuti ormai molto di moda. Questa "filosofia" dell'arredare, si concentra soprattutto sull'armonia degli spazi che rendono il luogo di lavoro più vivibile. Ad esempio, le scrivanie dobbiamo collocarle tenendo presente che alle spalle di chi ci lavora, deve esserci un muro e che la luce provenga dalla parte opposta. La porta deve essere ben visibile dalla scrivania, in quanto è da lì che entra tutta l'energia.  

35

Quadri esposti in tutto l'ufficio possono aiutare a mantenere i visitatori e dipendenti di buon umore. Per gli uffici legali con mobili in legno e pelle, sono raccomandati dipinti ad olio e acrilici. Se i mobili sono di colore chiaro, è meglio abbinare quadri luminosi, mentre i mobili scuri si adattano meglio con toni tenui e foto in bianco e nero. Appendere i pezzi migliori dove la maggior parte della gente li potrà vedere. Non esagerare: appendere non più di uno o due grandi quadri per ogni parete. Una singola parete può supportare più di due pezzi se i singoli elementi sono più piccoli.

Continua la lettura
45

Tra il mobilio non possono mancare scaffali, librerie e armadi che ci serviranno per organizzare l'archivio. Le scrivanie dovranno essere ampie e realizzate in legno pesante, dalle linee semplici e geometriche; lo stile classico prevede anche angoli arrotondati e la presenza di molti cassetti. Un tocco in più, possono darlo le foto di famiglia messe sulla scrivania. La poltrona su cui sedere, deve essere comoda, preferibilmente con ruote e schienale regolabile. I colori da privilegiare sono quelli scuri poiché danno un'aria più seria. Altri colori abbinabili, sono il verde oliva e il bordeaux. Completano le stanze degli avvocati, un tappeto e un divanetto.

55

Un altro elemento da non sottovalutare, sono gli oggetti per rendere più accogliente e luminoso l'ambiente. Tra questi, possiamo mettere degli specchi, quadri sulle pareti preferibilmente bianche e la presenza di piante considerate "purificatrici" come l'aloe, l'edera e il ficus. L'illuminazione delle stanze non deve essere troppo forte. Per gli ambienti moderni, possiamo collocare un lampadario a sospensione sulle scrivanie, da preferire quelli realizzati in acciaio lucido. In abbinamento, possiamo aggiungere una lampada della stessa fattura sul tavolo da lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare uno studio dentistico

Questa guida è rivolta a tutti quei dentisti che vogliono iniziare un'attività in proprio ed hanno bisogno di qualche consiglio per arredare lo studio. È bene sapere che arredare uno studio dentistico richiede gli stessi accorgimenti necessari per...
Arredamento

5 consigli per arredare un piccolo studio

Quando si abita in un appartamento dalle modeste dimensioni creare uno studio per poter lavorare tranquillamente anche da casa. Può sembrare difficile riuscire ad adattarsi ma bisogna sfruttare al meglio gli spazi ed avere la giusta creatività per renderlo...
Arredamento

Come arredare uno studio grafico

Il mercato del lavoro è molto cambiato negli ultimi anni. Alcuni mestieri molto diffusi un tempo sono ormai del tutto scomparsi, o quasi, mentre se ne sono creati di nuovi, legati per lo più alle moderne tecnologie. L'uso sempre più massiccio della...
Arredamento

Come arredare lo studio

A differenza delle altre aree della casa, lo studio è la parte che maggiormente richiede di essere personalizzata in base alle proprie esigenze, per offrirci uno spazio di lavoro pratico e adatto ad accogliere in modo piacevole tutti i nostri clienti....
Arredamento

Come arredare un angolo studio

Ricavare una zona studio dallo spazio della propria casa è un'ottima idea sia per spronare i propri figli a studiare in maniera tranquilla e senza distrazioni, sia per poter gestire al meglio i conti della casa e organizzare tutti i documenti, nonchè...
Arredamento

Come arredare lo studio in stile industrial

Lo stile indutrial chic si sta diffondendo sempre di più, con le sue caratteristiche finiture rustiche come il mattone a vista e il legno grezzo. A questo si abbina un arredamento in acciaio e altri metalli, con un oggettistica che ricorda sempre più...
Arredamento

Come arredare uno studio creativo in casa

La creatività è una piacevole passione che va coltivata quotidianamente. Per far ciò occorrerebbe avere in casa uno spazio apposito, che sia una stanza piuttosto che un angolo. Infatti avere uno spazio pensato ad hoc, dedicato al nostro estro, ci permetterà...
Arredamento

Come arredare un soggiorno con angolo studio

Al giorno d'oggi, sempre più soluzioni d'arredamento si orientano verso la realizzazione di un angolo studio all'interno del soggiorno. Un'idea davvero originale, ma soprattutto una scelta pratica e funzionale da parte di chi vuole ottimizzare tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.