Come arredare uno studio fotografico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete la passione della fotografia, l'unico modo per farla conoscere ed apprezzare agli altri risulta essere quello di aprire un vostro studio fotografico. Naturalmente, la soluzione più semplice e veloce per arredarlo al meglio, risulta essere quella di assumere un arredatore professionista, ma in questo modo spendereste di certo molto più demaro. Un'alternativa valida è quella di occuparvi voi stessi dell'arredamento, risparmiando così grosse somme del vostro denaro. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con attenzione le semplici indicazioni riportate nei successivi passi di questa guida, per apprendere utilmente come arredare uno studio fotografico.

25

Dividere l'ambiente:

Innanzitutto, avrete bisogno di due zone separate, una sala di posa e una zona adibita ad ufficio. Non risulta essere necessario che le due sezioni vengano divise da una parete. L'importante è che siano funzionali al vostro lavoro, senza creare intralcio né a voi, né ai vostri clienti.

35

Ufficio:

Concentratevi sulla zona ufficio, qui avrete bisogno di una scrivania, una poltrona comoda per voi ed una altrettanto comoda per i vostri clienti. Visto che state arredando uno studio fotografico, spendete del tempo ad incorniciare i vostri scatti migliori e appendeteli alle pareti. In modo da creare delle composizioni accattivanti. Queste fotografie saranno il portfolio a disposizione dei clienti, il fiore all'occhiello del vostro lavoro. Per quanto riguarda la sala di posa, qui il discorso si fa, per forza di cose, più ampio e generico. Ciò dipende dal vostro budget, dal tipo di attrezzatura che avete a disposizione o che ancora desiderate comprare, e dallo spazio fisico a vostra disposizione. In linea di massima, vi occorreranno dei fondali.

Continua la lettura
45

Luci artificiali:

Per quanto riguarda le luci, esistono sostanzialmente due tipologie di luci artificiali, i flash e le luci continue.
Le luci flash, simili a quelle montate sopra le comuni macchine fotografiche, ma molto più grandi, hanno parecchi pregi. Tra i quali trovate il fascio luminoso estremamente modulabile, i consumi di energia elettrica ridotti all'osso e la regolazione precisa della luce emessa. Purtroppo soffrono del fatto che non consentono il controllo della corretta illuminazione, se non a scatto ormai avvenuto. In questo senso vi vengono incontro le luci ad emissione continua, al tungsteno, al neon e luci fredde al neon. Ciascuna di queste permette un controllo maggiore sulla scena, ma rappresentano una soluzione più dispendiosa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare uno studio minimal

Sobrietà, eleganza, funzionalità. Sono questi gli aggettivi che meglio si adattano allo stile minimalista, che si tratti di architettura, arredamento o stile di vita. Arredare una casa o uno studio con l'arte minimal, non è così semplice come possa...
Arredamento

Come arredare uno studio legale

Arredare uno studio legale, può essere una sfida che richiede di bilanciare ciò che può risultare più o meno funzionale. Arredi e decorazioni a parete, potrebbero essere le prime cose che i clienti notano quando entrano in uno studio legale. I clienti...
Arredamento

Come arredare uno studio nel seminterrato

Se disponete di un seminterrato ed intendete sfruttarlo come studio, è importante sapere come arredarlo per renderlo funzionale e raffinato. In tal caso si tratta di eseguire lavori di routine sulle pareti, e sfruttare nel modo migliore angoli e vani...
Arredamento

Come arredare uno studio pediatrico

Un medico per ricevere i propri pazienti deve avere uno studio costituito da almeno 2 ambienti separati tra loro. Un locale per effettuare le visite ed un altro dedicato all'attesa; quest'ultimo deve avere complementi d'arredo utili, semplici e comodi....
Arredamento

Come arredare un piccolo studio

Se avete un piccolo studio ed intendete arredarlo con gusto ed in modo funzionale, potete sfruttare mobili e suppellettili vari in proporzione alla grandezza dell'ambiente. Per questo motivo prima di procedere, è fondamentale progettare il design per...
Arredamento

Come arredare uno studio immobiliare

Se siete degli agenti immobiliari in procinto di aprire il vostro studio, sicuramente vi starete preoccupando di affittare o acquistare il locale che vi servirà da ufficio. Dopo aver scelto il locale dovrete preoccuparvi sicuramente dell'arredamento....
Arredamento

Come illuminare uno studio

Generalmente, si tende a lasciare all'illuminazione l'ultimo posto in termini di pianificazione e relativo acquisto dei lampadari o punti luce, mentre invece andrebbe pianificata preventivamente, in modo tale da potere effettuare eventuali cambiamenti...
Arredamento

Come rendere perfetta una stanza studio

Nulla di meglio che avere una stanza della casa da dedicare allo studio. Infatti, chi utilizza questo vano della casa, solitamente ci trascorre molte ore della giornata. Possono essere uno o più componenti della famiglia ad utilizzare lo studio in casa,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.