Come arredare una sala in stile indiano

Tramite: O2O 25/01/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L?India è uno dei paesi di cui pochi hanno avuto la fortuna di visitare in tutta la sua bellezza, ma coloro che ci sono riusciti sono rimasti sbalorditi dalla cultura che questo paese ha da offrire. Molti al ritorno rimangono affascinati dai colori e gli arredamenti che gli indiani usano nelle loro case che decidono di decorare la propria abitazione in stile indiano. Questo stile ha il pregio di essere adatto per un arredamento classico oppure più sobrio, comunemente chiamato minimal. Grazie a questa guida vedremo come arredare la nostra sala con questo bellissimo stile etnico.

26

Occorrente

  • Ikea
  • Rivista Specializzata
36

Le pareti

La parte più importante quando si tratta di arredare seguendo lo stile indiano sono le pareti. Sono proprio i muri a dare il primo impatto quando vogliamo impressionare i nostri amici o vicini di casa. Se abbiamo la fortuna di abitare in una grande abitazione allora possiamo optare per dei colori caldi come l?ora oppure un marrone chiaro per creare un ambiente caldo e accogliente. In caso vivessimo in una abitazione piccola allora è meglio scegliere dei colori chiari come il giallo tenue o color panna. Ricordatevi che i dettagli che fanno la differenza.

46

I materiali

Se avete deciso di creare un ambiente totalmente in stile indiano allora i materiali sono una parte molto importante per raggiungere il vostro obiettivo. Materiali come il giunco, bambù e il Teak sono legni essenziali per dare un tocco di qualità e resistenza per il nostro soggiorno. Ricordatevi di non esagerare con le decorazione, ma scegliete pochi mobili di qualità e che garantiscono un grande effetto per le persone che visteranno il vostro soggiorno. La cucina si sceglierà un legno duro e secco per garantire maggiore sicurezza durante le normali attività giornaliere come il palissandro.

Continua la lettura
56

I mobili

I mobili giocano un ruolo fondamentale per creare l?esatta atmosfera che si trova in qualsiasi casa indiana. Arricchite i costi mobili del soggiorno con soprammobili in legno, ceramica e soprattutto in terracotta per dare un vero tocco indiamo. Ricordatevi che le forme di questi soprammobili devono essere semplici, ma possono avere decorazioni complesse come quelli che si trovano nei templi buddisti! In questo caso è d?obbligo optare per dei cuscini in seta e tappeti indiani e un quadro che ricorda l?India per creare un grande effetto per gli ospiti! Ovviamente i mobili sono abbastanza costosi quando si tratta comprarli importati dai paesi d'origine, ma con buona fortuna riuscirete a trovare nei grandi centri commerciali ad un buon prezzo. Buon arredamento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una sala da ballo

La sala da ballo è uno spazio dove potersi muovere liberamente e accogliere un grande numero di persone: sia che si tratti di un ambiente privato, di un semplice locale o di una discoteca, dovremo scegliere lo stile giusto per valorizzarlo. Vediamo nella...
Arredamento

5 consigli per arredare una sala con pilastro al centro

Arredare una sala vuota e spaziosa è facile e non richiede specifiche competenze d'architettura o interior design. La faccenda si fa complicata quando vi ritrovate con un'ingombrante presenza: un bel pilastro portante piazzato giusto nel centro della...
Arredamento

Come arredare una sala hobby nel seminterrato

Se la vostra casa dispone di un piano seminterrato che intendete adibire a sala hobby, lo potete sfruttare arredandolo in modo funzionale. Nello specifico si tratta di aggiungere alcuni suppellettili e mobili, e spazio permettendo anche qualche poltrona...
Arredamento

Come arredare una sala d'aspetto

La sala d'attesa in generale è il primo luogo in cui le persone, che entreranno all'interno nella stanza, si troveranno sole o in compagnia di estranei. Deve inoltre parlare da sé, senza l'ausilio di personale e professionisti, e deve quindi essere...
Arredamento

Come arredare una sala d'attesa

La sala d'attesa è quell'ambiente attiguo ad uno studio di un professionista, di un centro polifunzionale, di un ospedale e di qualsiasi struttura dove il cittadino riceve un qualche tipo di assistenza. In questo luogo si attende pazientemente il proprio...
Arredamento

Come arredare una sala massaggi

Se possedete o gestite un centro benessere oppure pensate di mettervi in proprio come massaggiatori e non sapete come arredare una sala massaggi, questa è la guida che fa per voi! Il luogo e l'atmosfera in cui si riceve il cliente è fondamentale: in...
Arredamento

Come arredare una sala musica

Tutti, o quasi tutti, abbiamo preso in mano almeno una volta nella nostra vita uno strumento musicale. Chi per semplice diletto, chi invece per perfezionare lo studio della musica. Se la passione per gli strumenti musicali si trasforma poi in mestiere,...
Arredamento

Come arredare la taverna in stile vintage

Tantissime sono le persone che amano lo stile vintage sia come stile di vita che come stile nel vestire. I veri appassionati cercano, all'interno di negozi specifici o nei mercatini cittadini, anche mobili in stile vintage per arredare la propria casa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.