Come arredare una casa in stile medievale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nel Medioevo, erano presenti solamente due classi sociali, completamente differenti tra loro: quella dei nobili e quella dei contadini. Quest'ultimi erano soliti vivere nelle campagne e nei boschi, all'interno di capanne di legno e paglia, mentre la nobiltà viveva in ville costruite con legno, ma dalle pareti fortificate con pietra e calce. Arredare una casa adottando lo stile medievale, significa dunque non pensare solamente ai mobili, ma a tutto ciò che riporta a quel tipo di ambientazione. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come arredare una casa in stile medievale, fornendovi inoltre, tutte le informazioni fondamentali e qualche utile suggerimento per effettuare questo lavoro nel miglior modo possibile. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Arredamento medievale
  • Mensole in legno
  • candelieri in ottone
  • lampade in ferro e ottone
  • antine in legno
36

Applicare alle pareti delle pietre naturali

Innanzitutto, la prima operazione da compiere per creare una tipica ambientazione medievale, è quella di dare al muro tinteggiato di bianco, il caratteristico aspetto dell'epoca, con parti in pietra "a vista" alternate ad altre realizzate in calce: si potrà ottenere eventualmente tale effetto, applicando alle normali pareti, pietre naturali o in materiali che le riproducano fedelmente. Mensole in legno con rifiniture in ferro battuto, saranno poi elementi ideali per disporvi qualche candeliere in ottone e qualche lampada in ferro e vetro.

46

Aggiungere mobile dalle linee semplici

Durante il periodo medievale, solo gli appartenenti alla classe più ricca potevano disporre di molti elementi d'arredo, mentre la popolazione più povera doveva accontentarsi dell'indispensabile, costruito spesso con le proprie mani. Per poter "rivivere" nell'allestimento delle proprie case tale epoca, inseriremo nelle stanze, qualche mobile in legno di linea "essenziale", magari accostandolo sapientemente ad altri mobili maggiormente funzionali.

Continua la lettura
56

Applicare i 'scuri' alle finestre

Sarebbe sicuramente un'ottima idea quella di applicare i caratteristici "scuri" alle finestre: consistono in semplici antine in legno poste all'interno della finestra, che si aprono o si chiudono a piacere; un tempo sostituivano le normali tende: un lusso che i poveri di allora non potevano certo permettersi. Oggi però, i vetri potranno però essere abbelliti con candide e leggerissime tendine ricamate oppure in pizzo, che lascino eventualmente intravedere qualche vaso di rossi gerani, fissato al davanzale con adeguati supporti. Seguendo queste utili e semplici mosse, riuscirete in pochissimo tempo a trasformare la vostra casa in una vera e propria reggia medievale, con un tocco storico davvero formidabile! Buon lavoro!

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare un portico in stile antico

Per arredare un portico in perfetto stile antico basta seguire una serie di accorgimenti basilari, che ti permetteranno di rendere questa zona della casa accogliente ed ospitale senza nemmeno investire cifre economiche esagerate. Se sei interessato a...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile marinaro

Se sei un appassionato del fai da te e desideri scoprire come sia possibile arredare la tua casa in stile marinaro, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti fornirò una serie di suggerimenti utili su come...
Arredamento

Come arredare in stile toscano

Se intendiamo arredare la nostra casa in stile toscano, è sicuramente un'ottima idea, poiché si tratta di una tipologia antica e conosciuta in tutto il mondo, in particolare per i suoi colori caldi e chiari. La lavorazione artigianale del legno e del...
Arredamento

Arredare la cucina in stile tirolese

Ma come è caldo ed affascinante lo stile tirolese! Immagini di paesaggi montani con casette rustiche e dai tetti spioventi si affacciano subito alla mente. Abiti folkloristici variopinti caratterizzano lo stile dei vestiti. E l'arredamento si impronta...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile Disney

Avete appena cambiato casa e non avete ancora deciso come arredare il salotto? Oppure avete scelto lo stile ma non avete idea di come accostare al meglio i mobili? Non c'è alcun problema, in questa semplice guida troverete dei consigli per arredare il...
Arredamento

Come arredare una stanza in stile nordico

Come vedremo insieme nel corso di questo tutorial dedicato alla casa, arredare una stanza in stile nordico è semplice ed economico, basta seguire una serie di dritte apparentemente banali ma capaci di conferire alla casa un tocco in più di raffinatezza...
Arredamento

5 consigli per arredare casa in stile bohemien

Arredare casa in stile bohemien vuol dire dare un tocco di poesia, arte, vintage e amore per la libertà. Il termine "bohemien" significa "zingaro" e fa riferimento allo stile di vita adottato dai letterati, i musicisti e gli artisti maledetti dell'800....
Arredamento

Come arredare una casa in stile rustico

Se possedete una casa in città o in campagna, ed intendete arredarla in stile rustico, lo potrete fare in diversi modi, scegliendo tra vari materiali che vanno dal ferro al legno, fino alla pelle e alla ceramica. All'interno di questa guida, sono presenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.