Come arredare un soggiorno in stile coloniale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Lo stile coloniale è un linguaggio estetico che fa riferimento al fenomeno storico del colonialismo avvenuto a partire dal 600. Nel linguaggio contemporaneo si intende uno stile di arredamento derivato dalle contaminazioni degli stili importati dai coloni con quelli dei paesi colonizzati. È così che lo stile europeo si unisce alle sfumature esotiche provenienti dai territori africani, asiatici ed americani. Tutto ciò va a creare uno stile di arredamento pieno di storia, dal gusto elegante ma anche ricco di toni rurali e primitivi. Seguitate a leggere per sapere come arredare un soggiorno in stile coloniale.

24

Scegliete la palette di colori

Scegliere la giusta palette di colori, per qualsiasi progetto di design, è fondamentale. I colori ci raccontano una storia, e, nel nostro caso, ci racconteranno di colori retrò classici e di sfumature prese dalla natura. Potreste optare per una palette "terra" che varia dai bruni al crema; oppure per dei toni "rustici" che comprendano le sfumature del verde salvia e del tortora. Se invece volete andare sul classico, potreste sempre decidere per un "total-white" molto usato nei tempi del colonialismo. A questo punto vi consiglio di applicare questa palette ai tendaggi e alla tappezzeria che potrà riportare motivi etnici, damascati od orientali, ma sempre senza esagerare.

34

Inserite i pezzi "chiave"

Ora che sapete quali saranno i colori che predomineranno nel vostro progetto, scegliete i mobili chiave che arrederanno il vostro soggiorno. A seconda dei mobili che sceglierete, ricordate sempre che è il legno, in questo caso, a farla da padrone. Optate quindi dei mobili classici in stile inglese o francese. Anche credenze e cassettiere orientali in olmo possono essere inserite in questo contesto, come pure le caratteristiche sedie in tek, ma fate attenzione affinché questi elementi d'arredo siano solo dei piccoli "inserti" in una predominanza di stile europeo.

Continua la lettura
44

Rifinite con dei pezzi caratterizzanti

Come detto inizialmente, lo stile coloniale non ha delle regole ben precise essendo nato da contaminazioni che cambiano in base ai paese colonizzati. Di sicuro però possiamo distinguere tali contaminazioni di stile in base a degli oggetti che ci rimanderanno lontani nei luoghi e nei tempi. Se ad esempio preferite un rimando alle lontane "Americhe" cercate di rimanere nella semplicità, aggiungendo solo qualche tocco dal sapore country. Se preferite avvicinarvi alle colonie africane saranno i trofei di caccia e qualche quadro di stile etnico ad ultimare il vostro soggiorno. Ma se volete invece respirare una raffinata aria orientale, procuratevi dei cuscini e tendaggi dalle trame preziose e qualche scultura in giada, ma che sia sempre in linea con la palette di colori scelta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare un bagno in stile coloniale

Lo stile coloniale può essere in qualche maniera definito come il risultato di più linee d'arredo riunite: dalle country dei padri pellegrini del Nord America a quelle delle Indie Orientali, senza dimenticare lo stile inglese ed i gusti un poco più...
Arredamento

Come arredare il soggiorno in stile moderno

Siamo ben propensi a proporre una guida, pratica e veloce, verso tutti coloro i quali amano la moda e lo stile del proprio appartamento. Vogliamo proporre nel dettaglio, come poter arredare il soggiorno in un puro ed anche inconfondibile stile moderno....
Arredamento

Come arredare il soggiorno in stile tirolese

Lo stile tirolese è una tendenza indicata soprattutto per una casa di montagna. Proprio a tal riguardo, è considerata una via di mezzo tra la classica forma d'arredo rustica e l'eleganza moderna. Questo stile di arredamento viene utilizzato principalmente...
Arredamento

Arredare un soggiorno in stile inglese

Arredare casa vuol dire trovare il proprio stile per vivere l'ambiente al meglio. Esistono svariati stili di arredamento che ben si adattano ai gusti di ogni persona e, tra gli stili più in voga del momento, troviamo sicuramente quello inglese. Se volete...
Arredamento

5 idee per arredare il tuo soggiorno in stile cinese

Stai pensando di arredare o rinnovare l'arredo del tuo soggiorno e vorresti qualcosa di più originale invece dei soliti stili più diffusi e utilizzati? Allora questo articolo fa proprio al caso tuo perché ti proponiamo 5 idee per arredare il tuo soggiorno...
Arredamento

Come arredare il soggiorno il stile classico

Arredare un'abitazione richiede, oltre un aspetto economico non indifferente, anche un fattore di gusto comune nel saperlo fare. Svolgere questa parte autonomamente consente di risparmiare sicuramente sulla presenza di un tecnico specializzato, come un...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile country

Lo stile country attraverso i materiali, i colori, ripropone lo stile d'arredamento che si usava una volta nelle case di campagna. Oggi sempre più persone sono affascinati da questo modo di arredare la casa e, cercano di attuarlo anche per quanto riguarda...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile vintage

Arredare casa è sempre un bel dilemma. Esistono così tanti stili e modi di arredare la propria abitazione che certe volte decidere quale è meglio potrebbe essere un bel problema. Negli ultimi anni sta andando molto di moda, il grande ritorno dello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.