Come arredare un giardino pensile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il giardino pensile è uno spazio verde ricavato dalle terrazze dei piani rialzati, dai tetti o anche dai balconi più o meno grandi. Può capitare però di non sapere come arredare nel modo giusto questo ambiente, perché ad esempio lo spazio a disposizione è ridotto rispetto al prato che sorge fuori dal perimetro abitato. In riferimento a ciò, ecco alcuni consigli utili su come arredare il giardino pensile per sfruttare al meglio il balcone.

26

Occorrente

  • Contenitori in PVC
  • Terriccio
  • Piante
  • Sedie e tavoli
36

Inserire sedie e tavoli

Tra gli elementi d’arredo indispensabili per un giardino pensile, troviamo delle sedie e un tavolino di legno che consentono di attrezzare il terrazzo per qualche cena romantica. Inoltre vi sono vasi di terracotta di medie dimensioni che possono rendere privato il vostro spazio, magari con l'aggiunta di griglie per far salire in altezza le piante rampicanti.

46

Realizzare delle recinzioni

Nel caso in cui lo spazio invece è abbastanza ampio, allora potete inserire una piccola piscina fatta con un materiale leggero per non sovraccaricare con il peso la terrazza, oppure una fontana con qualche piccola statuina in bronzo come ad esempio dei delfini che sovrastano la struttura, e con un rilassante zampillo d'acqua. I giardini pensili inoltre sono molto utili oltre che decorativi, ma il proprietario deve rispettare delle regole ben precise. Per quanto riguarda la sicurezza, è necessario non solo proteggere chi sporgendosi può cadere, ma anche prevenire la caduta di eventuali oggetti a causa del vento che possono colpire i passanti. Infatti, realizzare delle recinzioni e protezioni in questi casi sono obbligatorie, anche per regolamento condominiale o comunale, ovviamente da consultare prima di intraprendere qualsiasi iniziativa. Se si tratta di un giardino grande, allora è meglio farsi consigliare da un ingegnere civile per i cariche strutturali che si possono inserire o meno.

Continua la lettura
56

Coltivare gli ortaggi

Presso i negozi di giardinaggio o i centri per il bricolage, potete acquistare delle fioriere in PVC che permettono il drenaggio dell’acqua piovana, e del compost per le piante che è meno pesante del terriccio. La scelta della tipologia di piante da inserire nel giardino pensile, dipenderà dalla dimensione del terrazzo e dal carico che può sopportare; in genere è preferibile coltivare le spezie, i legumi, la lattughe, i pomodorini, le patate e le zucchine. Il risultato poi dipenderà dall'esposizione al sole delle piante e anche dalle vostre capacità di curarle, per poi ottenere degli ortaggi sani e rigogliosi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si tratta di un giardino grande è consigliabile consultare un ingegnere civile per i carichi strutturali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come creare un giardino pensile con materiale di riciclo

Se siete amanti del verde, ma non avete un terreno disponibile per godervi un po' di relax praticando il giardinaggio, sappiate che esiste il modo per soddisfare la vostra passione. Se disponete di una terrazza anche di dimensioni ridotte, potete sfruttarla...
Esterni

Come progettare un giardino pensile

Avete mai notato che, gli alberi e i fiori, attirano sempre la nostra attenzione? Chissà quante volte, passeggiando, vi sarete fermati ad ammirare balconi ricchi di piante e fiori. Anche gli spazi verdi comunali, se ben curati, meritano attenzione e...
Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
Esterni

Come arredare il giardino in stile industriale

In questa guida vi andrò a spiegare come arredare il giardino in stile industriale. Lo stile industriale ricorda un po' il mondo delle industrie per l'appunto. Infatti, esso comprende elementi prettamente industriali. Questi ricordano un po' l'architettura...
Esterni

Come arredare il giardino con le fioriere

Durante le calde giornate estive, chi ha un giardino all'interno della propria abitazione, ha sicuramente una grande fortuna. Avere uno spazio verde e soprattutto all'aria aperta, dove potrete trascorrere del tempo senza soffrire il caldo, è sicuramente...
Esterni

Come arredare un giardino con giochi per bambini

Essendo noi molto attenti alle esigenze dei nostri bambini, abbiamo pensato di proporre proprio un articolo, che vuole fungere da guida, mediante cui poter capire ed imparare come arredare, con gusto e stile, un giardino con dei giochi proprio per bambini.Questo...
Esterni

Come arredare il giardino in stile inglese

Molt spesso per arredare i nostri giardini preferiamo rivolgerci a degli esperti per essere sicuri di ottenere un risultato perfetto, spendendo però in alcuni casi, cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare ad arredare da soli i nostri giardini...
Esterni

Come arredare il giardino in modo ecosostenibile

Arredare il giardino in modo ecosostenibile è estremamente semplice e vi consentirà di riutilizzare moltissimi oggetti che, altrimenti, avreste gettato in pattumiera o accatastato inutilmente. L'ecosostenibilità consente di salvaguardare l'ambiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.