Come arredare la cucina in stile vintage

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Cosa c'è di più affascinante di una cucina dal sapore fortemente vintage, nella quale risuona l'eco nostalgica e malinconica di epoche lontane? Il vintage, si sa, è un vero e proprio evergreen, uno stile intramontabile che indubbiamente manterrà per sempre la propria ammaliante bellezza. Ma cos'è il vintage? Il termine "vintage", che propriamente significa «vecchio di almeno vent'anni», è usato in riferimento a oggetti di arredamento d'epoca caratterizzati da un'impronta fortemente démodé e che, appunto, evocano epoche passate. Per estensione, quindi, si tende a usare questo termine per indicare l'attuale ondata di revival del recente passato che sta dilagando e che si sta espandendo sempre più a macchia d'olio nell'ambito del design; è curioso come oggigiorno venga attribuito l'appellativo di "vintage" a quasi ogni stile del ventesimo secolo, inoltrandosi fino agli anni Ottanta. La rinascita di questo inatteso culto del vintage è attribuibile a diversi fattori: in primis, si può senza dubbio affermare che gli oggetti vintage presentino, se si considerano i materiali utilizzati per realizzarli, una qualità decisamente superiore rispetto a quelli prodotti in epoche immediatamente successive; in secundis, ciò che attrae maggiormente di un arredamento vintage è il carattere evocativo che esso presenta, vale a dire che la scelta di questo tipo di arredamento è dovuto soprattutto a motivi di cultura e di costume e al tentativo di rievocare una determinata epoca e i valori di cui questa si fa portatrice. In questa guida si intende suggerire un modo efficace e pratico per arredare la propria cucina conferendole un aspetto vintage.

24

Prima di iniziare ad arredare la propria cucina, è necessario comprendere un punto fondamentale: con il termine "vintage" non si indica un modello unico con caratteristiche fisse e facilmente riproducibili, ma, al contrario, uno stile versatile che racchiude al proprio interno un'ampia varietà di forme, ciascuna delle quali è attribuibile a una diversa epoca storica; per questo motivo, prima di procedere, sarà necessario scegliere l'epoca alla quale si desidera fare riferimento, comprenderne il significato e, quindi, riprenderne lo stile cercando di non alterarne i valori culturali che essa porta con sé. Per prima cosa, dunque, si scelga un'epoca alla quale ispirarsi: come già detto, si sa che il vintage racchiude in sé più anime, si parte dai balletti del Charleston sino ad arrivare alla chioma cotonata; tuttavia, bisogna sottolineare che è sempre opportuno evitare di mettere insieme elementi rappresentanti epoche e stili differenti, poiché ciò potrebbe conferire all'ambiente un aspetto raffazzonato e, talvolta, un tocco decisamente kitsch che è sempre preferibile evitare. Si prenda spunto, dunque, unicamente dai tratti salienti di una determinata epoca. Per chi si accinge ad arredare la propria cucina in stile vintage, un buon consiglio potrebbe essere quello di rifarsi al vocabolario stilistico del design americano che ha caratterizzato gli anni Cinquanta e Sessanta, periodo in cui il boom economico, che fece seguito al dopoguerra, portò una ventata nuova di ottimismo e rinascita in tutti gli ambiti della vita: ciò ha di certo favorito la diffusione di un'immagine nuova della cucina, lanciando un modello di cucine ideali che apparivano finalmente come luoghi piacevoli da mostrare e in cui vivere, e non più come degli angusti tinelli frequentati unicamente dalla servitù o da una massaia ingobbita.

34

Una volta scelta l'epoca alla quale rifarsi per arredare la propria cucina, il primo passo da fare consisterà nella scelta degli elettrodomestici, la quale non si rivela poi così scontata. Le cucine americane del periodo post boom economico erano ovviamente dotate di elettrodomestici in numero decisamente molto inferiore rispetto alle cucine di oggi; pertanto sarà opportuno liberare i piani da qualsiasi oggetto o elettrodomestico, lasciare i piani completamente sgombri o, se si vuole, ci si limiti ad esporre solamente quegli elettrodomestici considerati come delle vere icone vintage, quali il frigorifero, il tostapane e il frullatore con il serbatoio in vetro. Qualsiasi altro elettrodomestico, come il minipimer o la semplice grattugia elettrica, non dovrà essere esposto all'interno della cucina, in caso contrario l'impronta vintage che si vorrà dare all'ambiente sarà fortemente penalizzata; ad esempio, anche il microonde andrebbe evitato in una cucina vintage, ma poiché risulta impossibile rinunciarvi si potrebbe optare per un modello di design, possibilmente dotato di dettagli cromati.

Continua la lettura
44

Con queste pochi e semplici consigli si potrà dare alla propria cucina un aspetto unico e fortemente vintage, senza scadere nel cattivo gusto o nell'imbarazzante effetto "copia-incolla". Il design moderno rende disponibile la versione vintage di ogni singolo prodotto, utensile o mobile da cucina, in modo tale da facilitare la scelta a chi intende rievocare tale stile. Si può concludere la presente guida cercando di dare alcuni rapidi consigli a chi ha intenzione di cimentarsi in questa impresa: in primo luogo, se non si è certi di mantenere a lungo questo tipo di stile, evitare assolutamente soluzioni drastiche e "senza ritorno": mai cambiare il pavimento originario, si prediliga piuttosto il pratico e meno invasivo linoleum; sostituire gli elementi che compongono i mobili (ad esempio pomelli e maniglie) con omologhi cromati; smaltare le superfici dei mobili di bianco; montare delle tende in fantasia optical o, preferibilmente, bianche immacolate; infine, scegliere un lampadario dallo stile minimal realizzato o in acciaio smaltato o in semplice vetro opaco total white. In secondo luogo, si arricchisca l'ambiente con pochi ma significativi oggetti vintage (molti dei quali reperibili in alcuni mercatini dell'usato), ad esempio si lascino a vista emblematici utensili da cucina, come ad esempio dei mestoli o una semplice teiera monocromatica. Se si seguiranno alla lettera questi consigli, la cucina presenterà un'ammaliante e straordinario aspetto vintage di grande effetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile vintage

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile vintage

Arredare casa è sempre un bel dilemma. Esistono così tanti stili e modi di arredare la propria abitazione che certe volte decidere quale è meglio potrebbe essere un bel problema. Negli ultimi anni sta andando molto di moda, il grande ritorno dello...
Arredamento

Come arredare una stanza in stile american vintage

Negli ultimi anni la moda per l'arredamento originale per la propria abitazione, è diventato una vera e propria passione per molte persone che amano il design. Esistono moltissimi stili per poter arredare ogni camera della vostra abitazione ma negli...
Arredamento

Come arredare il portico in stile vintage

Quando si parla di arredare la propria casa, la parte più difficile che si può incontrare è quella di deciderne lo stile e trovare i mobili adatti per uniformarlo. Ultimamente il vintage è lo stile che va più di moda, sia per quanto riguarda l'abbigliamento,...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile vintage

Bisogna ammetterlo, il salotto è il luogo in cui ogni individuo esprime tutto sé stesso: basti guardare il salotto di casa nostra per capire il nostro carattere, temperamento persino i nostri desideri e le nostre aspirazioni. Tra i vari stile di arredamento...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile vintage

Il bagno è uno spazio multifunzionale e rispecchia le esigenze della famiglia. Per ricreare un'oasi di benessere, optate per un arredamento in stile vintage. I vantaggi sono molti per ogni ambiente (piccolo, medio o grande che sia). Questo particolare...
Arredamento

Come arredare un loft in stile vintage

Molto di moda in questi ultimi anni, i loft rappresentano una soluzione abitativa davvero originale e ricca di fascino. Questo tipo di abitazioni si contraddistinguono per essere formate da un ambiente unico con altezze interne e proporzioni maggiori...
Arredamento

Come arredare una casa stile vintage

La scelta dell'arredamento della propria casa è un elemento di fondamentale importanza al fine di conferire un identità all'appartamento stesso. Quello vintage è uno stile molto in voga negli ultimi anni, in quanto permette di evocare quegli oggetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.